5 esercizi facili per migliorare l’aspetto del seno

· 28 luglio 2016
Per rafforzare i muscoli pettorali e rassodare il seno, dovrete essere costanti nel praticare questi esercizi localizzati, ed accompagnarli con una dieta equilibrata per ottenere migliori risultati.  

Il seno è una delle parti più attraenti del corpo femminile. Insieme ai glutei e all’addome, è questa la zona che molte donne vogliono tonificare per evitare che diventi flaccida e cadente.

A questo scopo sono stati pensati vari trattamenti estetici e prodotti commerciali che hanno il potere di mantenerlo sodo e rotondo. Ciò nonostante, queste opzioni sono spesso molto costose e non accessibili a tutti.  

Quello che molte persone non sanno è che esistono opzioni più sane e naturali al 100% che possono dare effetti meravigliosi se messi in pratica in modo costante.

Tra di esse troviamo diversi esercizi localizzati che, concentrandosi sui muscoli di questa parte del corpo, servono a rassodare e ad aumentare le dimensioni del seno.

Di seguito condividiamo i 5 esercizi migliori, affinché non dubitiate nel metterli in pratica tutti i giorni, comodamente da casa vostra. Provateci!

Esercizi per rassodare il seno

1. Flessioni

flessioni per seno tonico

Le flessioni sono molto benefici per rafforzare i muscoli pettorali ubicati sotto il tessuto mammario, i quali aumentano il volume del seno.

Sono ideali anche per tonificare le braccia e combattere la flaccidità.

Tenete conto che si tratta di un tipo di esercizio che richiede una buona resistenza fisica, per cui inizialmente vi verrà un po’ difficile realizzarli.

Come realizzarli?

  • Sdraiatevi sul pavimento, con i piedi e i palmi delle mani posti giusto sotto le spalle.
  • Le braccia devono risultare stirate e parallele tra di loro.
  • Assicuratevi di mantenere la schiena dritta e piegate i gomiti, senza muovere le mani dallo loro posizione.
  • Cercate di arrivare il più in basso possibile, senza che il petto tocchi il pavimento.
  • Tornate alla posizione iniziale e realizzate 10 ripetizioni da 3 serie.

Leggete anche: Come eliminare i brufoletti sulle braccia

2. Piedi in alto

Quando realizzerete questo esercizio, sentirete i muscoli del petto e delle braccia contrarsi e poi rilassarsi.

Includendo questo esercizio nella vostra routine quotidiana rafforzerete il seno e, poco a poco, ne aumenterete il volume.

Come realizzarlo?

  • Sdraiatevi con le mani appoggiate sui fianchi e i gomiti rivolti all’infuori.
  • Sollevate i piedi verso l’alto e cercate di stirare le braccia, sollevando il petto solo con la forza delle stesse.
  • Tornate alla posizione iniziale, riposate 10 secondi e poi ripetete l’esercizio 15 o 20 volte.
  • Fate attenzione quando sollevate il petto, per evitare sforzi eccessivi.

3. Unire i palmi delle mani

unire le mani per seno sodo

Questa semplice attività fa lavorare e tonifica i muscoli pettorali. La chiave per ottenere buoni risultati sta nell’eseguire una lieve pressione e mantenerla stabile per alcuni secondi.

Saprete che lo state eseguendo bene quando sentirete il petto rilassarsi e contrarsi ad ogni movimento.

Come realizzarlo?

  • Con le mani aperte, unite i palmi, proprio di fronte al vostro petto.
  • In seguito, realizzate un’energica pressione spingendo i palmi l’uno contro l’altro, facendo forza con le braccia e non con le mani.
  • Mantenete la pressione per 15 secondi, riposate senza dividere le mani e poi ripetete l’esercizio.

4. Sollevamento pesi base

Gli esercizi con i manubri o con i pesi sono i migliori per recuperare la tonicità delle braccia e del seno. 

Anche se esistono molteplici modi per realizzarli, in questo caso vi proponiamo un esercizio basico.

Come realizzarlo?

  • Mettetevi in piedi, separando leggermente le gambe e con le braccia lungo il corpo.
  • Prendete un manubrio per mano e assicuratevi di mantenere la schiena dritta e il petto sollevato.
  • Poi sollevate le braccia all’altezza delle spalle e abbassatele delicatamente, senza che arrivino ai fianchi.
  • Realizzate questo movimento in maniera lenta, fino a completare una serie da 30 ripetizioni.

Leggete anche: Come avere braccia e gambe sode

5. Pesi in avanti

seno sodo con manubri

Quando avrete concluso l’esercizio precedente, potrete mettere in pratica un altro tipo di sollevamento pesi, anch’esso volto a migliorare l’aspetto del seno. 

Come realizzarlo?

  • Separate i piedi alla larghezza delle spalle e portate le braccia in avanti, con i palmi delle mani rivolti in basso, senza smettere di sostenere i pesi.
  • Stirate le braccia alternandole, in modo che risultino alla stessa altezza delle spalle.
  • Scendete facendo attenzione e poi sollevate le braccia, per ripetere la stessa azione.
  • Ricordate che durante l’attività dovete mantenere l’addome e le gambe ben fermi per ottenere migliori risultati.
  • Realizzate 20 ripetizioni con ogni braccio.

Tenete conto che i risultati di questa semplice routine di esercizi non si noteranno subito né nel giro di pochi giorni.

Potrete ottenere un seno più sodo se li metterete in pratica tutti i giorni per diversi mesi e se li accompagnerete con una buona alimentazione.

Guarda anche