Cereali integrali che non dovrebbero mancare dalla dieta

Includendo i cereali integrali alla nostra alimentazione non solo otterremo gli stessi principi nutritivi ma, essendo più sazianti, questi ci aiuteranno a perdere peso.
Cereali integrali che non dovrebbero mancare dalla dieta

Ultimo aggiornamento: 18 maggio, 2021

Il consumo di cereali integrali è aumentato notevolmente negli ultimi anni, non solo perché essi aiutano a variare i piatti, ma anche perché rappresentano un’importante fonte di principi nutritivi utili per l’organismo. Anche se per molto tempo si sono diffusi diversi miti riguardo al loro consumo, oggi sappiamo che sono fondamentali in qualsiasi dieta sana, in quanto costituiscono una fonte significativa di fibra e carboidrati complessi.

Grazie a tali qualità, sono tra gli ingredienti energetici maggiormente valorizzati, e, di fatto, vengono considerati essenziali se si vuol perdere peso. La cosa più interessante è che ne esistono diverse varianti e, grazie al loro sapore, si possono includere nell’alimentazione regolare combinandoli con altri ingredienti. Affinché non rinunciate ad approfittare dei loro benefici, nel seguente articolo condividiamo con voi 6 tipi di cereali che non dovrebbero mai mancare dalla vostra dieta.

1. Avena

Avena.
L’avena è nota per essere uno dei cereali più completi, per quanto riguarda il contenuto di nutrienti. Per questa ragione, rappresenta una buona possibilità per fare colazione.

 

 

Detta anche “la regina dei cereali”, l’avena è un alimento dall’alto valore energetico che, grazie alla sua composizione nutrizionale, merita un posto d’onore nella nostra dieta regolare.

  • Si distingue per il suo significativo apporto di carboidrati dal lento assorbimento che aiutano a regolare i livelli di glucosio nel sangue, facilitando così la loro trasformazione in fonti di energia.
  • Contiene grandi quantità di fibra dietetica che promuove il controllo del colesterolo cattivo (LDL), la digestione e il sollievo dall’ansia per il cibo.
  • Si tratta di un’importante fonte di vitamine del complesso B, necessarie per un buon funzionamento del sistema nervoso e muscolare.
  • Aiuta a migliorare il ritmo del metabolismo e protegge le cellule contro gli effetti dei radicali liberi. Questo risultato è dovuto all’effetto, dimostrato scientificamente, esercitato dagli antiossidanti.

Volete saperne di più? Leggete: Perdere peso con l’avena: 4 ricette

2. Riso integrale

Sebbene sia più comune trovare il riso bianco sul mercato, è importante sapere che il riso integrale è la migliore alternativa per godere al 100% delle proprietà nutrizionali di questo alimento.

  • Contiene quantità importanti di vitamine del complesso B, le quali migliorano il funzionamento del sistema nervoso e del cervello.
  • Si tratta di una fonte significativa di magnesio, minerale essenziale che partecipa a centinaia di processi biologici del corpo. Questo nutriente ha il potere di migliorare la qualità del sonno, secondo uno studio pubblicato in Nutrients.
  • La sua fibra naturale migliora la digestione e prolunga la sensazione di sazietà.
  • Ottimizza l’assorbimento di principi nutritivi essenziali ed è ottimo per prendersi cura della salute cardiovascolare.

3. Orzo

Cereali integrali: orzo.

 

L’orzo è il quinto cereale più coltivato al mondo e, anche se non è adatto ai celiaci, si tratta di un alimento povero di calorie che fornisce importanti principi nutritivi al corpo:

  • Contiene vitamine B1 e B2, oltre che zinco, magnesio e fibra dietetica.
  • È utile per migliorare la digestione e ridurre l’assorbimento dei lipidi dannosi per l’intestino.
  • Si tratta di uno dei migliori rimedi naturali contro l’ipercolesterolemia e i trigliceridi alti.
  • Regola il transito intestinale e favorisce l’eliminazione dei residui.
  • È consigliato come integratore per perdere peso, in quanto è saziante ed energetico.

4. Cereali integrali: la segale intera

La segale è uno dei cereali integrali più sani che possiamo aggiungere alla nostra dieta regolare, in quanto apporta una grande quantità di principi nutritivi in cambio di poche calorie.

  • È stato dimostrato che il suo significativo apporto di fibra promuove il controllo del colesterolo alto, evitandone quindi l’accumulo nelle arterie.
  • Aiuta a migliorare il movimento intestinale, prevenendo disturbi quali la stitichezza.
  • È consigliato per regolare i livelli di zucchero nel sangue e per ridurre il rischio di malattie metaboliche.
  • Contiene vitamina E e selenio, riconosciute per il loro effetto antiossidante nell’organismo.
  • Aiuta a migliorare il rendimento mentale e fa diminuire il rischio di disturbi nervosi e cognitivi.

5. Mais tra i cereali integrali

Pannocchie di mais.
Le zuppe si preparano con farina di mais nixtamalizzata, che è possibile trovare precotta.

 

Il mais è un alimento tradizionale che è stato utilizzato come fonte di energia grazie al suo apporto di carboidrati a lento rilascio.

  • Viene tenuto in grande considerazione per il suo alto apporto di vitamine A, B ed E, le quali proteggono il sistema nervoso, immunitario e cardiovascolare.
  • Contiene fibra dietetica, necessaria per un buon funzionamento dell’intestino.
  • I suoi antiossidanti aiutano a proteggere le cellule contro gli effetti dello stress ossidativo.
  • Contribuisce a proteggere il collagene della pelle, facendo dunque diminuire la comparsa dei segni prematuri dell’età.

6. Grano saraceno tra i cereali integrali senza glutine

Il grano saraceno è un alimento adatto ai celiaci e a coloro che soffrono di intolleranza al glutine, in quanto non contiene questa proteina.

  • Spicca per il suo significativo apporto di amminoacidi dall’alto valore biologico che mantengono l’organismo attivo e i muscoli forti.
  • Contiene minerali come il magnesio e il ferro, entrambi necessari per mantenere il sangue in buona salute.
  • Possiede un basso indice glicemico, pertanto aiuta a mantenere lo zucchero su livelli stabili.

Consumate regolarmente i cereali integrali per migliorare la vostra salute

Consumate questi cereali integrali? Se la risposta è no, vi invitiamo a farlo. Sempre, però, nel contesto di una dieta equilibrata che vi consenta di ricavarne tutti i benefici.

Adesso che avete scoperto quanto sono importanti per il vostro organismo, vi sarà certamente più facile introdurli nella vostra alimentazione quotidiana. In questo senso, ricordate che l’ideale è consumare sempre la loro versione integrale, dal momento che molti prodotti commerciali contengono sostanze aggiunte, cosa che ne riduce il valore nutrizionale.

Potrebbe interessarti ...
I migliori cereali per perdere peso
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
I migliori cereali per perdere peso

In questo articolo vi sveleremo qual sono i migliori cereali sul mercato per tenere sotto controllo il vostro peso corporeo.



  • Sharma GN., Gupta G., Sharma P., A  comprehensive review of free radicals, antioxidants, and their relationship with human ailments. Crit Rev Eukaryot Gene Expr, 2018. 28 (2): 139-154.
  • Cao Y., Zhen S., Taylor AW., Appleton S., et al., Magnesium intake and sleep disorder symptoms: findings from the jiansu nutrition study of chinese adults at five year follow up. Nutrients, 2018.
  • Sima P., Vannucci L., Vetvicka V., B glucans and cholesterol. Int J Mol Med, 2018. 41 (4): 1799-1808.