Alimenti che aiutano a ridurre i trigliceridi

· 28 luglio 2014
Eliminate dalle vostre diete i grassi saturi e incrementate il consumo di frutta, verdura e alimenti naturali, come l'olio d'oliva o la frutta secca.

Sempre più persone scoprono dalle analisi del sangue di avere alti valori dei trigliceridi, principale tipo di grasso contenuto nel sangue. In molti casi, inoltre, questa condizione è accompagnata da altrettanti alti livelli di colesterolo. Bisogna sempre ricordare questi valori e trattarli il prima possibile per prevenire malattie cardiovascolari e pancreatiti, oltre ad altri problemi di salute.

In questo articolo vi spieghiamo quali alimenti dovremmo evitare e quali, invece, possono aiutarci a ridurre i trigliceridi nel sangue.

Alimenti dannosi

La prima cosa che dobbiamo eliminare dalla nostra dieta sono i cosiddetti grassi cattivi, che sono i grassi saturi e i grassi trans, che troviamo nei seguenti prodotti di origine animale e vegetale:

  • Alimenti precotti. Sono prodotti con oli e grassi di bassissima qualità e di norma vengono cucinati ad alte temperature.
  • Carni grasse
  • Latticini interi
  • Margarina e burro. Sebbene la margarina sia un prodotto di origine vegetale, la qualità dei suoi ingredienti e soprattutto il tipo di processo a cui viene sottoposta la convertono in un alimento ad alto contenuto di grassi trans molto poco salutare. Da un altro lato, il burro è ricco di grassi di origine animale, ma ad ogni modo è un alimento molto più naturale che quindi, messi davanti a una scelta, bisogna scegliere, ma sempre consumato in piccole quantità.
  • Creme e salse con la panna
  • Olio di cocco e olio di palma
  • Merendine industriali. Contengono anche grassi saturi in grande quantità, oltre a ulteriori ingredienti come farine e zuccheri raffinati che peggiorano ancor più l’assimilazione di questo tipo di alimenti.
  • Affettati, soprattutto quelli ad alto contenuto di grassi
  • Alimenti che contengono grassi idrogenati. Vi consigliamo sempre di leggere le etichette dei prodotti che comprate poiché molte nascondono questi famosi grassi.

grassi-cwd1978

Grassi salubri

È importante sottolineare che non tutti i grassi sono dannosi per la salute. Il nostro organismo ha bisogno di assumere grassi nello stesso modo in cui ha bisogno di carboidrati o proteine, ma bisogna cercare i grassi che fanno bene al nostro corpo, ossia i grassi salubri.

Per questo motivo, il primo tipo di alimenti che vi consigliamo sono quelli che hanno un alto contenuto di grassi salubri, come ad esempio:

  • Gli oli vegetali estratti con una prima spremitura a freddo, come l’olio d’oliva, di sesamo o di lino
  • La frutta secca, che inoltre contiene molte fibre e minerali
  • L’avocado, frutto molto nutriente e sano. Inoltre, vi consigliamo di usare anche il suo seme, che vi aiuterà ad assimilare meglio il suo contenuto di grassi.

Dovete assumere questi alimenti tutti i giorni, ma in quantità moderate, soprattutto se siete in sovrappeso. La frutta secca, per esempio, va consumata in piccole quantità. Ogni giorno potete mangiarne la quantità che è contenuta in una mano. In più, unite questi alimenti con carboidrati e proteine per una migliore assimilazione.

Cereali integrali

Anche i cereali integrali, a differenza di quelli raffinati, possono aiutarvi a diminuire i livelli di trigliceridi:

  • frumento
  • riso
  • avena
  • miglio
  • quinoa
  • ecc.

Vanno bene anche tutti i tipi di pane e prodotti da forno sani preparati con farina di segale, di avena, di grano saraceno, ecc. Ad esempio, con la farina di grano saraceno potete preparare delle crêpes come vengono preparate in molte località della Francia e nello stesso modo in cui le preparate con la farina bianca.

avena-MGFLady-Disdain

Pesce azzurro

Quando dovete scegliere una proteina animale, preferite il pesce alla carne, e più precisamente il pesce azzurro per via del suo alto contenuto di acidi grassi Omega 3:

  • salmone
  • tonno
  • sgombro
  • sardine

Frutta e verdura

Potete ottenere una buona dose di fibre mangiando ogni giorno frutta e verdura, in particolare di stagione e, se possibile, biologica. Durante l’arco della giornata dovreste consumarne almeno cinque tipi in totale, crudi o cotti. Vi consigliamo soprattutto le verdure a foglia verde (spinaci, broccoli, crescione d’acqua, rucola, bietole, ecc.), gli agrumi (arancia, limone, mandarino, pompelmo, lime) e le mele, che se sono biologiche è meglio mangiarle con la buccia.

insalata

Bevande vegetali

Nelle diete per abbassare i livelli di trigliceridi vengono sempre consigliati il latte e i suoi derivati, ma scremati o a basso contenuto di grassi. Tuttavia, avete anche l’alternativa delle bibite vegetali che sono molto più naturali, molto nutritive e che apportano anche fibre.

Potete comprare o preparare voi stessi bevande di riso, di mandorle, di avena e così via, e addirittura potete utilizzarle per cucinare in salsa o per preparare dolci. Queste bibite sono inoltre totalmente prive di colesterolo.

Immagini per gentile concessione di: cwd1978, MGFLady Disdain e Blue moon in her eyes

Guarda anche