6 errori da non fare dopo l’attività fisica

· 10 dicembre 2015
È molto importante non confondere le bibite energetiche con gli sport drink, infatti, mentre gli sport drink aiutano a rimineralizzare l'organismo, quelle energetiche contengono sostanze stimolanti che possono provocare problemi a livello nervoso.

L’attività fisica e il movimento fanno parte della vita di tutti. L’intensità dell’esercizio fisico varia da persona a persona, ad ogni modo portare a spasso il cane o salire le scale tutti i giorni migliorano il rendimento fisico.

Il problema in questo ambito è il fatto che non tutti sanno che certe abitudini dopo l’attività fisica possono limitarne i benefici per la salute.

Anche se la semplice attività fisica fa molto bene all’organismo, è fondamentale fare attenzione alle abitudini post esercizio per garantire buoni risultati e accelerare il processo di recupero muscolare.

Quali sono gli errori frequenti che le persone commettono dopo l’allenamento? In questo articolo vi parleremo delle 6 abitudini sbagliate dopo l’attività fisica, in modo da evitarle la prossima volta che vi allenate.

1. Non consumare alimenti

Insalata

Molti pensano che sia più sano evitare di mangiare dopo aver fatto attività fisica per paura di recuperare le calorie bruciate.

Tuttavia, non si tratta di non mangiare del tutto, ma di migliorare la qualità e la quantità dei cibi ingeriti.

Si consiglia di aspettare al massimo 30 minuti per ingerire proteine, carboidrati o liquidi per accelerare il recupero fisico.

Lasciar passare troppo tempo, aumenta il rischio di accumulo di grassi, atrofia muscolare e stress, tutti causati dalla produzione eccessiva di cortisolo.

Mangiare gli alimenti giusti dopo l’allenamento permette al corpo di immagazzinare glicogeno nei muscoli in modo da riprendersi più velocemente.

Leggete anche: I lavori domestici si possono considerare attività fisica?

2. Non bere acqua a sufficienza

In moltissime occasioni vi abbiamo parlato dell’importanza dell’acqua durante e dopo l’attività fisica. Il problema, però, è che centinaia di persone non bevono acqua a sufficienza oppure la sostituiscono con bibite poco salutari come le bevande gassate.

Un altro errore frequente è pensare di dover bere solo quando si suda tanto. Attenzione! La sudorazione non è direttamente collegata alla quantità di acqua ingerita.

Questo processo è una risposta naturale del corpo per regolare la sua temperatura.

Il consumo di 6-8 bicchieri di acqua al giorno mantiene l’organismo idratato e pronto per affrontare qualsiasi sforzo fisico dovesse presentarsi.

3. Bere bevande energetiche

Bibite-energetiche

Non bisogna confondere le bibite energetiche con gli sport drink. È un errore piuttosto comune tra le persone e se quest’abitudine non cambia, le conseguenze per la salute possono farsi molto serie.

Le bibite energetiche contengono composti stimolanti ed eccitanti come la caffeina, il ginseng o la taurina che possono provocare nervosismo, ansia e, nei casi più gravi, problemi cardiaci.

Gli sport drink, invece, sono pensati per rifornire il corpo di minerali ed elettroliti dopo un’intensa attività fisica, ma non vanno consumati regolarmente perché contengono anche zuccheri e additivi.

In questo caso, l’alternativa migliore sono i frullati o l’acqua di cocco, entrambi naturali al 100% e privi di sostanze pericolose per il corpo.

4. Non dormire bene

Durante la notte, si verificano processi importanti come, ad esempio, la riparazione dei tessuti cerebrali e fisici.

Nonostante questo, molte persone non dedicano al sonno il giusto tempo, quindi impediscono ai loro muscoli di riprendersi correttamente.

L’organismo ha bisogno di 7-8 ore al giorno di sonno senza interruzioni per recuperare i nutrienti e l’energia consumata durante l’attività fisica.

5. Farsi subito la doccia

Doccia

Attenzione! L’ideale è aspettare una o due ore dopo aver terminato l’allenamento prima di fare una doccia.

Alla fine dell’attività fisica, il corpo ha raggiunto una temperatura che varia dai 38 ai 39.5 °C. Esporsi bruscamente al freddo dell’acqua può scatenare alterazioni nella circolazione e nella pressione arteriosa.

Vi consigliamo di leggere anche: Può danneggiare la nostra salute fare la doccia tutti i giorni?

6. Mangiare cibi difficili da digerire

Non va bene non mangiare dopo l’attività fisica, ma è sconsigliato anche il consumo di alimenti che sono difficili da digerire, ad esempio:

  • Carni rosse
  • Pane bianco
  • Cioccolato
  • Pizza
  • Latticini

Oltre ad essere ricchi di grassi, questi alimenti ostacolano i processi metabolici del corpo che continuano ad essere attivi dopo l’attività fisica.

Come se non bastasse, la maggior parte di questi alimenti aumenta i livelli di zucchero nel sangue, il che è un problema per chi sta cercando di perdere peso.

Guarda anche