Alimentazione del bambino a 9 mesi: cibi da evitare

· 25 settembre 2018
Bisogna fare molta attenzione all'alimentazione dei più piccoli. A 9 mesi, il loro apparato digerente non può ancora digerire qualsiasi cibo. Scoprite in questo articolo la corretta alimentazione del bambino a 9 mesi e quali alimenti evitare

In questo articolo vi parliamo dell’alimentazione del bambino a 9 mesi. Durante i suoi primi mesi di vita, un bebè deve assumere alimenti ricchi di nutrienti. L’ideale, infatti, è che possa assumere il latte materno, perché contiene tutte le sostanze di cui ha bisogno.

È altrettanto importante includere nella dieta del piccolo alimenti che apportino le vitamine utili al suo sviluppo. A seconda dei casi, il bambino può iniziare a provare nuovi cibi. Tenete sempre presente che non tutti gli apparati digerenti reagiscono allo stesso modo al cibo.

A seguire vi parleremo dell’alimentazione del bambino a 9 mesi, in particolar modo degli alimenti da evitare. 

Alimentazione del bambino a 9 mesi

Se l’apparato digerente del piccolo non presenta disfunzioni, questi potrà ricevere i nutrienti essenziali per crescere in modo salutare. Tuttavia, alcuni alimenti sono difficili da digerire per il bambino, e potrebbero causare reazioni allergiche e ulteriori complicazioni.

Non contenendo gli enzimi necessari, l’assorbimento dei nutrienti non si verifica in maniera appropriata, fattore che può causare al bambino problemi di salute e dimagrimento.

Leggete anche: Alimenti allergizzanti più comuni e come sostituirli

1. Latte vaccino/di soia

Latte di soia

A 9 mesi di età gli enzimi presenti nell’intestino non hanno raggiunto il loro pieno sviluppo. Il bambino non è dunque capace di digerire le proteine di questi tipi di latte. Inoltre, contengono minerali dannosi per i suoi reni.

2. Spinaci e bietole

L’importante è non esagerare con le dosi. Le verdure contengono nitrati naturali, soprattutto quelle a foglia verde. Nel nostro corpo, i nitrati si trasformano in nitriti.

Assunti in quantità eccessive, i nitriti possono causare un disturbo che influisce sulla corretta distribuzione dell’ossigeno da parte delle cellule sanguigne. La pelle assume così una colorazione blu-violacea (cianosi) fattore che indica l’alterazione in corso.

3. Sale

Un altro prodotto che sovraccarica i reni dei neonati è il sale in eccesso. Si sconsiglia di aggiungere il dado alle minestre o alle pappe dei più piccoli, a causa delle elevate quantità di sodio contenute. Evitatene l’uso quando possibile.

4. Zucchero

Zucchero bianco e di canna

Lo zucchero presente nei dolci o contenuto nei succhi e nelle pappe pronte aumenta i livelli di glucosio nel sangue. Se decidete di addolcire gli alimenti dei vostri piccoli, schiacciate una banana o usate il latte materno. L’ideale è che si abituino allo zucchero naturalmente presente nella frutta.

5. Miele

Di solito il miele contiene tossine che possono proliferare rapidamente nell’organismo di un bambino di 9 mesi, con il rischio di causare botulismo e mettere a repentaglio la vita del piccolo.

6. Bevande industriali

A causa del loro elevato contenuto di zuccheri, caffeina e altri additivi chimici, le bevande industriali devono essere escluse dall’alimentazione del bambino a 9 mesi, poiché causano disturbi gastrici. Possono anche alterare il ciclo del sonno e causare iperattività.

7. Latte di riso

Latte di riso

Si sconsiglia la somministrazione di bevande di riso ai bambini di età inferiore a 1 anno, poiché contengono elevate quantità di arsenico e altri metalli, raccomandati solo nell’alimentazione delle persone adulte.

8. Merendine

Qualsiasi alimento poco nutritivo, come brioscine, merendine, patatine etc, non sono da includere nell’alimentazione del bambino a 9 mesi a causa dell’elevato contenuto di sostanze chimiche, zuccheri e sale.  

9. Uova

Le uova possono causare diverse reazioni allergiche. Si consiglia di iniziare a somministrare il tuorlo e, qualche mese dopo, anche l’albume. Ciò nonostante, l’ideale è non fornire alimenti potenzialmente allergenici fino al primo anno di età.

Leggete anche: Uova strapazzate: 5 originali ricette

10. Alimenti gommosi

Fagioli

Alcune caramelle, le gomme da masticare, i fagioli dolci o i marshmellow possono aderire alla gola del piccolo. Inoltre, contengono componenti chimici e zuccheri che danneggiano gravemente la salute dei bambini.

11. Alimenti poveri di grassi

I grassi apportano una quantità importante di calorie, necessarie in questa fase della vita. Molte di queste contengono inoltre vitamine liposolubili, come la vitamina D.

Alimenti da non somministrare a un bambino di 9 mesi: attenzione ai soffocamenti

Bisogna sempre prestare attenzione alle porzioni che si servono al bambino. I pezzi di cibo troppo grandi possono ostruire la gola e provocare soffocamentoL’ideale sarebbe offrire gli alimenti sotto forma di purè. Se decidete di tagliare il cibo a pezzetti, fate in modo che siano molto piccoli.

Gli specialisti raccomandano di aspettare il primo di età per la somministrazione di alimenti potenzialmente allergenici. Tuttavia, vi consigliamo di integrarli nelle pappe in maniera graduale, osservando le reazioni che causano nel bambino, specialmente se esiste una predisposizione genetica alle allergie, in modo da ridurle.

Consultate il pediatra per pianificare al meglio l’alimentazione dei vostri bambini.

Guarda anche