7 segnali per capire quando una relazione è finita

14 Marzo 2019
Quando una relazione è finita, anche in modo involontario, appaiono dei segnali evidenti e che non serve interpretare. Ecco quali sono e come riconoscerli.

Avere una relazione sentimentale ci fa sentire completi e ci motiva ​​ad affrontare ognuna delle sfide che la vita ci presenta, giorno per giorno. Sempre a patto che quella “scintilla” di amore e passione venga conservata a lungo, anche dopo i primi mesi trascorsi insieme. Altrimenti, possono presentarsi dei segnali che indicano che la relazione è finita.

A volte, il tempo gioca dei brutti scherzi e se si cade nella monotonia, non sempre la coppia si sforza abbastanza per uscirne.

Quando si comprende che una relazione è finita, infatti, spesso sono già apparsi dei comportamenti o degli stati d’animo abbastanza evidenti, in questo senso.

Cercare di mantenere in piedi una storia quando non si è più felici è molto complicato e, se non si presta attenzione, si rischia di soffrire moltissimo, vivendo di illusioni e con la speranza che qualcosa possa cambiare.

Quando tutto cambia, nel momento in cui non si vivono più le stesse situazioni come prima, significa che qualcosa si è irrimediabilmente rotto.

Conoscere e saper individuare i segnali che indicano che la relazione è finita è molto importante, per poter prendere delle decisioni sicuramente complicate ma che influenzeranno il vostro futuro.

Capire che la relazione è finita con questi 7 segnali

1. Mancanza di connessione fisica o emotiva

Donna sa che la relazione è finita

Non riuscite a connettere con il partner come prima? Mancano anche le più basilari dimostrazioni di affetto? Non provate lo stesso desiderio fisico di prima? Se state vivendo tutte queste cose, molto probabilmente la vostra relazione è finita.

La mancanza di connessione fisica ed emotiva, anche nei momenti di intimità, dimostra che la coppia non è più felice e che è dunque arrivato il momento di voltare pagina.

Leggete anche: 9 consigli per una relazione sessuale più piacevole

2. Affiorano i confronti con il passato

Per la maggior parte delle coppie, il periodo migliore della relazione coincide con gli inizi. Durante le prime settimane e i primi mesi, infatti, la fiamma della passione brilla con maggiore forza, favorita dalla voglia di conquista e dal desiderio di conoscere e compiacere l’altro.

Pensare che ciò possa durare in eterno significa ingannare sé stessi. Dopo qualche tempo, infatti, è normale che le relazioni di coppia entrino in una specie di “zona di comfort”.

L’unica via d’uscita, in queste situazioni, è avere la capacità di riconoscere il problema e ravvivare la passione introducendo dei cambiamenti e delle novità che contribuiranno a rompere la monotonia quotidiana.

Fare paragoni su com’era un tempo il vostro partner e pensare che tutto possa tornare come all’inizio è, anche questo, un segnale che la relazione è finita.

Avete bisogno di una persona che vi faccia sentire importante, ogni giorno. Questo è un sacrosanto diritto.

3. Volete che il vostro partner cambi

Coppia discute

Poter pensare che una persona adulta possa cambiare, per adattarsi alle vostre aspettative, è un grave errore. Questo è un atteggiamento che può notevolmente logorare la relazione.

Se vi siete innamorati del vostro lui, o della vostra lei, per com’era perché volete cambiarlo? Se non sopportate quasi nulla del suo modo di fare e sognate di avere accanto qualcuno con un carattere, una personalità e gusti diversi, siate sinceri con voi stessi: la relazione è finita!

4. C’è poca comunicazione quando la relazione è finita

Perdere il desiderio e la sicurezza di parlare con il proprio partner è uno dei primi segnali di fallimento della coppia.

La comunicazione è una delle chiavi per garantire una relazione sana e felice. La mancanza di comunicazione produce, inevitabilmente, tutta una serie di problemi nella vostra relazione.

Non vi sentite a vostro agio condividendo preoccupazioni e ansie? Difficilmente avete voglia di parlare con il vostro lui o la vostra lei? Pensate che sia noioso e inutile?

Se rispondete in modo affermativo a tutte queste domande, significa che non avete più nulla da chiedere a questo rapporto che si è, evidentemente, esaurito.

5. Vi infastidisce tutto ciò che dice

Coppia litiga

Non importa quello che il vostro partner dice o fa, a prescindere. Provate costantemente un sentimento di rabbia e non riuscite proprio a sopportarlo.

Se siete arrivati a questo tipo di situazione, significa che avete ormai rimosso quel “qualcosa” che vi ha spinto a iniziare questa relazione.

Pensate al vostro futuro e alla vostra felicità: meglio cambiare aria e allontanarsi da ciò che vi opprime.

6. Evitate il contatto: sintomo che la relazione è finita

Vi chiama, vi invita a cena fuori, insomma, cerca qualsiasi scusa per vedervi. Eppure, cercate sempre una scusa credibile per evitare qualsiasi contatto.

Uno dei segnali che la relazione è finita sta proprio nella perdita di interesse. Piuttosto che stare insieme al vostro partner, preferite svolgere altre attività, come frequentare degli amici, guardare la televisione o anche starvene semplicemente da soli.

Non siete felici accanto a quella persona, inutile andare oltre.

Scoprite: Chiudere un rapporto già finito: perché è difficile?

7. Non fate nulla per migliorare la relazione

Quando la relazione non progredisce e tutto indica una certa mancanza di felicità, ci sono due cose da fare: chiudere questo capitolo della vostra vita o combattere strenuamente per salvarla.

Quest’ultima opzione richiede un grande sacrificio e ha come obiettivo recuperare tutto ciò di cui abbiamo parlato finora.

Ma non tutti sentono questa necessità. Ovvero il desiderio di lottare per riaccendere la fiamma, ormai spenta.

Se non fate nulla in questo senso e, anzi, vanificate persino i tentativi dell’altro, ebbene significa che la relazione è finita per davvero.

Se manca un atteggiamento positivo, la voglia di ricominciare, di collaborare fattivamente per mettere assieme i pezzi rotti del rapporto, beh è inutile perdere ulteriore tempo.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com

  • Breakups aren’t all bad: Coping strategies to promote positive outcomes. (n.d.)apa.org/research/action/romantic-relationships.aspx
  • Gable, S. L., Gonzaga, G. C., & Strachman, A. (2006). Will you be there for me when things go right? Supportive responses to positive event disclosures. Journal of Personality and Social Psychology, 91(5), 904-917. http://dx.doi.org/10.1037/0022-3514.91.5.904