Ascoltare le persone che si lamentano ci toglie energia

5 Settembre 2020
Circondarsi di persone che si lamentano sempre, senza agire o assumersi le dovute responsabilità, può influenzare il nostro umore.

Lo stile di vita moderno è così esigente che inevitabilmente tutti, a un certo punto, si lamentano di qualcosa. Lamentarsi è una reazione naturale che ci permette di allentare la tensione in situazioni complesse o dolorose; a volte, però, ascoltare le persone che si lamentano toglie energia.

È normale provare empatia quando i nostri cari stanno passando un brutto momento, ma ascoltare chi si lamenta tutto il giorno è più dannoso di quanto immaginiamo.

Tale atteggiamento diventa tossico e manipolatore, al punto da farci pensare di essere insensibili o egoisti solo perché non vogliamo continuare ad ascoltare. Ecco perché è importante riconoscere queste situazioni, quali sono gli effetti di questa negatività sulla nostra vita e come agire.

Il profilo delle persone che si lamentano continuamente

Donna triste che abbraccia un cuscino.

Le persone che si lamentano tutto il giorno odiano la vita che conducono, fanno le vittime, si affliggono solo per il gusto di farlo e, soprattutto, non fanno mai niente per cambiare ciò che tanto le tormenta.

All’inizio ci sembra normale, ma con il passare del tempo ci accorgiamo che la lamentela è un’abitudine più che la conseguenza di una situazione difficile. Lamentarsi diventa un atto di manipolazione, conscio o meno .

Attraverso questo atteggiamento negativo, la persona cerca di suscitare senso di colpa, compassione o solidarietà, quasi sempre per non assumersi le proprie responsabilità. Ci induce a pensare che sia nostro obbligo aiutarla a risolvere i suoi problemi o, per lo meno, asciugarle le lacrime in ogni momento.

Scoprite: I migliori consigli per lasciare andare le persone che non vi amano

Ascoltare le persone che si lamentano quali conseguenze ha?

Chi si lamenta di tutto ci trasmette una tale negatività che iniziamo ad avvertire un peso che non dovremmo portare. All’inizio avremo voglia di consigliare o aiutare queste persone, ma esporsi a loro ci sottrae buona parte delle nostre energie.

Questo perché il cervello subisce dei cambiamenti in seguito alle emozioni generate dai problemi altrui. Sentimenti come frustrazione, senso di colpa e tristezza modificano alcuni processi che rilasciano determinati ormoni come il cortisolo. In seguito a ciò, rendono più inclini a soffrire di:

  • Alti e bassi emotivi.
  • Pensieri negativi.
  • Diminuzione della concentrazione.
  • Difficoltà nel risolvere i problemi.

Come evitare di ascoltare le persone che si lamentano?

Nella vita, non tutto va come previsto e spesso dobbiamo affrontare sfide che non vogliamo né ci aspettiamo. Ma è inutile rifugiarci nella frustrazione e nell’amarezza.

L’energia che usiamo per lamentarci è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per superare le situazioni avverse. Non possiamo fingere di trovare soluzione ai problemi altrui quando abbiamo bisogno di energie per generare i nostri cambiamenti.

1. Prendere le distanze
Ragazza che guarda l'orizzonte.

Ogni volta che potete, cercate di stare lontano dalle persone ipercritiche che si lamentano sempre. Probabilmente cercheranno di manipolarvi.

Meno prestate loro attenzione, più velocemente capiranno che non volete sprecare energie ad ascoltare i loro pensieri negativi.

2. Fate capire a queste persone che il problema è loro

Anche se avete deciso di dedicare del tempo ad ascoltare le sue lamentele, fate capire alla persona che i suoi problemi potrebbero essere il prodotto del suo atteggiamento.

Assicuratevi che la situazione non vi influenzi negativamente e consigliatele di prendere dei provvedimenti per risolverla da sola.

3. Non mostrare debolezza

Le persone che si lamentano tutto il giorno ci manipolano con il loro atteggiamento. È essenziale indossare un’armatura e mettere in chiaro che non siamo sempre disposti ad aiutarle.

Sebbene l’empatia a volte sia necessaria, cercate di non esagerare. È importante metterla da parte in alcuni casi, in modo da non sentire il bisogno di aiutare anche quando il problema non ci riguarda nemmeno.

Leggete anche: Partner egocentrico: come riconoscerlo

4. Stabilire dei limiti e non ascoltare le persone che si lamentano

Basta ascoltare le persone che si lamentano.

Avete tutto il diritto di chiedere alla persona di non condividere più i suoi drammi e le sue lamentele con voi. Se siete stanchi di sentire sempre discorsi negativi, ditele che preferite non essere i destinatari del suo sfogo.

La negatività non deve essere una costante nella nostra vita

Avete un amico o un familiare che si lamenta tutto il tempo? È il momento di agire! Evitate di fare il loro gioco perché, a un certo punto, così tanta negatività interferirà con la vostra vita.

Se pensate che voi o qualcun’altro abbia bisogno di aiuto per migliorare la comunicazione e per esprimere uno stato d’animo che lo affligge, ricordate che potete sempre consultare uno psicologo.