Mangiare carciofi: 10 buoni motivi

· 24 Aprile 2019
Assorbendo l'acqua dello stomaco, le fibre vegetali ci aiutano a controllare l'appetito, dandoci una sensazione di sazietà e favorendo la perdita di peso. Inoltre, stimolano l'eliminazione dei liquidi.

Mangiare carciofi è un’abitudine molto sana, poiché si tratta di verdure tra le più saporite e versatili in cucina. In più, le foglie sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti.

È un vero e proprio regalo per la nostra salute, considerato da sempre una grande alleato dell’organismo. Per questo motivo, nel Medioevo, oltre che uno degli alimenti più saporiti, i carciofi erano anche tra i più cari. Caterina de’ Medici spendeva grandi somme di denaro per comprarli.

Il carciofo è da sempre un alimento molto apprezzato. Sappiamo che già i greci e i romani lo mangiavano. In Inghilterra, questo alimento fu introdotto nel Medioevo, ai tempi del re Enrico VII, e ha poi attraversato il Canale trovando in Caterina de’ Medici una delle sue consumatrici più accanite.

Del carciofo, conosciuto anche come Cynara scolymus, esistono diverse varietà. Solitamente vengono mangiate tutte le parti di questo ortaggio, per godere appieno delle sue proprietà. È possibile assumere il carciofo anche sotto forma di compresse, in vendita in qualsiasi erboristeria o negozio di prodotti naturali.

Tuttavia, se preferite mangiare il carciofo “al naturale”, ricordate di scegliere quelli più pesanti, con le foglie più spesse e di colore verde chiaro. Sono la varietà più sana. Continuate a leggere questo articolo per conoscere i 10 motivi per mangiare carciofi.

I benefici del mangiare carciofi

Perdere peso

  1. Le sue meravigliose proprietà digestive lo rendono un ortaggio ideale per trattare malattie e disturbi come l’acido urico, i reumatismi e i calcoli alla cistifellea.
  2. Riduce i trigliceridi nel sangue, quindi è un grande alleato contro il colesterolo: infatti, riduce il colesterolo “cattivo” (LDL) e aumenta quello “buono” (HDL).
  3. Aiuta a tenere sotto controllo la stitichezza e la diarrea.
  4. Tra le sue proprietà, il carciofo è in grado di alleviare l’acidità di stomaco, eliminando anche dolore, distensione addominale e gas.
  5. Grazie ai suoi benefici contro il colesterolo, i carciofi sono dei magnifici alleati per migliorare i problemi di arteriosclerosi e di pressione alta.
  6. Le proprietà curative per quanto riguarda lo stomaco e la digestione fanno del carciofo un alimento perfetto per ripristinare il normale flusso della bile.
  7. Il carciofo viene introdotto in molte diete perché, grazie alle sue fibre vegetali, è un ortaggio ideale per tenere sotto controllo l’appetito, in quanto assorbe l’acqua dello stomaco, donando un’adeguata sensazione di sazietà.
  8. Il carciofo apporta un gran numero di vitamine e minerali: magnesio, potassio, sodio, ferro, vitamina A e vitamina B, che trasformano lo zucchero in energia. Senza dubbio, il carciofo è un alimento imprescindibile nella dieta.
  9. Ha anche proprietà diuretiche, elimina la ritenzione idrica del corpo e le tossine. Quindi, è un alimento ideale se si hanno problemi di gotta, artrite, malattie del fegato, problemi di circolazione e per ridurre il grasso in caso di obesità.
  10. Esistono numerosi studi che dimostrano che l’acido caffeico, l’acido pantotenico e i flavonoidi presenti nel carciofo sono molto utili per prevenire e migliorare alcuni tipi di cancro.

Leggete anche: Rimedi per l’acidità di stomaco fai-da-te

Come mangiare il carciofo?

Mangiare il carciofo

Il modo migliore di gustare i carciofi è mangiarli cotti al vapore. Una volta prepararti potete condirli con un po’ d’olio d’oliva e aceto di mele. Sono saporiti quanto salutari.

Ricordate che per cucinarli dovete prima pulirli per bene e tagliarli un po’ in modo da rimuovere il gambo e le foglie più esterne. Se privato della “buccia” esterna, il gambo del carciofo è ottimo per preparare zuppe o insalate.

Per bollire i carciofi dovete metterli in una casseruola piena d’acqua e aggiungere il succo di uno o due limoni. Coprite la casseruola con un coperchio e, una volta raggiunto il bollore, lasciate cuocere i carciofi per 30 o 40 minuti a fuoco lento. Dopo averli scolati, saranno pronti per essere mangiati.

Leggete anche: Benefici dei carciofi: veri alleati della nostra linea

Mangiare carciofi: preparare un tè dimagrante al carciofo

Come vi abbiamo già anticipato, il carciofo viene spesso incluso nelle diete dimagranti. Grazie alle capacità di saziare e di eliminare i liquidi, il carciofo è uno degli ortaggi più indicati se si vuole perdere peso. Per raggiungere questo obiettivo, potete bere il tè a base di carciofo. Di seguito vi spiegheremo come prepararlo:

Ingredienti

  • 20 grammi di foglie di carciofo.
  • 1 tazza di acqua bollente.

Preparazione

  1. Dopo aver pulito le foglie di carciofo, mettetele in una casseruola piena di acqua bollente.
  2. Lasciate bollire per una decina di minuti.
  3. Una volta trascorsi i dieci minuti, togliete la casseruola dal fuoco, e rimuovete le foglie.
  4. Lasciate riposare l’infuso per altri cinque minuti.

Mangiare carciofi: il tè al carciofo per dimagrire

  • Potete bere fino a tre tazze di tè al carciofo al giorno.
  • Affinché il tè al carciofo faccia il suo effetto, vi raccomandiamo di berne una tazza 30 minuti prima di ogni pasto. Noterete subito i risultati.