Bollicine sulla lingua: cosa sono e come trattarle?

12 Dicembre 2019
Per evitare la comparsa di escrescenze o bollicine sulla lingua, l'arma migliore è una corretta igiene della bocca e dei denti.

Avvertire la presenza di insolite escrescenze sulla lingua può destare molta preoccupazione. Si tratta, tuttavia, di una situazione piuttosto comune. Queste bollicine sulla lingua, di colore rosso o bianco, non sono di natura maligna, ma sono comunque fastidiose o dolorose.

Questo disturbo prende il nome di papillite linguale transitoria. Anticamente si credeva che queste piccole escrescenze sulla lingua comparissero dopo aver detto una bugia. Questo forse perché si formano in fretta e in pochi giorni tendono a scomparire, senza necessità di alcun trattamento. In questo articolo vi spieghiamo in perché si formano le bollicine sulla lingua e come trattarle.

Bollicine sulla lingua: a cosa sono dovute?

Come abbiamo detto, sono piccole escrescenze di colore rosso o bianco. Normalmente scompaiono nel giro di qualche giorno, ma sono in genere dolorose e possono bruciare o prudere. Le bollicine sulla lingua possono avere diverse origini:

  • Irritazione della lingua, talvolta scatenata da alimenti molto acidi o dolci.
  • Lesioni sulla lingua come piccoli tagli o morsicature.
  • Herpes simplex. Il virus dell’herpes interessa un gran numero di persone. In alcune occasioni, si sviluppa all’interno della bocca e raggiunge la lingua. Le escrescenze, in questo caso, possono permanere più di una settimana.
  • Ulcere o reazioni allergiche a determinati cibi.
  • Carenza di vitamine o uso di collutori troppo aggressivi.
  • Infezioni micotiche come la candidosi orale.

Volete saperne di più? Leggete anche: Candidosi orale: trattamenti e rimedi naturali

Le cause finora elencate sono benigne e tendono a regredire spontaneamente. Esistono, tuttavia, cause più serie. Le escrescenze sulla lingua, ad esempio, potrebbero essere dovute alla sifilide. In questo caso, sarà presente una piaghetta indolore.

Altre cause possono essere il papilloma squamoso, la scarlattina, la faringite batterica, etc. infine, è importante sapere che esiste la possibilità di un cancro, sebbene sia un’evenienza poco frequente. Per questo motivo, è sempre consigliabile andare dal medico per ricevere una diagnosi precisa.

Lingua con lesioni

Bollicine sulla lingua: che fare?

Il trattamento dipende dalla causa sottostante. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, sono legate a un fenomeno irritativo o una lesione della lingua e tendono a scomparire in una decina di giorni senza bisogno di intervenire.

Leggete anche: Macchie nere sulla lingua: a cosa sono dovute?

Le seguenti precauzioni aiutano a prevenire la comparsa delle bollicine sulla lingua o a ridurla.

  • Evitare i cibi piccanti e acidi. Sono aggressivi sulle mucose e, se il problema è già presente, aumentano il bruciore.
  • Eseguire sciacqui con acqua tiepida e salata. Acqua e sale è il classico rimedio contro le afte (piccole lesioni che tendono a comparire quando le difese immunitarie sono basse).
  • Può essere altrettanto utile una soluzione di acqua e bicarbonato da usare ogni giorno.
  • Al contrario, sono sconsigliati i collutori a base alcolica o, perlomeno, da evitare quando le papille sono infiammate.
  • È molto importante curare l’igiene orale. Non dimenticate di spazzolare i denti nel modo corretto, almeno due volte al giorno e di usare il filo interdentale. Completate con un buon collutorio e cercate di ridurre il consumo di zucchero.
  • Smettere di fumare: il tabacco aggredisce la mucosa della bocca. Il fumo, di fatto, è inserito tra le cause del tumore della bocca.
Ragazza sorridente e collutorio

Quando occorre andare dal medico?

Se queste piccole escrescenze non spariscono dopo una settimana, se sono recidive o dolorose, sarà bene farsi visitare dal medico o dal dentista. Potrebbe trattarsi di un’infezione resistente o una malattia che richiede la nostra attenzione.

Il medico può raggiungere sicuramente una prima diagnosi mediante ispezione fisica. Tuttavia, in genere si preferisce approfondire con le analisi del sangue. Un altro metodo diagnostico è la biopsia. Vi si ricorre solo quando la diagnosi è più complicata del previsto o quando si sospetta una malattia più seria.

In conclusione

Avete notato la comparsa di bollicine sulla lingua? Si tratta quasi certamente di una situazione passeggera e benigna. Cercate, nel frattempo, di evitare gli alimenti piccanti e di curare l’igiene orale. Se non scompaiono dopo pochi giorni oppure hanno un aspetto insolito, rivolgetevi al vostro medico di fiducia.

  • Xv, V., & Noviembre-diciembre, N. (2006). Lesiones frecuentes mucosa lingual, 1–8.
  • Granos en la Lengua – Qué son, Tipos, Causas y Remedios. (n.d.). Retrieved July 15, 2019, from https://llagasenlalengua.com/granos-en-la-lengua/
  • Granos en la lengua (Papilitis Lingual Transitoria): Soluciones. (n.d.). Retrieved July 15, 2019, from https://dientalia.com/granos-en-la-lengua/