8 consigli per condurre una dieta sana

Un modo molto sano di migliorare la vostra dieta senza privarla di sapore consiste nell'includere erbe aromatiche e spezie al posto del sale. Oltre a guadagnarci in salute, scoprirete un mondo di sapori nuovi. 

Mantenere una dieta sana ed equilibrata è un compito che può risultare complicato per alcune persone.

Dover controllare le calorie, verificare la qualità degli alimenti e scegliere le migliori fonti nutrizionali sono abitudini che, all’inizio, è difficile adottare. 

Il problema è che ci hanno venduto così tante idee false sull’alimentazione ideale che molti continuano a commettere errori senza accorgersene.


Ad esempio, c’è chi pensa di condurre la dieta migliore solo perché la basa su alimenti “light” o “zero grassi”. Vi è anche chi esclude certi gruppi alimentari o, peggio ancora, salta alcuni pasti principali convinti di ridurre le calorie ingerite.

Tuttavia, è stato verificato che una dieta sana contiene tutti i nutrienti, in giusta misura e con le calorie necessarie per ogni funzione del corpo.

Per questo motivo, abbiamo raccolto 8 interessanti consigli che vi aiuteranno in tal senso.

Scopriteli con noi!

1. Dieta varia, ma non eccessiva

pesce

Uno dei segreti per godere di un’alimentazione sana e completa è approfittare della varietà, ma misurando le porzioni.

Non si devono mangiare sempre gli stessi alimenti, bensì ricorrere alle diverse fonti nutrizionali per gustare piatti deliziosi e variegati.

Inoltre, invece di servire grandi quantità in un solo pasto principale, è bene dividerle in 5 0 6 pasti al giorno.

Leggete anche: Come prendersi cura del fegato iniziando dalla colazione

2. Non bisogna eliminare i grassi

L’errore che viene commesso di più dalle persone che vogliono migliorare la propria dieta è eliminare tutte le fonti alimentari di grassi.

Sebbene sia vero che si tratta degli alimenti che apportano più calorie, non è corretto smettere di mangiarli del tutto.

Alcuni tipi di grassi sono necessari per l’organismo e, di fatto, contribuiscono ad eliminare i lipidi nocivi che compromettono la salute.

È il caso degli acidi grassi omega 3, contenuti in alimenti come:

  • L’olio d’oliva.
  • L’avocado.
  • La frutta secca.
  • I semi.
  • L’olio di lino.
  • Il pesce azzurro.

3. Ingerire meno fonti di proteine animali

fonti-proteine

L’assunzione giornaliera di proteine è essenziale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e per conservare la massa muscolare.

Anche se le fonti di proteine animali sono più facili da assumere, si consiglia di ridurle e di optare per quelle vegetali.

Questo perché contengono più grassi e possono favorire lo sviluppo di problemi intestinali poiché sono più difficili da digerire.

Le proteine di origine vegetale, invece, apportano fibra, antiossidanti ed altri nutrienti che contribuiscono a ripopolare la flora intestinale.

4. Limitare l’assunzione di dolci e zuccheri

I dolci e tutte le fonti di zuccheri raffinati sono i nemici numero uno della salute e del peso.

Figurano come una delle principali cause dei problemi metabolici e, come se non bastasse, è stata verificata la loro relazione con diversi tipi di tumore.

L’aspetto più preoccupante è che di solito creano dipendenza, dunque più ne mangiamo, maggiore è il bisogno di mangiarne ancora.

5. Ridurre l’ingestione di sale

boccetta-di-sale

Un’eccessiva assunzione di sale è relazionata con problemi di salute quali ritenzione idrica, disturbi infiammatori ed ipertensione.

Negli ultimi anni è stato lanciato un appello per ridurne il consumo, soprattutto perché la maggior parte delle persone ne assume una quantità 5 volte maggiore a quella consigliata. 

Un modo semplice di sostituire il sale è optare per altri condimenti sani, come le erbe aromatiche, l’aceto e la curcuma.

6. Bere più acqua

Qualsiasi sia il piano alimentare indicato dal nutrizionista, questo deve contenere almeno 2 litri d’acqua al giorno.

L’acqua è essenziale per idratare l’organismo ed attivare il funzionamento dei suoi sistemi principali. Inoltre, contribuisce a minimizzare gli effetti negativi dei radicali liberi ed influisce sullo stato della pelle.

7. Scegliere alimenti biologici

Healthy Organic Vegetables on a Wood Background

Gli alimenti biologici possiedono il 100% delle loro proprietà nutrizionali, non sono stati sottomessi a processi di raffinamento né al contatto con i pesticidi.

Anche se di solito sono più costosi di quelli industriali, vale la pena spendere di più per ottenerne tutti i benefici.

8. Mangiare frutta e verdura cruda

La frutta e la verdura cruda concentrano la totalità dei loro nutrienti e sono molto più benefiche per l’organismo. Aiutano a perdere peso, migliorano la digestione e favoriscono i processi di disintossicazione dell’organismo.

Siete pronti per migliorare le vostre abitudini alimentari? Seguite uno dei consigli qui citati e state certi di poter condurre una dieta sana senza dovervi sottomettere a rigide diete dimagranti.