8 benefici degli asparagi per la salute

27 aprile 2018
Oltre ad apportarci vitamine e minerali, gli asparagi sono diuretici e ricchi di fibre, pertanto ci permettono di prevenire ed evitare la ritenzione idrica e la stitichezza.

Il miglior momento per consumarli è durante la primavera. Durante questi mesi possiamo vederli nei negozi nelle loro due varianti (bianchi e verdi). 

Oltre ad essere deliziosi e versatili, sapevate che sono anche molto benefici?

Ne parliamo in questo articolo.

Caratteristiche degli asparagi

Si tratta del gambo principale di una pianta chiamata Aspargus Officinalis, che può misurare fino a un metro e mezzo di altezza.

Appartiene alla famiglia dei porri, delle cipolle e delle cipollotti, anche se non si somigliano in fatto di forma o sapore.

Gli asparagi verdi sono originari del mar Mediterraneo, più precisamente delle zone vicino ai fiumi Tigre ed Eufrate.

Nell’antico Egitto e nell’antica Grecia venivano usati come alimento da offrire agli dei. Furono i romani a rendere popolare e a diffondere questa pianta in tutta Europa, grazie alle sue proprietà medicinali.

Con il declino dell’Impero romano, il consumo di questa verdura diminuì considerevolmente.

Tuttavia, nel XII secolo tornarono ad acquisire fama grazie alle loro qualità gastronomiche. Già nel XVII secolo gli asparagi si trasformarono in uno degli alimenti più consumati dai borghesi e dalle classi più alte della società.

Fino al XIX secolo, l’unico tipo di asparagi conosciuto era quello di colore verde. Grazie al cambiamento nel modo di coltivarli (sotto terra), nacque la variante bianca.

La differenza ha a che vedere con il tipo di contatto che ha la pianta con il sole (il verde è dovuto alla clorofilla).

Oggi questa verdura viene coltivata in regioni temperate e i suoi principali produttori sono Italia, Germania e Francia.

Sebbene le serre ci permettano di avere verdura tutto l’anno, la miglior epoca per consumare gli asparagi è la primavera. Gli altri mesi potete goderveli, ad esempio, sotto forma di conserve.

Leggete anche: 8 consigli per mangiare più verdure

Quali sono i benefici degli asparagi?

Con molte vitamine, questo germoglio viene usato fin dall’antichità, in quanto fornisce diversi benefici. Eccone elencati di seguito alcuni:

1. Sono diuretici

Succo di asparagi

Essendo composti per la maggior parte da acqua, facilitano l’eliminazione dei liquidi.

  • Sono consigliati per le persone con ritenzioni, edemi o problemi renali (calcoli e infezioni ad esempio) così come con ipertensione.
  • Inoltre apportano asparagina che induce a produrre più urina.
  • Non possiedono sodio naturale e, pertanto, non fanno aumentare il gonfiore durante la sindrome premestruale. 

2. Sono lassativi

Un altro dei benefici degli asparagi per la nostra salute è relazionato alla loro capacità di regolare il transito intestinale, grazie al contenuto di fibre.

Evitano, trattano e prevengono la stitichezza, le emorroidi, i diverticoli nel colon e la sindrome dell’intestino irritabile.

La fibra, allo stesso tempo, possiede altre proprietà come, ad esempio, contribuire alla riduzione del colesterolo e favorire la scomposizione degli zuccheri nel sangue.

3. Sono antiossidanti

Asparagi verdi

Un piatto che includa asparagi può essere molto più efficace di qualsiasi altro trattamento di bellezza.

Ciò si deve al fatto che questa verdura, verde o bianca, apporta molti antiossidanti che hanno la capacità di neutralizzare gli effetti dei radicali liberi. 

Essi attaccano le cellule che causano l’invecchiamento. Inoltre, dispongono di betacaroteni, che beneficiano la salute della pelle.

Vi consigliano di leggere: Frutta e verdura per combattere la ritenzione idrica

4. Sono antidepressivi

Gli asparagi posseggono una buona dose di acido folico. Questo principio nutritivo non solo è responsabile di migliorare la salute delle donne in stato di gravidanza e di aiutare il feto nel suo sviluppo, ma ha anche effetti benefici per il cervello.

Questa verdura, pertanto, riduce i rischi di soffrire di deterioramento cognitivo, ma serve anche per conciliare il sonno, combattere l’insonnia e trattare la depressione. 

Se avete dunque problemi a riposare, siete troppo stressati o stanchi, la cosa migliore che potete fare è mangiare degli asparagi a cena.

Sono migliori di qualsiasi pillola.

5. Sono molto nutritivi

piatto di salmone con pomodori ed asparagi

Nella composizione nutrizionale degli asparagi spiccano vitamine A, C, E e K; cromo, oligoelementi, fibra e acido folico.

Consumarli periodicamente fornisce al corpo molti principi nutritivi essenziali per il suo funzionamento.

6. Sono consigliati per le ossa

Le persone di età superiore ai 50 anni (soprattutto donne nella tappa della menopausa) e i bambini minori di 5 anni devono consumare più asparagi rispetto agli altri.

Per quale ragione? Perché grazie alla vitamina K che apportano, le loro ossa saranno più forti e sane e si eviteranno fratture.

Vuoi a causa dell’osteoporosi o dell’osteoartrite, il sistema osseo durante le terza età si debilita.

Nel caso dei piccoli, possono essere utili per favorire crescita e sviluppo. Grazie a questa verdura, la proteina osteocalcina (ubicata nel tessuto osseo) potrà svolgere il suo lavoro correttamente.

7. Sono dimagranti

Asparagi metro mela verde e pesi

Se stiamo seguendo una dieta per perdere peso, non possiamo evitare di includervi gli asparagi.

  • Una tazza (200 g) di questa verdura ha quasi 300 mg di potassio. Questo principio nutritivo è famoso per la riduzione del grasso addominale.
  • Inoltre, posseggono fibra, che evita la stitichezza e favorisce l’eliminazione delle tossine.

Come se non bastasse, saziano l’appetito, pertanto evitano che si consumino cibi a causa dell’ansia, della depressione o della noia. 

8. Sono antivirali

Infine, un altro dei benefici degli asparagi è relazionato all’apporto di principi nutritivi che favoriscono il sistema immunitario.

Sono ideali, dunque, per prevenire raffreddore, influenza o qualsiasi malattia virale o batterica.

Guarda anche