8 alimenti per aumentare la melatonina

25 febbraio 2016
Se avete difficoltà a conciliare il sonno e, inoltre, volete ottenere un apporto extra di nutrienti, è fondamentale includere ogni giorno nella vostra dieta i semi

Anche se forse molte persone non lo sanno, il sonno è strettamente collegato alla salute, per via del ruolo che svolge nei confronti di diverse funzioni del corpo.

Quando una persona non riesce a dormire bene o riduce le ore di sonno, poco a poco si presentano alcuni effetti collaterali, che diventano evidenti a livello fisico e mentale.

Per questo motivo, è fondamentale rispettare le ore di sonno e cercare di adottare abitudini che permettano di migliorarne la qualità.

Gli alimenti che stimolano la segregazione della melatonina rappresentano un sostegno per poter dormire meglio e per evitare i più comuni disturbi del sonno.

Quest’ormone è relazionato al controllo dei ritmi cardiaci, oltre a preparare il corpo a portare a termine diverse attività quotidiane come, ad esempio, andare a dormire.

L’inconveniente è che, con il passare del tempo, la segregazione naturale di questa sostanza nel corpo si riduce, a causa dello stress, dell’invecchiamento, della cattiva alimentazione, ecc.

Fortunatamente, iniziando ad assumere determinati alimenti, si può stimolare la sua produzione, per evitare questi problemi. Vi interessa scoprire quali sono?

1.Ananas

ananas

Grazie al suo apporto di triptofano, aiuta l’organismo a produrre serotonina, neurotrasmettitore che ha il compito di trasmettere i segnali nervosi attraverso i neuroni.

Indipendentemente dal fatto che quest’ormone è principalmente associato al benessere e al buon umore, i suoi elevati livelli aiutano a segregare più melatonina e a rilassare tutto il corpo, condizione che permette di dormire meglio.

Esso, inoltre, contiene vitamine, minerali, fibre e composti antiossidanti che apportano grandi benefici alla nostra salute, migliorano la digestione e combattono i radicali liberi.

Leggete anche: Acqua di ananas contro la ritenzione idrica

2. Banane

Hanno un’azione sedante naturale per il cervello, e aiutano a rilassare i muscoli dopo una giornata in cui si è svolta molta attività fisica.

Grazie al loro contenuto di triptofano, stimolano la produzione di melatonina e aiutano ad ottenere un riposo rigenerante. 

Potete mangiarle da sole, in insalata o sotto forma di frullati; l’unica cosa importante è assumerle sempre crude.

3. Avena

fiocchi d'avena

Considerato il cereale più completo, l’avena è uno dei migliori alimenti per migliorare la qualità del sonno.

Non solo è facile da digerire, ma aiuta anche a controllare l’ansia e favorisce le funzioni del sistema nervoso, per rilassare il corpo prima di andare a dormire.

Si consiglia di assumerla durante le prime ore del mattino, anche se potrebbe essere un’ottima opzione per una colazione leggera.

4. Asparagi

Sono ricchi di acido folico e vitamina C, necessari per un adeguato assorbimento del triptofano, amminoacido essenziale per conciliare in modo ottimale il sonno.

Durante la notte, favoriscono la “mobilitazione” dei grassi immagazzinati nel corpo e migliorano le funzioni del sistema digestivo.

5. Noci

frutta secca

Le noci e la frutta secca in generale contengono quantità significative di melatonina, per cui mangiarne prima di andare a dormire potrebbe aiutarvi a migliorare la qualità del vostro sonno. 

Gli acidi grassi omega 3 contenuti nelle noci sono ottimi per la salute cardiovascolare, e per altre funzioni dei sistemi più importanti del corpo.

Tuttavia, bisogna assumerle in quantità moderate, perché sono molto caloriche.

6. Cipolla

Questa verdura è una delle più salutari da incorporare alla propria dieta, poiché è ricca di vitamine, minerali, antiossidanti e amminoacidi essenziali.

Possiede proprietà diuretiche e depurative che stimolano l’eliminazione delle sostanze di rifiuto del corpo, nel contempo previene diverse malattie.

In questo caso, è particolarmente indicata, poiché apporta melanina e favorisce il rilassamento e il riposo.  

7. Semi

semi vari

I semi di alcuni frutti e verdure sono ricchi di melatonina e composti antiossidanti che rinforzano il corpo, oltre a favorire il riposo.

Alcuni di questi, come i semi di lino e quelli di sesamo, contengono acidi grassi omega 3 che hanno un effetto antinfiammatorio e antiossidante.

Altri consigliati:

  • Semi di zucca
  • Semi di cocomero
  • Semi di chia
  • Semi d’uva

Leggete anche: Semi di chia: un rimedio contro la stitichezza

8. Zenzero

La radice di zenzero è conosciuta per essere il prodotto naturale con proprietà antinfiammatorie e analgesiche più potenti al mondo.

La preparazione di un tè allo zenzero è un buon rimedio per alleviare i dolori o altri sintomi associati all’infiammazione.

Si tratta inoltre di una spezia che contiene melatonina, ormone che ha il compito di preparare il corpo ad un sonno ristoratore e completo.  

A partire da questo momento, è bene che iniziate ad includere tutti questi alimenti regolarmente nelle vostre diete, specialmente se negli ultimi giorni avete avuto problemi nel conciliare il sonno.

Tuttavia, è importante specificare che gli effetti di questi alimenti possono variare da persona a persona e in funzione delle abitudini di vita che si hanno.

Guarda anche