Il colore e la forma delle feci dicono molto sulla salute

3 novembre 2017
Bisogna prestare attenzione a qualsiasi anomalia nelle feci, poiché un semplice cambiamento nel loro colore può indicare una disfunzione del corpo

Le feci devono presentare un colore marrone -né troppo chiaro né troppo scuro- per essere considerate normali. La consistenza dev’essere densa, ma non troppo.

Per avere queste caratteristiche, è importante che si rispettino le quattro fasi del processo digestivo:

  • Ingestione: quando gli alimenti vengono immessi nell’apparato digerente.
  • Digestione: è il processo chimico durante il quale gli alimenti si trasformano in piccole molecole.
  • Assorbimento: le molecole attraversano il tubo digerente per arrivare al sangue ed essere distribuite agli organi.
  • Escrezione: Il corpo elimina i residui degli alimenti che non sono stati digeriti. La materia fecale viene espulsa dall’apparato digestivo tramite il retto.

Le feci sono composte dal 75% di acqua e dalla restante parte di batteri dei cibi che non possono essere digeriti e sostanze eliminate dall’intestino e dal fegato.

Colore delle feci

Verdastro

Donna con mani a pugno
  • Il motivo per cui i rifiuti acquisiscono questo colore è perché la bile non ha avuto il tempo di disfarsene.
  • Il transito nell’intestino e nel colon è troppo veloce.  

In questi casi è possibile che stiate assumendo elevate quantità di clorofilla, presente nelle verdure, negli integratori di ferro o nei coloranti.

Leggete anche: Cosa mangiare in caso di sindrome del colon irritabile

Giallognole

Queste feci potrebbero essere causate da diversi fattori. Tra questi, ricordiamo:

  • La sndrome di Gilbert, ovvero un eccesso di bilirubina nel sangue.
  • Il batterio Giardia.
  • Malattie come l’epatite e le anomalie del fegato.
  • Nel minore dei casi, si tratta di una semplice irregolarità nell’assorbimento dei nutrienti.

Rosso scuro

Donna in bagno

Di solito questa tonalità indica che è presente un sanguinamento dovuto a ulcere, varici o gastrite nell’apparato digerente. Può presentarsi nell’esofago, nello stomaco e anche nell’intestino tenue.

In alcuni casi è provocato dall’assunzione di alimenti che contengono coloranti come i pomodori, la barbabietola o i mirtilli.

Ocra

Il color ocra è considerato normale. È la tonalità che acquisiscono le feci a causa delle sostanze segregate dal fegato.

Il colore dipende dagli alimenti assunti e dalla quantità prodotta. Ciò nonostante, quando si tratta di un colore tra il marroncino e il verde, non c’è da preoccuparsi. 

Feci scure (nere)

Ragazza sul gabinetto

In presenza di feci di colore scuro, si consiglia di rivolgersi al medico.

  • Tra le possibili cause ricordiamo il sanguinamento dell’apparato digerente superiore, che comprende esofago, stomaco e intestino tenue.
  • Tra le altre cause, ricordiamo l’accumulo di sangue coagulato.
  • In alcuni casi è semplicemente dovuto all’assunzione di medicinali contenenti ferro.

Bianche

Le feci biancastre non sono mai normali. È possibile che si tratti di un’irregolarità nel fegato o nella cistifellea.

Le feci bianche possono essere sintomo di epatite e cirrosi e gli antiacidi si incaricano di segregare sostanze che le rendono biancastre.

Prendetevi cura della vostra alimentazione

  • Uno dei nutrienti più importanti per la digestione è la fibra, che aiuta a combattere la stitichezza, riduce i livelli di colesterolo e previene la comparsa di cellule cancerogene nel colon.
  • Masticate gli alimenti con calma. Molte volte le attività quotidiane ci tradiscono e non abbiamo tempo per mangiare con tranquillità. Questo può influire sulla digestione, poiché lo stomaco non può decomporre tutto al 100%.
  • Evitate l’assunzione di prodotti che non siano di origine vegetale o animale. I coloranti, gli esaltatori di sapidità e le sostanze tossiche alterano il colore delle feci e danneggiano anche la salute.
  • Includete i probiotici nella vostra dieta. Lo yogurt e alcuni integratori contengono batteri sani, che favoriscono la digestione e mantengono una corretta consistenza della materia fecale.

Leggete anche: 5 rimedi naturali per combattere le infezioni urinarie

Per concludere, il cambiamento della consistenza e del colore delle feci potrebbe essere causato da un’infinità di ragioni.

Vi consigliamo di rivolgervi ad uno specialista per scartare qualsiasi problema, sia esso lieve o grave. Come abbiamo visto, in alcuni casi si tratta solo della presenza di coloranti naturali o artificiali dei prodotti che consumiamo.

Non spaventatevi, ma prevenite!

Guarda anche