Bollitos pelones: una ricetta tradizionale venezuelana

I bollitos pelones sono deliziose palline di farina di mais ripiene di carne in umido. Accompagnateli con una salsina di pomodoro fatta in casa.
Bollitos pelones: una ricetta tradizionale venezuelana

Ultimo aggiornamento: 17 giugno, 2022

I bollitos pelones sono un piatto tipico venezuelano, composto da un impasto di farina di mais farcito con carne rossa o di pollo, che viene poi intinto nella salsa di pomodoro. È un modo ideale per sfruttare gli avanzi di stufati, carne o altre preparazioni.

Vediamo tutti i passaggi che servono a preparare questo piatto delizioso a casa. Prendete nota!

Come preparare i bollitos pelones venezuelani?

Si dice che il “panino di mais ripieno” fosse un piatto già preparato dagli aborigeni. Tuttavia, con l’arrivo degli spagnoli, la ricetta subì delle modifiche. Alcuni studi spiegano come ebbe origine la fusione.

È un dato di fatto che in Venezuela e in vari paesi centroamericani i piatti a base di farina di mais sono molto importanti: tacos, tortillas, nachos, arepas e altri cibi tipici.

Se volete cimentarvi nella preparazione dei bollitos pelones vi consigliamo di farlo quando avete un po’ di tempo libero, e magari un aiuto, poiché richiede diversi passaggi.

Ingredienti per l’impasto

  • 2 tazze di farina di mais bianca o gialla precotta (nota anche come pan harina)
  • 2 tazze e 1/2 di brodo di pollo fatto in casa o 2 tazze e 1/2 di acqua e 1 dado da brodo
  • 1 cucchiaio di olio di mais

Per la salsa

  • Sale a piacere
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 peperone rosso
  • 3 pomodori maturi
  • 1/2 cipolla media
  • Prezzemolo, menta o foglie di coriandolo per decorare
Farina di mais per panini pelati.
La farina di mais è un ingrediente primario nella cucina sudamericana.

Ingredienti per il ripieno

  • 3 pomodori
  • 1/2 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1/4 di tazza di peperone rosso
  • 2 cucchiai di capperi
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • Pepe, sale, alloro e cumino q.b.
  • 1/4 di tazza di olive verdi snocciolate
  • 500 grammi di carne magra macinata

Preparazione del ripieno

  1. La prima cosa da fare è il preparato di carne che utilizzerete per il ripieno. Ricordate che potete utilizzare gli avanzi del giorno prima.
  2. Iniziate schiacciando l’aglio e mettendolo in una padella con l’olio d’oliva a fuoco basso. Quindi mondate e tritate la cipolla e aggiungetela nella padella. Mescolate in modo che non si attacchi e aggiungete i condimenti a vostro piacimento.
  3. Unite la carne macinata e fatela rosolare mescolando, affinché cuocia in modo uniforme. Alzate la fiamma.
  4. Una volta cotta la carne, aggiungete i capperi e le olive tritate. Sfumate con del vino rosso.
  5. Mentre questo inizia a bollire, tritate i pomodori il più finemente possibile. Potete fare questo passaggio con il mixer o persino con la grattugia.
  6. Uniteli agli altri ingredienti. Coprite la pentola e lasciate bollire per 5-7 minuti. Trascorso questo tempo, togliete dal fuoco e mettete da parte. Ora che avete lo stufato, fatelo raffreddare mentre lavorate all’impasto.

Preparazione dell’impasto

  1. Mettete la farina di mais in una ciotola ampia. Fate un buco al centro e aggiungete l’olio e il brodo di pollo fatto in casa. Se state usando il dado, scioglietelo in acqua.
  2. Con l’aiuto di un cucchiaio iniziate ad amalgamare e poi con le mani formate l’impasto. Quando sarà liscio ed omogeneo, lasciatelo riposare per 5 minuti. Nel frattempo preparate la salsa di pomodoro.

Preparazione della salsa

  1. Tritate o frullate la cipolla insieme ai pomodori e al peperone. Fateli cuocere in una padella.
  2. Aggiungete sapori a piacere e mescolate con un cucchiaio fino a quando non si addensi.
  3. Aggiungete lo spicchio d’aglio intero e sbucciato in modo che la salsa si insaporisca. Potete rimuoverlo quando è pronta.
  4. Quando avrà raggiunto la densità che cercate, spegnete il fuoco e mettete da parte.
Cipolla tritata per i bollitos pelones.
Tritare le cipolle può causare irritazioni alla pelle e agli occhi. Procedete con attenzione.

Riempire i bollitos pelones

  1. Raccogliete un po’ di impasto e formate una palla. La dimensione ideale sarebbe circa la dimensione di una pallina da golf.
  2. Dopo aver assemblato tutte le palline, premete ciascuna con il pollice per fare spazio al ripieno.
  3. Ora, aiutandovi con un cucchiaio, iniziate a farcire e al termine restituite alla palla la forma arrotondata; sistemate i panini in una ciotola.
  4. Ripetete il procedimento con tutto l’impasto.
  5. Quindi, riempite una pentola con abbondante acqua e portatela a bollore. Quando è pronta, adagiate con cura i panini. Lasciateli cuocere per 15 minuti o finché non iniziano a galleggiare.
  6. Tirateli su con una schiumarola e fateli scolare in uno scolapasta.
  7. Servite i bollitos pelones caldi  con la salsa che avevate riservato. Potete decorare con foglie di menta, prezzemolo o coriandolo tritato.

Preparate i bollitos pelones a casa

Senza dubbio, questo è un piatto che ha diversi passaggi, ma vale la pena provare. Potete preparare questi deliziosi bollitos pelones per sorprendere i vostri familiari a pranzo.

Ricordate che potete farcirli con la carne che preferite, cambiare metodo di cottura o aggiungere altri ingredienti a piacere. Naturalmente, le insalate o le verdure al forno sono un buon accostamento.

Potrebbe interessarti ...
Empanadas vegane: 2 semplici ricette
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Empanadas vegane: 2 semplici ricette

Seguire una dieta vegana non significa che i nostri piatti debbano essere insignificanti. Oggi vi proponiamo due ricette gustose di empanadas vegan...



  • Calanche Morales, J. B. (2009, January). Influencias culturales en el régimen alimentario del venezolano. In Anales venezolanos de nutrición (Vol. 22, No. 1).
  • Cuevas Mejía, J. D. J. (2014). Maíz: Alimento fundamental en las tradiciones y costumbres mexicanas.
  • Calleja Pinedo, M., & Valenzuela, M. B. (2016). La tortilla como identidad culinaria y producto de consumo global. Región y sociedad28(66), 161-194.
  • Suárez, M., Bosch, V., Aliaga, C., & García, N. (2010). La empanada en Venezuela: Importancia social y nutricional. An Venez Nutr23(2), 88-99.
  • Troncoso-Pantoja, C. (2019). Comidas tradicionales: un espacio para la alimentación saludable. Perspectivas en Nutrición Humana21(1), 105-114.