Abbigliamento per il neonato: i capi indispensabili

· 12 Maggio 2019
Il corredo per il neonato è una delle cose che ogni futura mamma dovrebbe prevedere. Ci sono indumenti che non devono mancare nel guardaroba di un bebè. Scoprite quali.

Uno degli argomenti più frequenti nelle conversazioni tra future mamme riguarda senza dubbio l’abbigliamento per il neonato. Vengono in mente una miriade di domande: quale sarà la taglia giusta? Che tipo di indumenti comprare? Quanti pezzi per ogni capo?

In genere, ci pensano le future nonne a chiarire questi dubbi. Il loro ruolo è estremamente importante quando si tratta di acquistare gli abiti e gli accessori per il nuovo nato, senza dimenticare, naturalmente, anche il futuro papà.

Se il bebè è di altezza media, la taglia 50 vestirà perfettamente. Ma crescerà velocemente, e pertanto l’ideale è acquistare capi che comprendano taglie da 0 a 3 mesi.

A tal proposito, condividiamo con voi un elenco con la tipologia e la quantità di capi d’abbigliamento per il neonato che potete già iniziare a comprare. Sono tutti elementi indispensabili per i primi giorni di vita del vostro bebè.

Abbigliamento per il neonato: i capi indispensabili

Buona parte delle future mamme inizia a fare shopping già prima di conoscere il sesso del proprio bambino. Alcune decidono di non conoscere il sesso del bebè fino al momento della nascita. L’importante, comunque, è comprare ciò che è necessario, indipendentemente dal colore.

Body per neonato

Abbigliamento per il neonato: il body

I body per neonati in cotone sono un ottimo acquisto. Ci permettono di cambiare comodamente il pannolino, senza la necessità di spogliare completamente il bambino. Inoltre, grazie all’abbottonatura nella parte inferiore, il capo non si sposta, quindi è più facile gestire il bambino senza doverlo spogliare o sistemare in ogni occasione.

Quando fa caldo, si può utilizzare come top abbinato a dei pantaloni di stoffa morbida. Mentre quando fa freddo, si può usare come intimo sotto altri capi.

Inoltre, è un capo estremamente funzionale, dato che la chiusura nella parte inferiore aiuta a trattenere il pannolino, evitando perdite.

Questo tipo di maglia ha anche l’apertura del collo regolabile, in modo da facilitare la vestizione del bambino. Inoltre, è disponibile in diversi modelli: maniche lunghe e corte, senza maniche, fantasia o tinta unita. Un’idea originale è quella di farli personalizzare con frasi o decorazioni uniche.

La quantità consigliata per l’acquisto è di 12 unità.

Leggete anche: Alimentazione del bambino a 9 mesi: cibi da evitare

Pantaloni

L’acquisto dei pantaloni è un po’ più facile. In genere hanno le clip nella parte inferiore e un elastico in vita per facilitare il cambio del pannolino. È meglio optare per un tessuto morbido in modo che il bambino possa muoversi facilmente e per evitare irritazioni.

I pantaloni di stoffa lunghi e spessi sono un’ottima scelta per i climi freddi, mentre per i climi più caldi sono preferibili dei pantaloni leggeri oppure i pantaloncini.

La quantità consigliata per l’acquisto è di 10 unità.

Pigiama

Scegliere gli indumenti per la notte è un compito piuttosto semplice. I pigiami più utilizzati sono quelli che coprono anche i piedini. In questo modo, il bambino sarà protetto dagli sbalzi di temperatura. Si eviterà inoltre che si scopra per via dei movimenti continui.

Quelli con la clip nella parte inferiore sono molto utili, dato che facilitano il cambio del pannolino. Inoltre, troviamo pigiami confezionati con diversi tessuti: cotone, stoffa, flanella e lana. Si acquisterà quello più appropriato al clima in cui si vive.

Consigliamo di acquistarne 10 unità.

Abbigliamento per il neonato: berretti

Benefici del latte materno

I berretti sono indumenti che non possono mancare nel corredino dei neonati. Sono indispensabili per proteggere dal freddo la testa del vostro bambino. Tenere la testolina al caldo è di estrema importanza, dato che è la parte del corpo che disperde più calore.

La quantità consigliata per l’acquisto è di 3 unità.

Guanti

I guanti sono molto importanti, in quanto i neonati hanno bisogno di mantenere le mani al caldo dopo la nascita. Sono anche utili per evitare di graffiarsi il viso o di mettersi le mani in bocca.

Scegliere dei guanti con i polsi regolabili sarà la cosa migliore, così non li perderanno troppo facilmente.

Potete acquistarne tra 2 e 3 paia.

Calze

Così come i guanti, anche le calze sono utili per mantenere la giusta temperatura corporea del bambino. Una volta lasciato il ventre materno, il bebè si trova esposto a repentini sbalzi di temperatura a cui non era abituato.

Inoltre, servono anche ad evitare che si ferisca con le unghie dei piedi. Ne potete acquistare circa 10 paia.

Può interessarvi anche: Pelle del pene del neonato: va abbassata?

Abbigliamento per il neonato: altri capi essenziali

Pannolini usa e getta

Bambino che dorme

La taglia dei pannolini usa e getta dipende dalle costituzione del bambino. Pertanto, è conveniente acquistare 20 unità di taglia “neonato”, che utilizzerete solo nella prima settimana.

Coperte e lenzuola

Coperte e lenzuola non devono mai mancare, sia per coprire il materasso della culla che per avvolgere il neonato quando si esce a fare una passeggiata.

Dato che è piuttosto frequente che si sporchino o vengano danneggiati, la quantità consigliata è di 5 unità.

Abbigliamento per il neonato: gli asciugamani

Gli asciugamani pensati per i bambini sono molto più morbidi e soffici di quelli per gli adulti. Di solito hanno anche un cappuccio per coprire la testa del bambino una volta finito il bagnetto. È consigliabile acquistarne 3 unità.

Ricordate

Questa lista di indumenti per neonati è solo una guida di massima. Ciò di cui potreste aver bisogno può variare per diversi motivi, dal momento che ogni situazione è diversa. L’ideale è scegliere e valutare tra varie alternative, ma senza fretta. Dovete solo andare in giro per negozi e scegliere i vestitini che vi piacciono di più.