Chiudere una relazione: 8 consigli

· 17 novembre 2018
Chiudere una relazione in modo sano e senza fare male all'altra persona può essere l'inizio di un processo di cura e di crescita personale positiva.

Nella maggiorparte dei casi, chiudere una relazione non è per niente semplice. La ragione principale è che in questi momenti abbiamo le emozioni a fior di pelle e ci risulta particolarmente difficile chiudere un ciclo. In fin dei conti, non è mai facile dirsi addio.

In questa situazione, non solo dobbiamo affrontare il nostro mondo interiore, ma anche le emozioni di un’altra persona. Quando ci teniamo davvero all’altra persona, cerchiamo le parole che facciano meno male per chiudere una relazione.

In questo modo, possiamo dire che cerchiamo una garanzia di superare il brutto momento. Per riuscire a voltare pagina e fare in modo che entrambi ritrovino la propria strada, quando la relazione finisce, è necessario tenere in considerazione i seguenti aspetti.

1. Non aspettate il momento perfetto

Persone che parlano di divorzio

È importante prepararsi alla rottura, scegliere il luogo adeguato ed evitare di usare parole o gesti offensivi per rendere il processo il più naturale possibile.

Ci sono persone che non osano chiudere una relazione perché credono di dover aspettare il momento perfetto per farlo.

E invece, la realtà è molto diversa. Non esiste un momento ideale per fare questo passo e, proprio per questo, non ha senso ritardarlo.

Pretendere di trovare le circostanze idonee per chiudere una relazione può farci ancora più male del fatto stesso di mettere la parola fine.

Il nostro consiglio è che, nel momento in cui sentite che la relazione non ha un futuro, vi prepariate a chiuderla.

Per farlo, potete iniziare dallo smettere di programmare attività insieme. Questo sarà un elemento importante per iniziare la conversazione.

Ricordate che non avete bisogno del permesso di nessuno per chiudere una relazione.

È sufficiente che non desideriate più stare insieme a quella persona e che siate capaci di mantenere la fiducia in voi stessi, nelle vostre decisioni e la buona volontà.

Leggete anche: Litigare in presenza del bambino: conseguenze

2. Preparate l’ambiente dove parlare

Una volta che avete preso la decisione di chiudere la relazione, cercate un luogo tranquillo dove possiate mantenere una conversazione.

Evitate le distrazioni e gli elementi e i luogi stressanti. Ad esempio, qualsiasi luogo in cui vi sentiate a vostro agio, in cui sia facile parlare senza sentirsi osservati o criticati.

È importante che entrambe le persone si mantengano a distanza da qualsiasi situazione in cui terzepersone possano influenzare o generare conflitti.

3. Non dimenticate di menzionare le qualità dell’altro

Anche se la sincerità è fondamentale in qualsiasi conversazione, quando volete chiudere una relazione è imprescindibile.

Inoltre, è importante ricordare quali sono stati gli aspetti positivi della vostra relazione, così come le qualità dell’altro, per far capire al partner che lo apprezziamo e gli abbiamo voluto davvero bene.

Coppia e avvocato

La cosa ideale sarebbe essere gentili, anche quando si sono attraversate situazioni difficili. Cercate di mantenere la calma.

A volte abbiamo paura di iniziare questa conversazione perchè sappiamo che saremo etichettati come i cattivi della storia.

Tuttavia, se per voi è ormai chiaro che la relazione non funziona, è necessario parlarne il prima possibile.

Questo darà ad entrambi la possibilità di crescere e di cercare altre relazioni più soddisfacenti.

Vi consigliamo di leggere anche: Perché il mio ex vuole essermi amico?

4. Evitate di chiudere una relazione a distanza

I mezzi digitali possono facilitare la comunicazione, ma non sono il metodo adatto per sostituire un incontro faccia a faccia in queste situazioni.

Quando si mette la parola fine ad una relazione, la cosa migliore è incontrarsi di persona. Tutti abbiamo bisogno che ci venga dedicato un momento. Soprattutto quando abbiamo bisogno di spiegazioni.

Provate a pensarci: non fate agli altri quello che non vorreste sia fatto a  voi. Se vi preoccupa la possibilità di spiegarvi male, organizzate prima le vostre idee.

Potete usare il metodo che preferite, anche un foglio di carta. La cosa importante è incontrarsi in uno spazio fisico e dedicare un po’ di tempo all’altra persona.

5. Assicuratevi di usare parole chiare

Coppia che discute

Capirsi è fondamentale. Per questo motivo, quando dovete comunicare una cosa così importante è meglio non fare giri di parole ed essere molto chiari.

Per evitare qualsiasi confusione o che all’altro restino dei deubbi, siate specifici quando usate le seguenti parole: “finire”, “lasciarsi“, “separarci”.

Questo aiuterà entrambi a capire bene cosa sta succedendo ed è il primo passo per andare avanti.

6. Non fate paragoni

Anche se pensate di aver avuto la peggior relazione del mondo, non la paragonate a nessun’altra. I paragoni sono odiosi e non apportano nulla alla conversazione.

Tenete in considerazione che la vostra storia è una cosa su cui avete lavorato in due e, anche se non funziona più, sicuramente ci sono stati bei momenti.

Se adesso avete un’altra storia o state uscendo con qualcuno e, per questo, avete deciso di lasciare il vostro partner attuale, evitate di ferirlo inutilmente. Non fa bene all’altro e neanche a voi.

7. Assumete le vostre responsabilità ed evitate di punire l’altro

In una relazione di coppia ci sono due persone ed entrambe sono responsabili di ciò che accade. Per questo motivo, incolpare l’altro per aver deciso di chiudere la relazione è poco sano.

Ricordate che colpevolizzare l’altro per le cose che sono andate male implica la necessità di un “castigo“, e voi non siete nella posizione di dover castigare nessuno.

Coppia in terapia

Non sovrapponete il problema alla persona; concentratevi sulla soluzione ed evitate sempre di attaccare l’altro.

8. Prendetevi una pausa

Quando si chiude una relazione è normale che escano fuori molte emozioni. In alcuni momenti, è probabile che il vostro partner sia arrabbiato o faccia un commento che possa ferirvi.

Quando succede, proponete una pausa, un momento per respirare.

Uscite a fare un giro o semplicemente restate in silenzio guardando l’orizzonte per qualche minuto.

Seguendo questi consigli speriamo che possiate superare questo momento nel miglior modo possibile. Buona fortuna!

Guarda anche