5 rimedi casalinghi a base di menta

7 luglio 2018
Anche se la menta può risultare utile per alleviare problemi digestivi, se abbiamo la pressione arteriosa alta o se siamo incinte, è consigliabile consultare il nostro medico prima di consumarla.

La menta è una pianta originaria dell’Asia Centrale e del Mediterraneo che, per le sue proprietà, viene usata con finalità culinarie e medicinali.

Ha un aroma molto caratteristico e, inoltre, presenta un alto contenuto di composti digestivi, antispasmodici e antisettici.

Sebbene venga utilizzata per dare un tocco speciale a cocktail e ricette, la menta è anche un ingrediente di base per la preparazione di rimedi naturali.

Sia i suoi estratti che le sue foglie e i suoi oli essenziali vengono impiegati nel trattamento di problemi di salute interni ed esterni.

Infatti, grazie ai suoi composti sedanti, è utile a trattare lo stress e altri disturbi emotivi che danneggiano il benessere mentale.

Dato che molti ancora non conoscono i suoi benefici, oggi vogliamo condividere 5 rimedi grazie ai quali possiamo approfittarne.

Prendete nota!

1. Rimedi per alleviare le digestioni lente

Donna con mal di pancia

Grazie alle sue proprietà digestive, carminative e antinfiammatorie, le foglie di menta sono utili nel trattamento delle digestioni lente e dell’eccesso di gas.

I suoi composti ottimizzano il processo di decomposizione e di assorbimento degli alimenti e, a loro volta, facilitano il transito intestinale.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di foglie di menta (10 g)
  • 2 cucchiaini di succo di limone (10 ml)

Preparazione

  • Fate bollire una tazza d’acqua e, una volta giunta ad ebollizione, aggiungete le foglie di menta.
  • Coprite la bevanda e lasciatela riposare per 10 minuti.
  • Successivamente filtratela e aggiungete un cucchiaio di succo di limone.

Modalità d’uso

  • Assumete 2 o 3 tazze al giorno della bevanda alla menta con limone.
  • Ingeritela dopo aver consumato pasti copiosi.

Leggete anche Problemi digestivi: 5 piante medicinali

2. Rimedio per le bruciature superficiali

Gli antiossidanti, le vitamine e i minerali contenuti nelle foglie di menta sono ideali per promuovere il processo di rigenerazione della pelle in caso di bruciature superficiali. 

Gli oli naturali della pianta agiscono come rinfrescanti sulla zona da trattare, riducendo l’irritazione e il bruciore.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di menta fresca (10 g)
  • 2 cucchiaini d’acqua (10 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Triturate le foglie di menta in un mortaio e, successivamente, mescolatele con l’acqua e con il cucchiaino di miele.

Modalità d’uso

  • Stendete l’impasto sulla zona della bruciatura e lasciatelo agire per 15 minuti.
  • Sciacquate e ripetete l’applicazione 2 volte al giorno.

3. Rimedio per la tosse

Donna con tosse

Gli oli essenziali delle foglie di menta aiutano a decongestionare il sistema respiratorio e, grazie a ciò, sono utili per il trattamento della tosse e del raffreddore.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di foglie di menta (10 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • ½ cucchiaio di succo di limone (5 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Aggiungete le foglie di menta in una tazza di acqua bollente e copritela.
  • Lasciate riposare la bevanda per circa 10 minuti e, successivamente, filtratela.
  • Aggiungete il succo di limone e il miele e mescolate.

Modalità d’uso

  • Bevete l’infuso a digiuno e ripetete il suo consumo a metà pomeriggio e prima di andare a dormire.
  • Assumete il rimedio fino ad alleviare completamente la tosse.

4. Rimedio per calmare lo stress

I composti calmanti delle foglie di menta aiutano a ridurre i sintomi dello stress e, allo stesso tempo, promuovono la sensazione di sonno in caso di insonnia.

In questo caso potenziamo i suoi effetti con altre piante sedanti e, pertanto, conviene assumerlo unicamente di sera.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di foglie menta (5 g)
  • ½ cucchiaino di fiori di tiglio (5 g)
  • ½ cucchiaio di valeriana (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Mettete le piante in una tazza di acqua bollente, coprite e lasciate riposare per 10 minuti.
  • Trascorso questo periodo, filtrate l’infuso e addolcitelo con un cucchiaio di miele.

Modalità d’uso

  • Ingerite la bevanda 30 minuti prima di andare a letto.
  • Assumetela 2 o 3 volte alla settimana.

Non lo sapevate? Conoscere gli effetti negativi dello stress

5. Rimedi per prendersi cura del fegato

Donna con mano sulla pancia

Le proprietà digestive e antinfiammatorie delle foglie di menta si combinano con il boldo per fornirci un completo trattamento per proteggere il fegato.

Queste piante promuovono la corretta digestione dei grassi e, come se non bastasse, disintossicano i tessuti epatici e la vescicola biliare.

Ingredienti

  • 2 cucchiaini di foglie di menta (10 g)
  • 1 cucchiaio di boldo secco (10 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete le foglie di menta e il boldo in una tazza di acqua bollente.
  • Coprite la bevanda, lasciatela riposare per 10 minuti e filtratela.

Modalità d’uso

  • Ingerite una tazza di rimedio a digiuno e, per ottenere migliori risultati, ripetete il consumo a metà mattina.
  • Assumetelo per 2 o 3 settimane.

Conoscevate questi usi della menta? Ricordate che, sebbene sia sana, dovete evitarla se siete in stato di gravidanza o se soffrite di pressione arteriosa alta.

Guarda anche