Abbassare la pressione arteriosa con 5 rimedi alle erbe

· 5 ottobre 2017
Se state seguendo un trattamento medico per regolare la pressione, consultate lo specialista che vi segue per essere certi che questi rimedi non interferiscano con lo stesso  

Abbassare la pressione arteriosa è un problema comune a molti. La pressione arteriosa alta, o ipertensione, infatti è uno dei problemi cardiovascolari più diffusi.

Si presenta quando le arterie si inspessiscono o ostruiscono, fattore che causa un sovraccarico delle funzioni cardiache, essendo necessario uno sforzo maggiore affinché il sangue arrivi ad ogni parte del corpo.

Di conseguenza, il cuore si debilita e le funzioni di organi come reni, cervello e pancreas ne risentono.

Questo non solo causa una riduzione della qualità di vita, incrementa anche il rischio di malattie che possono addirittura risultare mortali.   

Per fortuna, però, è una condizione che può essere controllata e superata, soprattutto quando si decide di adottare abitudini di vita salutari.

Grazie alle proprietà di alcune erbe, possiamo preparare alcuni rimedi naturali che aiutano a stabilizzare la pressione.

In questa occasione vogliamo condividere con voi 5 interessanti opzioni affinché possiate prepararle se soffrite di questo problema.

Tisane per abbassare la pressione arteriosa

1. Tisana al sedano

Tisana al sedano per abbassare la pressione arteriosa

I fitochimici e i composti antiossidanti del sedano lo rendono un’ottima opzione per abbassare la pressione arteriosa in maniera naturale.

Queste sostanze regolano i processi antinfiammatori dell’organismo e mantengono sotto controllo la ritenzione idrica.

Il suo apporto di minerali essenziali riduce la produzione di cortisolo, un ormone che a livelli elevati causa ipertensione.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di sedano (20 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Fate bollire l’acqua e, una volta giunta ad ebollizione, aggiungete il sedano.
  • Lasciate riposare per 15 minuti e poi colate.

Modalità d’assunzione

Assumetene una tazza al giorno, tutti i giorni.

Leggete anche: 5 incredibili benefici del sedano

2. Tisana alla lavanda

La lavanda è una pianta dalle proprietà sedative che, oltre a calmare lo stress, risultano idonee ad abbassare i livelli della pressione arteriosa.  

I suoi naturali composti attivi stimolano l’attività cellulare e favoriscono il passaggio del sangue tramite le arterie.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di lavanda (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete la lavanda in un bicchiere di acqua calda e lasciate riposare per 15 o 20 minuti.
  • Quando sarà tiepida, filtratela e bevetela.

Modalità d’assunzione

Bevete la tisana una volta al giorno, minimo 3 volte alla settimana.

3. Infuso all’origano

Origano per abbassare la pressione alta

L’origano è un’erba dalle proprietà antinfiammatorie e diuretiche ideali per abbassare la pressione arteriosa alta.

I suoi composti attivi, specialmente il carvacrolo, depurano le arterie evitando l’insorgere di difficoltà circolatorie causate dall’accumulo di residui.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di origano (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Preparazione

Aggiungete l’origano all’acqua calda e, trascorsi 15 minuti, filtrate e bevete l’infuso.

Modalità d’assunzione

Bevete questo infuso a metà mattina, minimo 3 volte alla settimana.

Leggete anche: 12 infusi per rafforzare le difese

4. Tisana di coda cavallina

Un gran numero di pazienti affetti da pressione arteriosa ha difficoltà nel trattare tale problema, poiché causa ritenzione idrica.

In tal caso, l’assunzione della tisana di coda cavallina è un’ottima scelta.

Questa pianta possiede proprietà diuretiche ed antiossidanti che, una volta assimilate dal corpo, favoriscono l’eliminazione dei liquidi.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di coda cavallina (10 g)

Preparazione

  • Fate scaldare l’acqua e aggiungete la coda cavallina.
  • Lasciate riposare per 10 o 15 minuti e poi servite.

Modalità d’assunzione

Assumete una tazza di questa tisana a digiuno, almeno due volte alla settimana.

5. Tè di dente di leone

Dente di leone per abbassare la pressione arteriosa

Il dente di leone è una pianta dalle proprietà diuretiche, che aiuta a rinforzare la salute renale quando le sue funzioni sono compromesse dalla pressione arteriosa alta.

I suoi antiossidanti e minerali proteggono i tessuti infiammati e stimolano la circolazione regolando la pressione.   

L’assunzione di questa bevanda non altera i livelli degli elettroliti, al contrario favorisce l’idratazione.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di dente di leone (10 g)

Preparazione

  • Fate scaldare l’acqua e, quando sarà giunta a bollore, aggiungete il dente di leone.
  • Lasciate a fiamma minima per 3 minuti, ritirate e poi fatela riposare.
  • Quando avrà raggiunto una temperatura sopportabile, filtrate e servite.

Modalità d’assunzione

Bevete una tazza di questo infuso al giorno, per un minimo di 3 volte alla settimana.

Siete preoccupati perché la vostra pressione arteriosa è alta? Scegliete uno dei seguenti rimedi e assumeteli in maniera regolare per ottenere tutti i benefici utili a controllare questo disturbo.

Guarda anche