11 alimenti che non si dovrebbe refrigerare

3 novembre 2014
A differenza di quello che molti possono pensare, conservare il pane in freezer ne accelera solo la decomposizione e favorisce la comparsa di funghi.

Si sa che nel frigorifero è possibile conservare più a lungo molti degli alimenti che acquistiamo e che non utilizziamo subito. Tuttavia, esistono determinati alimenti che non dovrebbero essere refrigerati poiché in condizioni fredde possono perdere più facilmente le loro proprietà, la loro consistenza e potrebbero addirittura andare a male.

Di sicuro anche voi riponete in frigo la maggior quantità di alimenti possibili, senza rendervi conto che alcuni cambiano sapore o forma. Se ancora non conoscete che tipo di alimenti non bisogna refrigerare, a seguire ve ne presentiamo alcuni.

Cipolle

Per conservare meglio le cipolle l’ideale è tenerle in un luogo fresco e asciutto, e a temperatura ambiente. Le cipolle possono diventare un fonte di batteri se non vengono sottoposte a un trattamento adeguato. In luoghi come il frigorifero, inoltre, questi batteri possono proliferare con più facilità. Secondo la National Onion Association (associazione nazionale della cipolla) statunitense, questo alimento deve essere conservato non sbucciato e richiede l’esposizione all’aria per conservare più a lungo le sue proprietà. L’unico caso in cui si consiglia di mettere in frigo la cipolla è quando è tagliata e si desidera conservarla un po’ più a lungo; in questo caso va riposta in un recipiente ermetico.

Pomodori

pomodori

Quando si conservano i pomodori nel frigo, a poco a poco perdono la loro consistenza e quando vengono utilizzati si nota anche che hanno perso il sapore originale. Secondo l’Istituto Nazionale di Ricerca Agronomica, quando i pomodori vengono esposti a temperature fredde come quelle del frigorifero, diminuiscono i livelli di zuccheri, acidi e acidi volatili. Il miglior modo di conservare questo alimento è in un luogo secco e a temperatura ambiente.

Patate

Mettendo le patate nel frigorifero l’unica cosa che si ottiene è la loro più facile decomposizione e la perdita del sapore originale. Le patate devono essere conservate non lavate in un luogo fresco, asciutto e ventilato dato che l’umidità può provocare la comparsa di funghi.

Caffè

caffè

Questo prodotto così fondamentale per molti deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto poiché se viene conservato in frigo può perdere sia il sapore che l’odore. Inoltre, il caffè può assorbire facilmente gli odori di altri prodotti. Vi consigliamo di conservarlo in un recipiente ermetico, preferibilmente in un luogo buio.

Aglio

L’aglio è un alimento che si conserva meglio a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto. Quando viene conservato in frigo, può perdere le sue proprietà e rovinarsi più facilmente, mentre fuori dal frigorifero può durare addirittura mesi.

Miele

miele

L’Associazione Apicoltori dell’Ontario, Canada, assicura che questo prodotto deve essere conservato ben sigillato e a temperatura ambiente. Quando il miele viene tenuto in frigo tende a cristallizzarsi e a diventare denso più velocemente.

Avocado

Cercando di conservare l’avocado nel frigorifero l’unica cosa che otterrete è ritardarne la maturazione. Di sicuro quando comprate degli avocado desiderate che siano pronti per il consumo, ma se non volete che ciò accada è meglio che li lasciate a temperatura ambiente.

Pane

pane di avena

Conservare il pane nel frigorifero è uno degli errori più comuni dato che spesso si crede che lì si possa conservare meglio. La verità è che il frigo può accelerarne la decomposizione, l’invecchiamento e addirittura può far sviluppare dei funghi. Per conservarlo è consigliato tenerlo a temperatura ambiente e in un luogo fresco e asciutto.

Cioccolato

Questo è un altro degli errori più comuni commessi dai consumatori dato che in realtà non c’è bisogno di refrigerarlo a meno che il clima non sia molto caldo. Il cioccolato conserva meglio il suo odore e il suo sapore a temperatura ambiente, priva di umidità e di caldo estremo.

Ananas

ananas

Mettere un ananas nel frigorifero eviterà solo che maturi e che conservi il suo sapore. Quando un ananas viene esposto a basse temperature si annullano gli enzimi che permettono la sua maturazione e quindi perde il suo sapore dolce.

Cereali e pasta

I cereali e la pasta si conservano meglio in un luogo fresco, asciutto e a temperatura ambiente. Le basse temperature come quelle del frigorifero fanno sì che perdano molte delle loro proprietà, che il sapore venga alterato e che possano finire per essere sgradevoli al gusto.

Guarda anche