I sei migliori alimenti alcalini presenti in natura

16 luglio 2016
Assumere alimenti alcalini è fondamentale per mantenere l'equilibrio del nostro organismo, dal momento che un ambiente acido può favorire la comparsa di numerosi problemi di salute

Forse non tutti sanno che il pH del sangue deve essere sempre equilibrato al fine di evitare lo sviluppo di gravi malattie. Probabilmente, quindi, ignari di ciò, non ci rendiamo conto del fatto che la maggior parte dei disturbi che minano la nostra salute deriva da un eccesso di acidità che, a sua volta, deriva da una cattiva alimentazione.

Purtroppo, oggigiorno il mercato è letteralmente invaso da una enorme quantità di alimenti che favoriscono la formazione di acidi, oltre ad essere delle vere e proprie bombe caloriche.

I cereali raffinati, gli alimenti trasformati e le carni rosse corrispondo solo ad una minima parte del lungo elenco di cibi che producono tali effetti.

Se a ciò aggiungiamo lo stress e le sostanze tossiche volatili presenti nell’ambiente in cui viviamo, non ci deve stupire il fatto che il nostro organismo si ammali o presenti alcune difficoltà con frequenza sempre maggiore.

Per fortuna, mediante l’assunzione di cibi ricchi di antiossidanti e nutrienti essenziali, è possibile regolare il pH del nostro sangue, per mantenerne l’equilibrio ed evitare conseguenze negative.

Poiché sarebbe opportuno introdurre con più regolarità questi cibi nella nostra dieta, a seguire vi presentiamo quelli che consideriamo i sei migliori alimenti alcalini, affinché possiate iniziare, fin da subito, ad ingerirli più spesso.

Alimenti alcalini

1. Spinaci

spinaci alimenti alcalini

Uno degli alimenti più completi dal punto di vista nutritivo sono gli spinaci: contengono vitamine, minerali, proteine e fibre che aiutano il nostro organismo a svolgere le sue principali funzioni.

Così come la maggior parte dei cibi verdi, anche gli spinaci sono ricchi di clorofilla, una sostanza altamente alcalinizzante e benefica per il sangue.

Assumendo questa verdura, possiamo apportare al nostro organismo:

  • Vitamine (A, C, B2, B9, E e K)
  • Minerali (manganese, magnesio, potasio, calcio e ferro)
  • Fibra alimentare

Leggete anche: Dieci benefici degli spinaci che forse non conoscete

2. Cavolo verza

Il cavolo verza è una verdura che appartiene alla famiglia delle crucifere e, nella medicina alternativa, è molto apprezzato per le sue proprietà depurative, oltre che per la sua capacità di ridurre il colesterolo.

Contiene una grande quantità di antiossidanti che inibiscono lo stress ossidativo e l’azione di diversi tipi di cellule cancerogene.

Anche se non gode della notorietà di altre verdure, vale la pena tenerla a mente ed assumerla con più frequenza per ristabilire l’equilibrio alcalino del nostro corpo.

In generale, il cavolo verde è una fonte importante di:

  • Vitamine (A, C e K)
  • Glucosinolati
  • Clorofilla
  • Minerali (potassio, zinco e ferro)

3. Cetrioli

cetrioli alimenti alcalini

I principali benefici del cetriolo vengono attribuiti al fatto che queste verdure sono composte al 95% da acqua. Questo non solo fa di esso uno dei cibi più poveri di calorie, ma lo rende anche uno degli alimenti più alcalini presenti in natura.

Contiene quantità importanti di antiossidanti come i lignani, i quali vengono associati ai processi di prevenzione di malattie croniche.

Essendo un ortaggio molto versatile, è possibile introdurlo nella nostra dieta in diversi modi: si presta, dunque, ad essere un ottimo ingrediente per alcalinizzare la nostra alimentazione.

Tra i nutrienti che ci apportano i cetrioli troviamo:

  • Vitamine (A, C, K e vitamine del complesso B)
  • Minerali (magnesio, selenio, rame, potassio, ferro e zinco)

4. Broccoli

Dato che si tratta di un alimento nutritivo e sano, ognuno di noi dovrebbe assumerne almeno quattro porzioni alla settimana.

Questa verdura è fonte di clorofilla, antiossidanti e fibre alimentari che diminuiscono il livello di acidità del sangue e l’eccesso di tossine.

È consigliato per migliorare la salute cardiovascolare, favorire i processi metabolici e rafforzare il sistema immunitario.

È un’importante fonte di nutrienti, come ad esempio:

  • Vitamine  (A, B2, B6, B9, C y K)
  • Minerali (manganese, potassio, magnesio e calcio)
  • Proteina

5. Avocado

avocado alimenti alcalini

Molte persone hanno eliminato questo alimento dal loro regime alimentare dal momento che l’85% delle calorie di questo frutto sono formate da grassi.

Eppure, i grassi contenuti nell’avocado contribuiscono alla diminuzione del livello di colesterolo e aumentano le lipoproteine ad alta densità.

Le proprietà di questo frutto diminuiscono il livello di acidità del nostro corpo e ci proteggono contro gli squilibri dei processi infiammatori.

In un avocado possiamo trovare:

  • Fibra alimentare
  • Vitamine (B5, B6, B9, C y K)
  • Potassio

Non perdetevi questo articolo: 9 sorprendenti motivi per cui dovreste mangiare avocado

6. Limoni

A causa del sapore aspro dovuto all’acido citrico, la maggior parte delle persone pensa che i limoni facciano parte del gruppo degli alimenti che provocano acidità.

Ma in realtà è proprio il contrario: si tratta di uno dei cibi più alcalini che ci regala la natura.

Ogni limone ha un pH che raggiunge il 9,0, un livello che, durante la fase di digestione, aiuta ad  alcalinizzare il nostro sangue.

Oltre a ciò, il limone è noto anche per essere una grande fonte di:

  • Vitamine (A, C ed E)
  • Minerali (potassio, zinco, ferro e magnesio)
  • Fibra alimentare
  • Antiossidanti

Non dimentichiamo, comunque, che i cibi citati in questo articolo sono solo una parte del vasto gruppo degli alimenti alcalini che potete includere nella vostra dieta al fine di favorire il benessere del vostro organismo.

Cercate di assumerli diverse volte alla settimana e di includerli nella vostra alimentazione al posto di quelli che, invece, causano acidità.

Guarda anche