Combattere il ventre gonfio con 3 frullati

1 Settembre 2020
In questo articolo vi parliamo di alcuni frutti davvero benefici, come ad esempio l’ananas, un frutto diuretico e disintossicante che, grazie ai suoi enzimi, può aiutarci a combattere i problemi gastrici che causano quella fastidiosa sensazione di gonfiore.

Il ventre gonfio, o distensione addominale, è uno dei disturbi più diffusi. Le cause sono molteplici e non sono esclusivamente legate a una cattiva alimentazione. In alcuni è dovuto a una digestione lenta, a intolleranze alimentari o a problemi di colon irritabile. Nelle prossime righe condivideremo con voi le ricette di 3 deliziosi frullati che vi aiuteranno a combattere il ventre gonfio.

Alcune pubblicazioni mediche spiegano chiaramente i possibili fattori scatenanti. Per prevenire o contribuire ad alleviare il problema, si possono impiegare alcuni semplici rimedi casalinghi su base giornaliera, che non potranno comunque sostituire le indicazioni del medico. È il caso di questi deliziosi frullati per combattere il ventre gonfio, i quali possono rappresentare un valido complemento alle indicazioni del professionista.

Frullato di anguria, limone, fragole e menta per combattere il ventre gonfio

Questo frullato sarà molto utile in quei giorni in cui sentite il ventre gonfio e quella fastidiosa sensazione di pesantezza. Avete voglia di provarlo?

La base di questa bevanda naturale è l’anguria o, se preferite, il melone. Sono entrambi frutti ricchi di acqua, un elemento che secondo uno studio del 2016, pubblicato su Frontiers In Nutrition, contribuisce alla perdita di peso.

Inoltre, anche la menta può contribuire a combattere il gonfiore. Le sue proprietà rilassanti e antispasmodiche migliorano la digestione e alleviano il dolore e l’infiammazione, secondo quanto afferma questo studio pubblicato su Alimentary Pharmacology and Therapeutics.

Ingredienti

  • 1 tazza di anguria tagliata a dadini (220 gr)
  • 10 fragole
  • Il succo di 1 limone
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Leggete anche: Il melone: ideale per dimagrire e dormire meglio

Preparazione

  • Prima di tutto, tagliate a cubetti l’anguria per ottenerne 220 grammi (o il melone, come preferite).
  • Quindi, spremete il limone e mettete da parte il succo.
  • Dopodiché, tagliate a metà le fragole e lavatele per bene e infine mettete tutto nel frullatore: l’anguria o il melone, il succo di limone, le fragole e l’acqua.
  • Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e, se preferite, aggiungete 2 cubetti di ghiaccio. Sarà delizioso!

Frullato di ananas, pompelmo e nopal

Succo di nopal con agrumi

Se c’è un frutto che favorisce la digestione e che combatte il ventre gonfio, è proprio l’ananas. Grazie al suo enzima, chiamato bromelina, l’ananas è ottimo per alleviare i problemi intestinali e gastrici, che a volte provocano il gonfiore. La bromelina possiede delle proprietà antinfiammatorie, come sostiene questo studio pubblicato su Biotechnology Research International.

D’altro canto, le fibre idrosolubili presenti nel nopal, offrono tutti i benefici di tale nutriente. Secondo quanto afferma questa pubblicazione della Revista Cubana de Medicina Integral, le proprietà di questo composto aiutano a prevenire le malattie legate all’apparato digerente e ne migliorano le funzioni.

Vi consigliamo di leggere: 8 semplici rimedi per eliminare il grasso addominale

Ingredienti

  • Un ananas
  • 1 pompelmo
  • Un cucchiaio di polpa di nopal (10 gr)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Preparazione

  • L’ingrediente più importante è la foglia di nopal. È possibile trovare questa pianta al mercato o nei negozi specializzati. Una volta ottenuto questo ingrediente, togliete con attenzione la polpa traslucida contenuta al suo interno e mettetela nel frullatore.
  • Dopodiché, spremete il succo del pompelmo.
  • Versate tutti gli ingredienti nel frullatore: l’acqua, l’ananas tagliata a dadini, il cucchiaio di polpa di nopal e il succo di pompelmo.
  • Infine, frullate fino a ottenere una bevanda omogenea.

Frullato di papaya, pera e aloe vera per combattere il ventre gonfio

papaya

La papaya è un frutto benefico per la salute digestiva e per ottenere un ventre piatto. Purché ovviamente, si segua anche un’alimentazione bilanciata e sana, abbinata all’esercizio fisico regolare.

Diverse pubblicazioni accademiche suggeriscono che la papaina possa avere degli effetti benefici a livello digestivo; tuttavia, non esistono ancora sufficienti evidenze al riguardo. Ad ogni modo, quando abbinata alla pera, si riescono a integrare più vitamine, minerali e fibre; queste ultime estremamente benefiche per la digestione.

Dal canto suo, l’aloe vera possiede anch’essa possibili effetti benefici per il sistema digestivo, sebbene al momento siano state scientificamente provate solo le sue proprietà per il trattamento del reflusso gastroesofageo. Queste ultime sono confermate da uno studio pubblicato sul Journal of Traditional Chinese Medicine.

Inoltre, secondo uno studio pubblicato su Letters in Applied Microbiology, l’aloe vera contribuisce a curare l’infezione causata dal batterio Helicobacter pylori. Questo batterio può provocare disturbi che causano l’infiammazione della mucosa intestinale.

Ingredienti

  • Una tazza di papaya a dadini (170 gr)
  • ½ pera
  • 1 cucchiaio di aloe vera (15 gr)
  • Un bicchiere d’acqua (200 ml)

Preparazione

  • La prima cosa da fare è ottenere un cucchiaio di polpa di aloe vera. Se avete una pianta di aloe in casa, basta tagliarne una foglia ed estrarre il gel contenuto al suo interno.
  • Dopodiché, tagliate la papaya e la pera a pezzetti. Ricordate che, nel caso della pera, vi basta la metà del frutto.
  • Versate nel frullatore l’acqua, la papaya, l’aloe vera e la mezza pera, quindi frullate fino a ottenere una miscela omogenea.

Vedrete che frullato rinfrescante, leggero e sano otterrete per combattere il gonfiore del ventre. Ha un sapore delizioso!

Quando rivolgersi al medico?

Come potete vedere, questi frullati sono ricchi di proprietà che contribuiscono al corretto funzionamento dell’apparato digerente. In tal senso, possono rivelarsi utili nel combattere l’infiammazione e la pesantezza legata al ventre gonfio.

Tuttavia, se i sintomi persistono o si intensificano, è necessario rivolgersi a un gastroenterologo. Il professionista potrà indicarvi il trattamento più appropriato, il quale, previa approvazione, potrà anche essere integrato con queste ricette naturali.

  • Lira-Ortiz, A. L., Reséndiz-Vega, F., Ríos-Leal, E., Contreras-Esquivel, J. C., Chavarría-Hernández, N., Vargas-Torres, A., & Rodríguez-Hernández, A. I. (2014). Pectins from waste of prickly pear fruits (Opuntia albicarpa Scheinvar ’Reyna’): Chemical and rheological properties. Food Hydrocolloids. https://doi.org/10.1016/j.foodhyd.2013.10.018
  • da Silva, F. L., Escribano-Bailón, M. T., Pérez Alonso, J. J., Rivas-Gonzalo, J. C., & Santos-Buelga, C. (2007). Anthocyanin pigments in strawberry. LWT – Food Science and Technology. https://doi.org/10.1016/j.lwt.2005.09.018
  • Slavin, J. L., & Lloyd, B. (2012). Health Benefits of Fruits and Vegetables. Advances in Nutrition: An International Review Journal. https://doi.org/10.3945/an.112.002154
  • Thornton S. N. (2016). Increased Hydration Can Be Associated with Weight Loss. Frontiers in nutrition, 3, 18. https://doi.org/10.3389/fnut.2016.00018
  • Chumpitazi, B. P., Kearns, G. L., & Shulman, R. J. (2018). Review article: the physiological effects and safety of peppermint oil and its efficacy in irritable bowel syndrome and other functional disorders. Alimentary pharmacology & therapeutics, 47(6), 738–752. https://doi.org/10.1111/apt.14519
  • Pavan, R., Jain, S., Shraddha, & Kumar, A. (2012). Properties and therapeutic application of bromelain: a review. Biotechnology research international, 2012, 976203. https://doi.org/10.1155/2012/976203
  • Cabrera Llano, Jorge Luis, & Cárdenas Ferrer, Mercedes. (2006). Importancia de la fibra dietética para la nutrición humana. Revista Cubana de Medicina General Integral, 22(4) Recuperado en 31 de marzo de 2020, de http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0864-21252006000400011&lng=es&tlng=es.
  • Panahi Y, Khedmat H, Valizadegan G, Mohtashami R, Sahebkar A. 2015. Efficacy and safety of Aloe vera syrup for the treatment of gastroesophageal reflux disease: a pilot randomized positive-controlled trial. Journal of Traditional Chinese Medicine. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26742306
  • Cellini, L., Di Bartolomeo, S., Di Campli, E., Genovese, S., Locatelli, M. and Di Giulio, M. (2014), In vitro activity of Aloe vera inner gel against Helicobacter pylori strains. Lett Appl Microbiol, 59: 43-48. doi:10.1111/lam.12241