Alimentazione e gravidanza: cibi da preferire ed evitare

26 Maggio 2020
Durante la gravidanza il corpo richiede più nutrienti. Consumare frutta, verdura e carne magra favorisce il sano sviluppo del bambino e della mamma. 

Le attenzioni e le cure da rispettare quando si è in dolce attesa sono vitali per la nascita di un bambino sano. Un corretto rapporto tra alimentazione e gravidanza evita rischi per la salute della futura mamma, oltre ad assicurare al feto tutti i nutrienti di cui ha bisogno per crescere. In linea generale, le attenzioni durante la gestazione comprendono:

  • Visita medica ogni quindici giorni o mensile.
  • Controllo delle attività fisiche o degli impegni quotidiani.
  • Alimentazione equilibrata.

Alla dieta occorre prestare particolare cura. Con dieta non si intende ossessione per le calorie o per il controllo del peso, cosa che potrebbe addirittura nuocere allo sviluppo del feto. Alimentazione e gravidanza: quali sono le regole principali da seguire?

Alimentazione e gravidanza: i cibi che fanno bene alla mamma e al bambino

Tutti i tipi di frutta e verdura

Alimentazione e gravidanza, donna incinta regge piatto con macedonia
Frutta e verdura contengono grandi quantità di acido folico, ideale per lo sviluppo del feto.

Frutta e verdura contengono alti livelli di vitamina C e acido folico. Sono dunque consigliate in grandi quantità durante il secondo e il terzo mese di gravidanza. Un alto consumo di frutti come arancia, melone e pompelmo, ma anche di verdure come broccoli, pomodoro e lattuga, favorisce la crescita del feto.

Il consumo di questi alimenti durante la gravidanza consente al bambino di raggiungere un peso ottimale al momento della nascita. Una donna incinta dovrebbe mangiare da 2 a 4 porzioni di frutta e verdura al giorno.

Proteine magre

Carni, legumi, latticini e frutta secca
Le proteine magre alleviano la stanchezza e forniscono nutrienti essenziali come il ferro.

Per supportare la crescita del bambino, è necessario portare a tavola anche alimenti ricchi di proteine, come:

  • Carne
  • Uova
  • Formaggio
  • Latte
  • Semi
  • Frutta secca

Questi alimenti sono anche ricchi di vitamina B e ferro. Il ferro contribuisce sia all’ossigenazione del feto sia al mantenimento muscolare della futura mamma. Come risultato, si avranno meno problemi legati a stanchezza, debolezza, irritabilità e depressione.

Potrebbe interessarvi anche: Anemia in gravidanza: come combatterla con la dieta

Cereali e farine

I cereali sono considerati una fonte di energia essenziale per l’organismo, ancor più durante la gestazione. Offrono grandi quantità di fibre, ferro e vitamina B. Oltre a ciò, il consumo di farine garantisce un importante apporto di carboidrati e acido folico, positivo per lo sviluppo del bambino. Si consiglia di consumare tra le 6 e le 12 porzioni di alimenti tra:

  • Avena
  • Pasta
  • Riso
  • Pane
  • Cereali

Limitare la caffeina e il pesce

Una corretta dieta da seguire in gravidanza comprende una limitazione nel consumo di caffè. L’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) consiglia di ridurre drasticamente il consumo di caffeina perché tende ad accumularsi nella placenta dopo aver raggiunto il feto. Un suo consumo eccessivo è associato a casi di aborto spontaneo e prematuro.

Il pesce è un altro alimento che deve essere consumato con moderazione. In alcune specie, come il tonno bianco, si possono concentrare alti livelli di mercurio che causano anomalie nello sviluppo del feto.

Leggete anche: Astinenza da caffeina e come superarla

Alimentazione e gravidanza: evitare il consumo di bevande alcoliche

Cocktail alcolici
Durante la gravidanza bisogna evitare del tutto il consumo di bevande alcoliche.

L’alcol entra in circolo e altera il funzionamento degli organi se eccede la quantità consigliata. Passa al bambino attraverso il cordone ombelicale, ostacolandone lo sviluppo e creando futuri disturbi dell’apprendimento e comportamentali. Sono numerose le ricerche che sconsigliano il consumo di cocktail e bevande alcoliche durante la gravidanza.

Alimentazione e gravidanza: l’importanza di una dieta sana

È importante ricordare che tutto quello che la futura mamma mangia o beve durante la gravidanza è la principale fonte di nutrimento per il feto. È pertanto essenziale consumare cibi e bevande sani e nutrienti.

Come abbiamo visto, sono molti gli alimenti consigliati e sconsigliati durante la gravidanza. Particolare attenzione va riservata al consumo di calcio, acido folico, ferro e proteine, che nelle donne incinte deve essere maggiore rispetto alla media.

  • Loy, S.-L., Marhazlina, M., Azwany, Y. N., & Hamid Jan, J. M. (2011). Higher intake of fruits and vegetables in pregnancy is associated with birth size. The Southeast Asian Journal of Tropical Medicine and Public Health, 42(5), 1214–1223. Retrieved from http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22299448
  • Brannon, P. M., & Taylor, C. L. (2017). Iron Supplementation during Pregnancy and Infancy: Uncertainties and Implications for Research and Policy. Nutrients, 9(12). https://doi.org/10.3390/nu9121327