7 benefici delle barbabietole per la salute e il benessere

Il succo di barbabietola permette di migliorare le prestazioni fisiche meglio di qualsiasi bevanda energetica. Inoltre, le sue foglie contengono più ferro degli spinaci.
7 benefici delle barbabietole per la salute e il benessere

Ultimo aggiornamento: 08 marzo, 2022

Sono numerosi i benefici delle barbabietole, uno degli ortaggi più sorprendenti, a partire dal colore. Negli ultimi anni è aumentato il loro consumo sotto forma di bevanda e in combinazione con la frutta; ciò permette di fare di questo ortaggio salutare un uso più ampio rispetto alle semplici insalate.

Una varietà di barbabietola viene utilizzata come materia prima per la produzione di zucchero, grazie al suo alto contenuto di saccarosio. Tuttavia, oltre a essere una fonte di zucchero naturale, è un alimento molto nutriente, poiché ricca di potassio, vitamina C, acido folico, fibre e acqua. 

I 7 benefici delle barbabietole

Succo di barbabietola.

1. Fonte di fibre

Le barbabietole sono ricche di fibre, sia solubili che insolubili. Aiutano a migliorare il transito intestinale e a combattere la stitichezza, motivo per cui sono consigliate nelle diete per curare le emorroidi. Inoltre, aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue e il colesterolo buono (HDL).

Possono essere consumate sia crude (in insalata) che cotte (in varie preparazioni e bevande). Quello che conta è prepararle senza disperderne le proprietà. Ad esempio, occorre cuocerle con la buccia, che potrà essere rimossa poco prima del consumo. Si possono conservare sott’aceto sia crude che cotte.

2. Un rimedio contro la pressione alta

Barbabietole fresche affettate.

Le barbabietole contengono nitrati naturali che, durante la digestione, vengono convertiti in ossido nitrico. Questa molecola contribuisce al rilassamento e alla dilatazione dei vasi sanguigni, azione che migliora la circolazione e aiuta a regolare la pressione arteriosa durante il giorno.

3. Una fonte di energia

Oltre a contenere molta acqua, le barbabietole sono ricche di proteine. Quindi, invece di ricorrere alle bevande energetiche per migliorare le prestazioni fisiche, si può consumare un bicchiere di succo di barbabietola, che è del tutto naturale e offre un effetto molto simile alle versioni industriali.

Il succo di barbabietola è inoltre una buona fonte di energia, grazie alla conversione dei nitrati in ossido nitrico, il quale aiuta a ridurre l’impatto dell’esercizio fisico, migliorando la resistenza agli esercizi ad alta intensità.

Questa proprietà delle barbabietole è confermata da  uno studio condotto dalla Wake Forest University e pubblicato su The journals of Gerontology: Series A. I ricercatori hanno rilevato un aumento fino al 16% delle prestazioni nei volontari che hanno bevuto succo di barbabietola prima di fare esercizio fisico, rispetto agli altri.

4. Alleate contro l’infiammazione

La barbabietola è un’importante fonte di betaina, un nutriente in grado di proteggere le cellule, le proteine e gli enzimi dallo stress ambientale. Inoltre, conferisce a questo ortaggio un importante potere antinfiammatorio che protegge gli organi interni e migliora la circolazione sanguigna.

5. Aiutano a disintossicare il corpo

La betaina contenuta nelle barbabietole supporta il processo di disintossicazione. Ciò si verifica quando le tossine libere si legano ad altre molecole per essere eliminate. Uno dei benefici delle barbabietole è la capacità di contrastare l’azione dei radicali liberi, essenziale per pulire organi vitali come fegato, polmoni e sangue.

6. Potrebbero avere proprietà antitumorali

L’estratto di barbabietola rossa disciolto in acqua potrebbe ridurre le formazioni tumorali. Si ritiene che i responsabili di questo effetto possano essere i fitonutrienti e i nutrienti sopra citati dalla spiccata capacità mineralizzante.

Anche le foglie offrono benefici!

Le foglie verdi della barbabietola rappresentano una parte importante e ricca di nutrienti dell’ortaggio. Contengono proteine, fosforo, zinco, fibre, vitamina B6, A, C, magnesio, potassio, rame e manganese, nonché calcio e ferro. Va notato che le foglie di barbabietola contengono più ferro degli spinaci. Tra i vantaggi del loro consumo regolare troviamo:

  • Prevenzione dell’osteoporosi e quindi maggiore forza ossea.
  • Maggiore produzione di anticorpi e globuli bianchi, pertanto, un sistema immunitario più forte e reattivo.
  • Prevenzione e contrasto del morbo di Alzheimer.

Questi ortaggi gustosi e rinfrescanti possono essere consumati in frullati, succhi di frutta, in insalata o in altre preparazioni. Saperli preparare in modo vario e piacevole vi aiuterà a mangiarli spesso e volentieri. Vi invitiamo a sfruttare tutti i benefici delle barbabietole.

This might interest you...
Tartare di barbabietola: come prepararla
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Tartare di barbabietola: come prepararla

La tartare di barbabietola è un ottimo modo per introdurre questo tubero nella dieta. Si tratta di un vegetale che offre benefici alla salute.



  • Cao, G., Sofic, E., & Prior, R. L. (1996). Antioxidant Capacity of Tea and Common Vegetables. Journal of Agricultural and Food Chemistry. https://doi.org/10.1021/jf9602535.
  • Ceclu L, Nistor O. V. Red beetroot: composition and health effects: a review. Journal of Nutritional Medicine and Diet Care. 2020. 6:043.
  • Centros para el Control y la Prevención de Enfermedades. Conceptos básicos sobre el ácido fólico. Julio 2020. Departamento de Salud y Servicios Humanos de Estados Unidos.
  • El-Rei J, Cunha A. R, et al. Beneficial effects of Dietary nitrate on endothelial function and blood pressure levels. International Journal of Hypertension. Marzo 2016. doi.org/10.1155/2016/6791519.
  • Fundación Española del Corazón. No te olvides la vitamina C.
  • Jones A. M. Precursores de óxido nítrico en la dieta y rendimiento en el ejercicio. Sports Science Exchange. 2016. 28 (156): 1-6.
  • Gandía-Herrero F, Escribano J, García-Carmona F. Biological activities of plant pigments betalains. Food Science and Nutrition. Abril 2016. 937-945.
  • Páez Bustillos R. J, Grijalva J, Quisirumbay J.
  • Petrie M, Rejeski W. J, et al. Beet root juice: an ergogenic aid for exercise and the aging brain. The Journals of Gerontology: Series A. Septiembre 2017. 72 (9): 1284-1289.
  • Sadowska-Bartosz I, Bartosz J. Biological properties and applications of betalains. Molecules. Mayo 2021. 26 (9): 2520.
  • Steddom, K., Heidel, G., Jones, D., & Rush, C. M. (2003). Remote Detection of Rhizomania in Sugar Beets. Phytopathology. https://doi.org/10.1094/PHYTO.2003.93.6.720
  • Umetsu, K., Yamazaki, S., Kishimoto, T., Takahashi, J., Shibata, Y., Zhang, C., … Komiyama, M. (2006). Anaerobic co-digestion of dairy manure and sugar beets. International Congress Series. https://doi.org/10.1016/j.ics.2006.03.025.