6 abitudini che vi renderanno persone felici e di successo

26 giugno 2017
Perseveranza, costanza ed entusiasmo aprono la strada al successo e ci aiutano ad essere felici nella nostra quotidianità.

Per riuscire ad essere persone felici e di successo, non servono grandi cose; è sufficiente esercitare ogni giorno le strategie mentali che ci aiutano a crescere come esseri umani.

Quello che intendiamo per successo, chiariamolo subito, non è avere un posizione sociale importante, essere una celebrità o avere un’estesa rete sociale pronta ad ammirarci.

È qualcosa di più semplice e basilare. Il vero successo è sentirsi soddisfatti come persone, aver raggiunto il perfetto equilibrio tra sogni e risultati ottenuti.

Parliamo di toccare con mano quel tipo di felicità in cui ci si sente in grado di affrontare qualsiasi cosa, coscienti di essere forti, liberi, risoluti e senza paura di quello che ci diranno o non ci diranno gli altri.

Oggi vi proponiamo 6 strategie che portano al successo, quello che già esiste nella nostra mente ma che talvolta resta coperto da dubbi e insicurezze.

1. Investite ogni giorno nella vostra crescita individuale

Cosa vuol dire crescita individuale? Probabilmente ne avrete sentito parlare moltissime volte e avrete letto libri o articoli su questo tema.

  • È importante tenere conto del seguente aspetto: ognuno di noi dev’essere cosciente di quali dimensioni psicologiche rappresentino il nostro punto debole.
  • La crescita individuale è, appunto, soggettiva. Non sempre sono applicabili le stesse ricette o gli stessi consigli che vanno bene ad altre persone.
  • Forse il vostro tallone d’Achille è l’incapacità di prendere buone decisioni senza lasciarvi condizionare dall’opinione degli altri? Oppure è essere troppo accondiscendenti, compiacenti o insicuri?

Leggete anche: 6 modi per affrontare la vita quando ci si sente sopraffatti

Scavate innanzitutto nelle vostre lacune per capire quali aree della vostra crescita personale abbiano bisogno di essere rinforzate.

2. Siate realisti negli obiettivi che intendete raggiungere

Nessuno può scalare una montagna saltando qua e là. La salita si realizza sistemando mani e piedi in appigli sicuri e solidi, non perdendo mai di vista la cima da raggiungere.

Lo stesso vale per la scalata al successo o alla felicità: occorre prudenza e realismo.

Fatevi dunque queste domande:

  • Gli obiettivi che mi sono posto sono realistici?
  • Quali competenze possiedo per raggiungerli?
  • Sono obiettivi a breve o a lungo termine?
  • Quali mezzi, strategie o abilità devo acquisire per raggiungerli?
  • Nel passato ho già fatto qualcosa relazionato a questi obiettivi e che mi metta sulla strada per ottenerli?
  • Ho una vera motivazione?

3. Un piano d’azione personale da seguire ogni giorno

Il piano d’azione che ci conduce al successo lo dobbiamo elaborare noi stessi. Dev’essere personale, fatto con i nostri sogni e progetti dettagliati, con la voglia di spenderci delle energie.

  • Questo percorso pianificato deve contenere obiettivi a breve e lungo termine.
  • Ogni giorno dobbiamo dedicargli tempo, energia, volontà.
  • Non c’è spazio per la negligenza. Dobbiamo essere consapevoli che ogni cosa che iniziamo deve essere conclusa.

4. Fate orecchie da mercante alle opinioni altrui quando sono stupide, offensive o inutili

La vostra felicità vi appartiene, il vostro piano per il successo è personale; è un sogno che porta il vostro nome e che nessuno deve ridicolizzare o disprezzare.

Mantenete la mente aperta alle buone idee, ai consigli intelligenti, agli incoraggiamenti e ai nuovi punti di vista che possono aiutarvi.

Non date ascolto, invece, a chi dice “non puoi”, “non sai”, “non meriti” o “ormai il tuo treno è già passato”.

5. Persistenza e resistenza: per essere felici occorre oltrepassare la zona di comfort

Ci saranno anche momenti difficili, i giorni in cui i dubbi ci assalgono e ci chiediamo perché ci siamo messi in un tale pasticcio..

  • Anche questi pensieri sono prove da superare; il nostro cervello oppone resistenza ai cambiamenti e ci sussurra “accontentati di quello che hai, ritorna nella tua zona di comfort“.
  • Ricordate però: non cresce niente di nuovo nella zona di comfort, in questo angolo comodo e quotidiano non brilla l’entusiasmo.

Leggete anche: Tornare con l’ex provoca più problemi che vantaggi?

6. Siate soddisfatti di ogni conquista, ogni piccolo passo intrapreso verso il successo

Essere soddisfatti delle nostre piccole conquiste non è un atto di narcisismo, ma consiste nel riconoscere lo sforzo che abbiamo compiuto per ottenere quel risultato.

Saper riconoscere un risultato è importante quanto sapere in che cosa stiamo sbagliando.

È così che si raggiunge il successo: con umiltà, realismo, obiettività e praticando un po’ di quella consapevolezza che ci permette di auto-percepirci come persone coraggiose, valide, che lottano ogni giorno per i propri sogni.

Guarda anche