4 strategie per migliorare il metabolismo e perdere peso in modo sano

30 luglio 2015
È molto importante rispettare una routine quotidiana che includa 5 pasti e dell’attività fisica. Di solita basta un’ora di esercizio al giorno.

Di sicuro conoscete più di una persona che ha la fortuna di poter mangiare qualsiasi cosa e non ingrassare di un grammo. Come fanno? Il metabolismo lento o veloce dipende quasi sempre da condizioni genetiche. Ciononostante, esistono alcune strategie a cui possono ricorrere tutti per regolare e migliorare il metabolismo.

Un caso diverso, ma altrettanto frequente, è quello di avere un metabolismo rapido durante la prima parte della vita e poi, raggiunta una certa età, notare che il peso corporeo aumenta ed è sempre più difficile perdere quei chiletti di troppo. Non bisogna disperarsi o arrendersi, assolutamente! Si tratta solo di cambiare le proprie abitudini e seguire i seguenti consigli tutti i giorni.

1. No alle diete ipocaloriche

Piatti-plastica

È il primo errore che si commette quando si vuole perdere peso: vogliamo mangiare di meno, seguire una dieta ferrea e preparare pasti senza grassi o carboidrati. Tuttavia, sapete quali sono le conseguenze di queste diete per l’organismo?

Fabbisogno calorico

Bisogna ricordare sempre che è necessario consumare tra le 1000 e le 1200 calorie giornaliere per rispettare una dieta sana. Ingerire meno calorie di quelle necessarie rallenta il metabolismo, il che non solo non aiuta a perdere peso, ma inoltre mette a rischio la salute. Non ne vale davvero la pena!

Il glucosio

Una dieta ferrea ci impedisce di ottenere i livelli minimi di glucosio di cui hanno bisogno il cervello, i muscoli e tutto l’organismo per compiere le proprie funzioni basiche, quindi fate attenzione.

Perdita della massa muscolare

Conoscete bene il concetto di “pelle flaccida” che comporta il perdere peso? Non c’è niente di più antiestetico e ciò si deve fondamentalmente al fatto che le diete ferree non apportano abbastanza nutrienti e quindi il corpo deve ottenerli da una fonte diversa. Sapete qual è la prima fonte alla quale si dirige? I muscoli e, se la dieta persiste per molte settimane, le cellule dei polmoni e del cuore.

2. Sì alla colazione per accelerare il metabolismo

colazione-Nomadic-Lass

La colazione è fondamentale per mettere in moto il metabolismo. È il consiglio più importante da seguire se volete perdere peso in modo sano. Dovete ricordare che il corpo deve regolare i livelli di glucosio e insulina e, se ottiene i giusti nutrienti appena ci si alza dal letto, non ha bisogno di “scorte” di energia sotto forma di grasso nei muscoli o nell’addome.

Ecco alcuni consigli utili per una colazione sana che accelera il metabolismo.

  • Da quando vi alzate a quando fate colazione, non deve mai trascorrere più di un’ora. Se fate passare più tempo, il metabolismo rallenta e ciò che ingerite viene “accumulato” e non bruciato.
  • Bevete un bicchiere d’acqua tiepida e limone a stomaco vuoto. In questo modo depurerete il corpo e otterrete i giusti livelli di vitamine. Dopodiché, aspettate 15-20 minuti prima di fare colazione.
  • È molto importante includere proteine nella colazione. Come mai? Perché saziano, tonificano i muscoli e donano al corpo l’energia di cui ha bisogno per iniziare la giornata.
  • Ecco quali sono i migliori alimenti da includere nella colazione e che vi aiuteranno ad accelerare il metabolismo:
    • Tè verde.
    • Tè bianco.
    • Infuso di zenzero.
    • Caffè nero.
    • Caffè verde.
    • Avena.
    • Uova.
    • Spinaci.
    • Yogurt greco naturale.
    • Mele verdi.
    • Pere.
    • Pompelmo.
    • Noci.
    • Avocado.

3. Fare diversi tipi di attività fisica

esercizio

Di sicuro tra le vostre abitudini quotidiane c’è già quella di una sana passeggiata di mezz’ora. Tuttavia, a molti ciò non basta per accelerare il metabolismo e bruciare il grasso accumulato.

Una soluzione? Fare diversi tipi di attività fisica, dei semplici esercizi che mettano in moto il corpo e che attivino il metabolismo. Ecco qual è la routine quotidiana ideale:

  • Camminare per 30 minuti.
  • Correre per 10 minuti.
  • Salire le scale (è un esercizio molto semplice che non ruba tempo. Basta scegliere le scale invece di prendere l’ascensore).
  • 20 minuti di cardiofitness ed esercizi come il ballo o l’aerobica.

Per fare tutti questi esercizi, serve meno di un’ora al giorno.

4. Mangiare poco più volte al giorno

Mangiare-in-ufficio-causa-depressione-e-danneggia-la-produttività-500x242

Se avete ereditato il metabolismo lento dei vostri parenti, l’errore peggiore sarebbe saltare i pasti quando si vuole perdere peso. Se scegliete di non cenare o di non fare colazione, non otterrete altro che mettere “in allerta” l’organismo, che inizierà ad accumulare grasso perché non riceve i nutrienti necessari. Se invece mangiate poco 5 o 6 volte al giorno, donerete al vostro corpo il giusto equilibrio.

Per questi 5 o 6 pasti vi consigliamo di evitare il consumo di farine raffinate, dolci, cibi pronti… Sostituite tutto questo con verdure fresche, proteine sane e grassi “buoni” come quelli del salmone o del pesce blu. È inoltre molto importante bere tra i 6 e gli 8 bicchieri di acqua al giorno, che vi aiuteranno a eliminare le tossine.

Guarda anche