Cavolfiore con la besciamella: gustoso e leggero

· 28 luglio 2018
Cavolfiore con la besciamella: un modo per mangiare un cibo sano senza rinunciare al sapore.

Sono in molti a considerare il cavolfiore un ortaggio sano ma non propriamente appetitoso, tanto meno da condire con la stessa salsa delle lasagne. Oggi cerchiamo di farvi cambiare idea con questa ricetta: cavolfiore con la besciamella. Lasciatevi sorprendere!

Probabilmente in cima alla lista dei vostri piatti preferiti ci saranno altre preparazioni; tuttavia quando si cucina bisogna pensare, oltre che al gusto, alla salute.

Avere cura di noi stessi comprende molti aspetti; uno di questi è assicurarsi che il cibo, oltre a gratificare il palato, garantisca al nostro organismo le vitamine, i sali minerali e i nutrienti di qualità di cui ha bisogno. Il cavolfiore con la besciamella è nostro alleato.

Cavolfiore

Ma torniamo ai cavolfiori… Sapete cos’è l’acido folico? È una vitamina indispensabile per la nostra salute e il cavolfiore ne è ricco.

Il cavolfiore fa bene a tutti, ma soprattutto alle donne in gravidanza o a chi si sente stanco e ha bisogno di recuperare le forze. In questi casi, mangiare sano è quasi un obbligo e rifiutare in assoluto un cibo è un errore.

Cucinare significa, soprattutto, sperimentare e cercare il modo migliore per conciliare sapore e salute, due elementi ugualmente importanti in una buona dieta.

Quindi vi invitiamo a essere curiosi in cucina e a espandere il vostro universo gastronomico. Cominciamo da questo piatto stuzzicante, cavolfiore con la besciamella: una salsa morbida con una punta di dolce e un ortaggio croccante e ricco di proprietà per la salute.

Cavolfiore con la besciamella

Cavolfiore con la besciamella

Ingredienti

  • 1 cavolfiore
  • 1 tazza di latte (250 ml)
  • parmigiano grattugiato  (100 g)
  • burro  (25 g)
  • farina (25 g)
  • sale e noce moscata (a piacere)

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate il cavolfiore. Un modo per pulire bene gli ortaggi ed eliminare la maggior quantità di batteri è metterli in un recipiente con acqua e aceto. Lasciateli circa mezz’ora a bagno, voltandoli di tanto in tanto.
  2. Mettete a cuocere il cavolfiore in una padella con poca acqua. Salate a piacere e coprite con il coperchio.
  3. Non fateli cuocere troppo, toglieteli dal fuoco ancora croccanti. Lasciateli intiepidire.
  4. È il momento di preparare la salsa besciamella. Fate sciogliere il burro in un pentolino a fuoco lento. Aggiungete la farina e mescolate in modo continuo ma senza agitare troppo.
  5. Levate il pentolino dal fuoco e versatevi il latte caldo, continuando a mescolare. Rimettete sul fuoco a fiamma bassa.
  6. Mescolate la salsa fino a quando comincerà a bollire; salate e lasciatela ancora addensare per qualche minuto.
  7. Trasferite il cavolfiore in una teglia. Create un primo strato, ricoprite con la besciamella e una spolverata di parmigiano.
  8. Sistemate un secondo strato di cavolfiori e coprite nuovamente con besciamella e parmigiano.
  9. Mettete a cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi.
  10. La vostra teglia con il cavolfiore gratinato è pronta.
Guarda anche