Oli essenziali per la pelle: 10 modi per renderla più bella

· 1 Dicembre 2017
A seconda dell'olio essenziale prescelto, bisogna diluirlo prima dell'utilizzo. Alcuni, infatti, potrebbero risultare troppo aggressivi se applicati direttamente sulla pelle.

Grazie ai loro deliziosi aromi e alle loro proprietà cosmetiche, gli oli essenziali sono degli incredibili alleati nei trattamenti di bellezza. Vi piacerebbe sapere quali sono gli oli essenziali per la pelle più efficaci e indicati per restituirgli un aspetto giovane e sano? Allora continuate a leggere questo articolo.

Perché usare gli oli essenziali?

Gli oli essenziali hanno molteplici proprietà: per tale motivo vengono utilizzati nel settore della cosmetica. Sono utili per trattare l’acne, la cellulite, le rughe e i muscoli contratti.

A differenza delle creme e delle lozioni che si trovano in commercio, gli oli essenziali non contengono sostanze chimiche che rischiano di danneggiare la pelle.

In più, gli oli essenziali per la pelle la idratano e la nutrono, trattano i disturbi cutanei e stimolano le difese naturali della cute. Gli oli sono usati nei centri benessere ed estetici, ma li potete usare anche a casa.

I migliori oli essenziali per la bellezza della pelle

Che l’obiettivo sia quello di ridurre le rughe, di fare un massaggio rilassante o di idratare la pelle, gli oli essenziali possono aiutarvi a sfoggiare una pelle più giovane, luminosa e bella. Ecco quali sono i più indicati per la bellezza della pelle.

1. Olio essenziale di lavanda

Olio essenziale di lavanda

L’olio essenziale di lavanda è uno dei più conosciuti ed usati in ambito estetico, ma anche in campo medico, per le sue molteplici proprietà e applicazioni.

Lo si può applicare direttamente sulla pelle (non serve diluirlo). In combinazione con altri componenti, ne potenzia l’effetto. L’olio essenziale di lavanda rigenera la pelle, quindi è utile in caso di acne, rughe, scottature o ferite.

2. Olio essenziale di limone

L’olio essenziale di limone è ricco di vitamina C, che è un antiossidante molto potente presente in tutti gli agrumi. Protegge dall’invecchiamento della pelle ostacolando l’effetto dei radicali liberi che “rompono” le cellule cutanee.

Tutto questo grazie al citrale, una sostanza chimica che apporta all’olio non solo il caratteristico aroma, ma anche i suoi benefici più interessanti.

3. Olio essenziale di rose

Uno degli oli essenziali per la pelle è quello alle rose

È un vero alleato per la bellezza della pelle e del corpo, ha una fragranza molto gradevole e proprietà riparatrici. L’olio essenziale di rose tratta eczemi e secchezza della pelle, arresta l’invecchiamento prematuro ed è indicato per qualsiasi tipo di pelle.

Per di più, grazie alle sue proprietà astringenti ripristina i capillari danneggiati, attenua i segni dell’acne o le cicatrici e in generale migliora l’aspetto della pelle.

Vi invitiamo a leggere anche: 5 rimedi per il viso a base di acqua di rose

4. Olio essenziale di rosa mosqueta

Originaria dell’Europa, questa pianta è ricca di acidi grassi polinsaturi Omega 3 ed Omega 6, ma anche di vitamine antiossidanti A, C ed E. L’olio essenziale si estrae dai semi della rosa rubiginosa ed ha moltissime proprietà. Ne ricordiamo tre:

  • Stimola la produzione di collagene.
  • Riduce le rughe e i segni d’espressione.
  • Migliora l’aspetto di cicatrici, smagliature e macchie.

È utile applicarlo dopo l’esposizione al sole, perché idrata la pelle, ma anche dopo un intervento chirurgico o in caso di scottature.

5. Olio essenziale di tea tree

Olio essenziale di tea tree

È un altro olio che non può assolutamente mancare per i vostri trattamenti di bellezza. Potete applicarlo direttamente sulla pelle per trattare qualsiasi problema cutaneo, come acne (asciuga i brufoli), herpes o ferite aperte (tagli).

6. Olio essenziale di salvia

Aiuta ad avere una pelle più morbida e soda, oltre a migliorare l’aspetto dei pori dilatati. L’olio di salvia minimizza le rughe ed evita la formazione di nuovi segni di espressione.

7. Olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino

È un alleato importantissimo in ambito estetico e per la salute in generale. Riduce la forfora e migliora la circolazione del cuoio capelluto. Lo si può applicare direttamente sulle radici dei capelli oppure mescolarlo con lo shampoo o con il balsamo. Si usa per trattare la dermatite, l’eczema, l’acne e il gonfiore del viso.

Volete saperne di più? Leggete anche: Tintura al rosmarino e ippocastano per i dolori muscolari e articolari

8. Olio di Argan

Si estrae da un albero che cresce solo in Marocco, conosciuto anche come l’albero della vita. I suoi frutti contengono 3 volte più vitamina E dell’olio di oliva, acidi grassi essenziali e beta-carotene. Ha la capacità di riparare, nutrire e restituire morbidezza e luminosità ai capelli.

Per di più, potete usare l’olio di Argan per contrastare l’invecchiamento prematuro della pelle, combattere le rughe, le macchie, la pelle flaccida, migliorare l’aspetto delle smagliature e dei segni di acne e varicella.

Non essendo comedogenico (non occlude i pori) è indicato per le pelli grasse, a tendenza acneica, con brufoli e punti neri. L’olio di Argan rigenera la pelle dopo le scottature solari, ne migliora l’elasticità e rafforza le unghie.

9. Olio essenziale di camomilla

Olio essenziale di camomilla

Si tratta di un altro olio che si può applicare direttamente sulla pelle, senza mescolarlo con altri o diluirlo, perché non causa irritazione. Ha proprietà antinfiammatorie, perciò è consigliato a chi ha problemi di dermatite.

10. Olio essenziale di geranio

L’olio essenziale di geranio è ampiamente utilizzato nei trattamenti di bellezza e nella cosmetica naturale. Serve a prevenire e trattare la cellulite.

Prima di procedere con l’applicazione, conviene mescolarlo con un altro olio, come quello di mandorle. Favorisce la guarigione delle ferite e delle cicatrici, elimina il cattivo odore corporeo e in più, tratta le pelli grasse riducendo l’aspetto dell’acne.