Antibiotici naturali che forse non conoscete

21 novembre 2017
Gli antibiotici naturali, oltre a essere più sicuri per l'organismo, stimolano i meccanismi di difesa impedendo ai batteri di fare resistenza

Gli antibiotici non possono di certo mancare nell’armadietto dei medicinali. Introdotti nel XX secolo, hanno rivoluzionato la medicina nel combattere le infezioni. Tuttavia, non esiste solo la penicillina. Ci sono tanti antibiotici naturali ugualmente efficaci, in grado di attaccare la zona infetta.

Fin dai tempi più remoti l’uomo usa sostanze e piante naturali per combattere l’azione dei batteri. Oggi, però, questo sostanze perdono gran parte delle loro proprietà essenziali perché sono sottoposte a processi chimici.

L’uso improprio di sostanze antibatteriche ha fatto sì che si sviluppassero cellule resistenti. Risulta indispensabile condurre uno stile di vita salutare e prevenire effetti collaterali ancora più gravi di un’infezione.

Uno dei migliori rimedi naturali è ricorrere alle piante che rafforzano il sistema immunitario, riducono la quantità di germi e creano una barriera protettiva contro microbi e virus.

Lasciate perdere l’automedicazione, dosi elevate di farmaci e trattamenti poi da abbandonare che non fanno altro che peggiorare la situazione. Prendete nota dei seguenti antibiotici naturali e scegliete quello che più fa al caso vostro.

Antibiotici naturali

1. Gel di aloe vera, miele e limone

Aloe vera

L’aloe vera è uno degli antisettici naturali più efficaci grazie all’elevato contenuto di acido salicilico e lattato di magnesio che riducono l’infiammazione e il dolore.

Si ottengono ottimi risultati con l’applicazione topica, infatti l’aloe cicatrizza e rigenera la pelle. Inoltre, è utile in caso di raffreddore e prurito alla gola.

Il miele contiene una proteina chiamata defensina-1 che uccide i batteri.

Il limone, infine, ha proprietà espettoranti e antivirali in grado di combattere la congestione.

Leggete anche: 6 oggetti di uso quotidiano da disinfettare con cura

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di gel di aloe vera (15 g)
  • Il succo di 1 limone
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Modalità di consumo

  • Basta frullare insieme il gel di aloe vera, il succo di limone e il miele.
  • Bevetene un cucchiaio una volta al giorno.
  • Dopo 3 giorni noterete subito dei miglioramenti.

Nota: questo rimedio è sconsigliato alle donne in gravidanza e ai bambini al di sotto degli 8 anni.

2. Senape nera in polvere

Se avete il raffreddore, provate a fare un pediluvio con la senape in polvere. Il motivo? La senape eleva la temperatura corporea così da eliminare le tossine.

Inoltre, stimola la circolazione e migliora la traspirazione dell’organismo. Utilizzate questo rimedio quando si manifestano i primi sintomi e i batteri non avranno modo di proliferare e attaccare.

Vi consigliamo di leggere anche: Come prevenire e trattare il raffreddore nei cani

Ingredienti

  • 8 tazze d’acqua (2 litri)
  • 1 cucchiaio di senape nera in polvere (10 g)

Cosa fare?

  • Aggiungete un cucchiaio di senape in polvere a 2 litri di acqua calda.
  • Mescolate fino a far sciogliere la senape.
  • Immergete i piedi per 15 o 20 minuti.

Nota: Non esagerate con i tempi del pediluvio per evitare arrossamento, infiammazione o, nel peggiore dei casi, vesciche.

3. Spremuta d’arancia, carota e lievito di birra

Spremuta d'arancia

Congestione della mucosa della gola? Il succo di carota è una fonte naturale di vitamina A e alcalinizza il sistema circolatorio, oltre a idratare e depurare l’organismo.

Dal canto suo, l’arancia ha ottime proprietà antiossidanti e disinfettanti.

E il lievito di birra? Aumenta le difese dell’organismo grazie al suo effetto antibatterico e all’apporto di vitamina B e zinco.

Ingredienti

  • Il succo di 1 carota
  • Il succo di 1 arancia
  • 1 cucchiaio di lievito di birra (10 g)

Modalità di consumo

  • Bisogna prima mescolare il succo di carota e quello dell’arancia.
  • Aggiungete poi un cucchiaio di lievito di birra e mescolate con cura.
  • Bevete questa bevanda la mattina prima di fare colazione.
  • Oltre alla gola, donerete sollievo anche ai vostri polmoni.

4. Ananas

Tra gli antibiotici naturali l’ananas è un rimedio ideale per le allergie nasali o le sinusiti.

Tra le molteplici proprietà di questo frutto, l’elevato contenuto di acqua aiuta a ridurre la ritenzione idrica e facilita l’eliminazione delle tossine.

Inoltre, l’ananas contiene bromelina, un enzima che ha il compito di decongestionare i seni paranasali.

Modalità di consumo

Decidete voi, potete mangiare l’ananas a fette durante la giornata oppure bere un succo la mattina.

Non perdetevi anche: Bevanda naturale a base di buccia d’ananas per ripopolare la flora intestinale

5. Timo, salvia e limone

Timo

Un modo per prevenire le infezioni è quello di fare i gargarismi, classico rimedio della nonna.

Il timo e la salvia sono degli antisettici naturali che combattono i germi presenti nei polmoni e soprattutto in gola.

Il limone, infine, contiene acidi che riducono il catarro, calmano il prurito, l’irritazione e il mal di gola.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di salvia essiccata (10 g)
  • 1 cucchiaio di timo (10 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • Il succo di 1 limone

Cosa fare?

  • Mettete in infusione la salvia essiccata e il timo in una tazza di acqua bollente.
  • Lasciate riposare per 10 minuti e poi filtrate l’infuso.
  • Aggiungete il succo di limone fresco.
  • Fate fino a 3 gargarismi per 1 minuto.
  • Ripetete il trattamento tutte le sere fino a completa scomparsa dei sintomi.

6. Cannella

La cannella arresta le infezioni grazie alle sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, oltre al fatto che fa aumentare la sudorazione.

Si tratta, dunque, di una spezia ideale per combattere le malattie respiratorie come raffreddori e allergie. Non può certo mancare nella lista dei migliori antibiotici naturali.

Ingredienti

  • 1 stecca di cannella o, in alternativa, 1 cucchiaio di cannella in polvere (10 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • Miele (a piacere)

Modalità di consumo

  • È preferibile usare la stecca di cannella per preparare l’infuso.
  • Una volta pronto, dolcificate a piacere con il miele.
  • Potete prepararlo la mattina oppure la sera prima di andare a dormire.

Raccomandazioni

  • Seguite una dieta ricca di proteine e di verdura.
  • Aumentate il consumo di probiotici per mantenere in salute la flora intestinale.
  • Valutate la possibilità di un vaccino, soprattutto in periodo di influenza e infezioni virali.
  • Utilizzate prodotti antibatterici.
  • Cercate di mantenere la vostra casa pulita e igienizzata.
Guarda anche