Attività da fare a casa quando piove

· 24 Gennaio 2019
Avevate preparato tutto, mappe, cappellini e la cesta del picnic. Ma, per colpa di un temporale improvviso, il programma va cancellato. Cosa fare a casa quando piove? Scopritelo in questo articolo

Un giorno di pioggia può rovinare i programmi che avevate organizzato. Come una gita al parco, un’escursione nel bosco o al mare. Eppure, stare a casa quando piove può essere un’ottima occasione per godersi la famiglia. Per questo motivo, abbiamo deciso di darvi qualche idea per non farvi prendere alla sprovvista.

Non importa se avevate pensato a tutto e, sul più bello, la pioggia vi ha obbligato a desistere. Sarà per un’altra volta.

Certo, i vostri figli saranno tristi per le tante aspettative frustrate: i giochi, le corse, le avventure… Tuttavia, siete ancora in tempo per improvvisare qualcosa e trasformare una giornata grigia in una piena di cose da fare!

Ecco allora tante idee originali e divertenti che potrete realizzare a casa quando piove con i vostri bambini.

Le migliori attività da fare a casa in una giornata piovosa

Creatività e allegria sono sufficienti per cambiare le sorti di un’improvvisa giornata di pioggia.

Non lasciate che il cattivo umore invada la casa e preparate i piccolo per un’infinità di giochi e sorprese. Sarà un momento speciale per stare tutti insieme.

1. Cambio di programma

Se avevate preparato un picnic da gustare all’aria aperta, può essere divertente mantenere almeno questa “promessa”. Avete mai fatto un picnic nel soggiorno di casa? Siamo sicuri che ai vostri ragazzi quest’alternativa piacerà moltissimo.

Stendete in salotto la tovaglia a quadri e godetevi lo spuntino. Se avevate deciso di andare al mare, dite ai bambini di mettersi il costume e preparate la vasca da bagno.

Forse non potete ricreare la spiaggia, ma un caldo bagnetto, pieno di schiuma e con tutti i giocattoli che amano di più, sarà comunque divertente.

2. Spazio all’arte

Mani di bambino che fa coccinelle di carta

Fare dei lavoretti  manuali è sempre un’alternativa valida. Ci sono un’infinità di possibilità tra cui scegliere.

E, se vi manca l’ispirazione, su Internet troverete idee per tutti i gusti. Certo, tutto dipenderà anche da quali materiali avete in casa.

Può essere simpatico assegnare a ognuno dei vostri figli un compito diverso. Uno ritaglia, l’altro colora e un altro ancora incolla. Scotch, plastilina, acquarelli, fogli colorati… Tutto vi tornerà utile per le vostre creazioni da fare a casa quando piove.

Se avete dei ragazzi già grandicelli, sorprendeteli: perché non li invitate a realizzare un dipinto o un murale nella loro stanza? Abbiate fiducia in loro e dategli la possibilità di esprimersi liberamente.

Leggete anche: Scoprite perché i bambini dovrebbero colorare i mandala

3. Olimpiadi dei giochi da tavolo

Sono un classico, tra tutte le attività che potrete fare a casa se fuori piove. Tombola, domino, scacchi e ancora giochi di carte, di strategia: c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Certo, l’ideale è avere una buona scorta di questi passatempi, magari in cantina o ben conservati nel ripostiglio. Fate in modo di scegliere quelli più divertenti e soprattutto adatti all’età dei vostri bambini.

Sarà molto divertente sfidarsi con questi appassionanti giochi: perché non organizzare un’Olimpiade con vari giochi e mettere in palio un succulento premio?

4. Organizzare una festa

Con il cibo preparato per l’escursione, potrete facilmente organizzare una festa in famiglia. Per prima cosa, tutti devono cambiarsi.

Mettetevi eleganti oppure scegliete una tematica: può anche essere una festa da ballo!

Tutti avranno l’opportunità di fare i ballerini e anche di essere deejay. Ogni membro della famiglia può selezionare i brani musicali che più gli piacciono.

Potete lanciare una sfida per vedere chi balla meglio (o peggio). Oppure giocare a rimanere immobili, quando il papà o la mamma smorzano la canzone all’improvviso.

5. Pigiama party a colazione

Due bimbe piccole bevono latte sedute davanti alla legna

Vi siete svegliati ma fuori piove: programma annullato. Senza togliervi il pigiama, organizzate il classico “pigiama party”. Questa volta, invece di farlo prima di andare a dormire, si terrà per colazione.

Distribuite i compiti: alcuni aiutano a preparare la colazione, altri si occupano dei film che verranno proiettati.

Preparate una colazione con diversi piatti in modo da poter guardare due o tre film mentre smette di piovere.

Sedetevi di fronte alla TV per gustarvi la colazione davanti al film scelto dai bambini. Davvero un classico, tra le attività da fare quando fuori piove.

6. Cantastorie

Preparate una buona porzione di popcorn per far rifocillare i “cantastorie” della famiglia. Uno legge e gli altri ascoltano, a turno. Potete usare i libri della biblioteca o cercarne altri, anche online.

Leggere risveglia sempre l’immaginazione dei bambini. Spronateli a recitare le varie parti, aggiungendo rumori e modificando la voce, in base ai personaggi: sarà tutto molto più divertente!

Anche se i vostri figli sono grandi, saranno felici di sapere che gli leggiate, ancora una volta, una favola o un racconto. Si rilasseranno e si ricorderanno di quando erano più piccoli.

Scoprite: Libri che vostro figlio deve leggere prima dei 6 anni

7. Fate esperimenti

Se avete dei bimbi particolarmente affascinati dalle scienze e meno propensi alle manipolazioni artistiche, la cosa migliore che potete fare è organizzare una serie di esperimenti, dentro casa.

Gli esperimenti sono affascinanti: permettono di unire divertimento e conoscenza. Tenete pronti i materiali che vi serviranno, mentre i piccoli si travestono da “scienziati pazzi”.

Ovviamente vi consigliamo di scegliere qualcosa che sia adeguato all’età dei ragazzi e che sia sicuro. Infine, non perdete l’opportunità di spiegare bene il significato e lo scopo di ogni esperimento.

8. Un po’ di sport per stare a casa quando piove

Tre bambini fanno yoga con le mani in alto

Esistono attività sportive che possono essere fatte tranquillamente dentro casa, se fuori piove. E non ci sarà bisogno né di proteggere vasi e cristalli né di allestire una palestra professionale nel salotto…

Dovete solo indossare le scarpe e gli abiti giusti e scegliere quale disciplina è più adatta alla vostra famiglia. Una sessione di yoga? Pilates? Meditare e fare stretching con la famiglia può aiutare a farvi rilassare. Mentre un’ora di zumba è l’ideale per i più energici.

Potete anche improvvisare esercizi di tonificazione muscolare. Come? Fate sollevare ai bambini i pacchi di cereali o riso.

9. Approfittate della calma della pioggia

La vita corre a ritmi talmente veloci che non si trova mai il tempo per sedersi e chiacchierare un po’. Il suono rilassante della pioggia può offrirvi la pace e la tranquillità di cui avete bisogno, per poter aprire un momento di comunicazione familiare.

Può essere questa, infatti, un’occasione propizia per parlare con i vostri bambini. Di ciò che li turba, ciò che sognano e dei loro progetti futuri.

Un buon stratagemma è spostarvi in cucina e chiedere a vostro figlio che vi aiuti a preparare uno spuntino. Mentre cucinate e aspettate che tutto sia pronto, iniziate il discorso.

Lo stress della vita quotidiana non permette di passare del tempo assieme, in maniera costruttiva. Ecco allora che questa giornata diventa la scusa per recuperare il contatto con i vostri cari.

Preparate il vostro dolce favorito, parlate, ricordate qualche episodio simpatico del passato.

E se smette di piovere?

Detto tutto ciò, può darsi che nel frattempo abbia già smesso di piovere. Valutate bene se è ancora possibile recuperare il programma iniziale. Anche parzialmente.

Per esempio, se volevate andare al mare a fare il bagno, magari adesso basterà passeggiare sulla spiaggia e scattare qualche foto al sole che tramonta.

Sicuramente troverete delle pozzanghere. Fate indossare ai bambini gli stivali di gomma: saranno liberi di fare “splash” senza il rischio che prendano freddo ai piedini.

Ci vuole ben altro che un semplice temporale per rovinare una splendida giornata da passare in famiglia.

Come avete visto, basta avere qualche idea e un pizzico di fantasia: a casa, se fuori piove, si può fare di tutto.

  • Garaigordobil, Maite. "Programa Juego 10-12 años. Juegos cooperativos y creativos para grupos de niños de 10 a 12 años." Madrid. Pirámide (2004).
  • Larraz, Alfredo. "El acondicionamiento de zonas de juego para niños." Apunts de Educación Física y Deportiva 13 (1988): 10-18.
  • Víllora, Pedro Manuel. "Juego de niños." Cuadernos del Ateneo22 (2006): 80-83.