11 cause del dolore durante il rapporto sessuale

14 ottobre 2016

Il dolore durante il coito è abbastanza frequente e può divenire un problema ostacolando il piacere sessuale e la vita di coppia. 

Secondo alcuni dati riportati dal Congresso Americano di Ostetrici e Ginecologi, 3 donne sessualmente attive su 4 hanno riportato fastidi di questo genere almeno una volta nella vita.

La sensazione di disagio e dolore di solito si produce nella vulva e in altre zone attorno all’apertura della vagina. È piuttosto frequente, inoltre, che il dolore colpisca la parte bassa della schiena, della zona pelvica, ma anche dell’utero e della vescica.

Questa condizione induce le donne a cambiare completamente per quanto riguarda la loro performance sessuale, provocando anche reazioni a livello emotivo.

Le cause del dolore sono diverse, ma tutte relazionate con malattie ginecologiche o con la mancanza di eccitazione e desiderio.

In questo articolo vi presenteremo le 11 cause più comuni.

Le cause più comuni del dolore durante il rapporto sessuale

1. Problemi cutanei

donna-con-le-mani-sul-ventre

I disordini dermatologici, quali le ulcere della pelle delicata della vulva, sono una delle cause più frequenti del dolore.

È frequente anche nel caso di dermatite da contatto e le reazioni allergiche causate dallo squilibrio del pH nella flora batterica vaginale.

Bisogna stare attenti all’utilizzo di saponi profumati e lubrificanti, in quanto alcuni possono causare questo fastidio.

Leggete anche: Consigli per una casa a prova di allergia

2. Una lesione durante il coito

Durante la penetrazione, si possono produrre lesioni interne che provocano dolore e difficoltà nel prolungare il rapporto sessuale.

Queste possono essere dovute anche al gonfiore del fondo vaginale e, a volte, a piccoli traumi.

Se il dolore persiste, provocando altri sintomi, rivolgetevi ad un ginecologo il prima possibile.

3. Secchezza vaginale

donna-triste

La secchezza vaginale può presentarsi a qualsiasi età, ma è comune nel periodo che precede la menopausa e durante la menopausa stessa. 

Si deve alla riduzione dei livelli di estrogeni, conosciuti anche come ormoni femminili.

Lo squilibrio provoca effetti nella lubrificazione vaginale e, di conseguenza, irritazione e bruciore durante il sesso.

In questo caso sarebbe meglio optare per dei lubrificanti, che potrete trovare in farmacia, o per rimedi fatti in casa che possono controllare il dislivello ormonale.

4. Vaginite

La vaginite è un’infiammazione della vagina che viene prodotta da una infezione micotica o batterica. Non solo si manifesta rendendo fastidiosa la penetrazione, ma provoca anche perdite vaginali e bruciore.

5. Vaginismo

donna-a-letto

Il vaginismo è una malattia caratterizzata dalla contrazione involontaria dei muscoli perivaginali rendendo difficile la penetrazione.

Questa è una delle cause maggiori del dolore durante i rapporti sessuali e, a volte,indica la presenza di cicatrici e tumori all’interno della vagina.

Il trattamento ginecologico deve essere affiancato dalla pratica continua di esercizi dei muscoli pelvici.

6. Episiotomia

Nei mesi successivi al taglio che si realizza nella vagina durante il parto, o allo strappo del perineo, si possono anche avvertire dolori durante il rapporto sessuale.

I medici consigliano terapie fisiche, medicazioni e, in casi particolari, la chirurgia.

7. Allergia al lattice del preservativo

uomo-con-il-preservativo

Un gruppo ridotto di donne presenta reazioni allergiche al lattice o a certi lubrificanti contenuti nei profilattici. 

Questo fastidio comporta prurito e, a volte, impedisce di trarre il massimo piacere dal rapporto sessuale.

8. Problemi emotivi

La salute emotiva svolge un ruolo essenziale nel piacere che si può provare durante il rapporto sessuale. Sentimenti come la paura, il senso di colpa, la vergogna e lo stress impediscono che si raggiunga il relax necessario per ottenere l’eccitazione.

Le conseguenze sono riduzione del desiderio sessuale e percezione del dolore durante la penetrazione.

9. Difficoltà nella coppia

coppia-a-letto

Sebbene la maggior parte delle persone lo ignorino, le difficoltà che si presentano nella relazione di coppia possono interferire nel desiderio sessuale.

La mancanza di comunicazione, i problemi o l’infedeltà, possono arrecare effetti negativi durante l’intimità.

10. Alcuni medicinali

Le donne che prendono la pillola anticoncezionale possono avere, come effetto indesiderato, una riduzione della libido.

Questo può anche accadere a causa del consumo eccessivo di antibiotici ed analgesici che alterano la lubrificazione naturale della vagina.

Leggete anche: 7 abitudini da evitare nel prendersi cura della zona vaginale

11. Cistite

 

donna-con-medico

L’infiammazione della vescica, a causa delle infezioni batteriche, può provocare disagi durante il rapporto sessuale.

Lo stimolo continuo ad urinare e il bruciore vaginale sono la causa del dolore e della perdita di desiderio sessuale.

Se siete donne, è importante prestare attenzione a tutte queste condizioni per impedire che condizionino il rapporto sessuale con il vostro partner. 

Grazie ad una visita ginecologica, potrete capire quali sono le cause e il trattamento da seguire per tenere la situazione sotto controllo.

Guarda anche