Come mantenere la pelle idratata grazie a 10 alimenti

9 Agosto 2014
Oltre a contenere l'86% di acqua, le mele ci aiutano a prevenire il cancro e a ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiache o alzheimer.

È importante che il corpo si mantenga sempre in ottima salute e  l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale in questo senso. Questo perché, a seconda dei cibi che scegliamo, possiamo prenderci cura o danneggiare i nostri organi, regolare la temperatura corporea o condizionare la digestione. Questo vale anche per i tessuti cutanei. Ma come mantenere la pelle idratata grazie all’alimentazione?

Premettiamo che l’idratazione è indispensabile: anche se non avete sete, dovete comunque assumere liquidi in modo costante, al fine di diminuire il rischio di malattie e di cali di energia, e al fine di bruciare grassi velocemente. Inoltre, è fondamentale limitare il consumo di sale, dato che il sodio trattiene i liquidi, complicando, quindi, l’eliminazione delle tossine.

Parlando di idratazione non ci riferiamo solo agli alimenti in forma liquida, non importa se sono liquidi o solidi, ma parliamo di qualsiasi alimento che sia stato cucinato in acqua, come succhi, tè caldi, zuppe ecc. Scopriamo, quindi, insieme come mantenere la pelle idratata grazie a 10 alimenti.

Ci sono alcuni alimenti che idratano la pelle poiché sono costituiti quasi al 100% di acqua. Vediamo quali sono, per contribuire a una perfetta e completa idratazione della pelle.

Come mantenere la pelle idratata con il cetriolo

Centrifuga di cetriolo

Contiene un 96% d’acqua, possiede solo 17 calorie, offre nutrienti come potassio, vitamina C e fibre. È ideale per la digestione e vi consigliamo di mangiarlo crudo per poter ricevere tutti i suoi benefici.

Papaya: un contributo all’idratazione cutanea

Cubetti di papaya

La papaya favorisce la digestione, apporta più energia al corpo per poter riparare la pelle, riuscendo a farla apparire radiosa, oltre al fatto che grazie al suo contenuto di vitamina A si fa carico della salute e del buon funzionamento di diversi organi.

Come mantenere la pelle idratata grazie all’anguria

Fetta di anguria da vicino

L’anguria è ricca di vitamina C, ideale per avere una pelle idratata e buone difese dell’organismo, apporta un 92% d’acqua, e riduce il rischio di malattie cardiache e di vari tipi di cancro, come quello alla prostata, alle ovaie, alla cervice, alla bocca, alla faringe, all’esofago, ai polmoni e al pancreas.

Potete mangiarla a digiuno per aumentare il processo di digestione. Mangiatela da sola per non perdere nessuno dei suoi benefici.

Pomodoro per mantenere l’idratazione della pelle

Centrifugato di pomodoro

Essendo composto da licopene (un potente antiossidante), si tratta di un importante protettore per la pelle, che contrasta l’invecchiamento e l’acne.

Contiene un 94% di acqua e 20 calorie, è una fonte di potassio, fosforo, vitamina A e C.

Come idratare la pelle con la mela

Mele rosse e verdi

La mela contiene acqua per l’86%, mangiare una mela al giorno apporta la fibra necessaria per il corpo, è uno dei frutti con più antiossidanti che riduce la crescita delle cellule del cancro, riduce il rischio di soffrire di Alzheimer e diminuisce la probabilità di soffrire di malattie cardiache.

Potrebbe interessarvi: Alzheimer: come diagnosticare in tempo i primi sintomi

Verdure a foglia verde: un ottimo alleato

Verdure foglia verde

Gli spinaci e la lattuga apportano un 95% d’acqua, sono ricchi di vitamina A e C che, come già detto, sono fondamentali per la cura della pelle.

Infatti, possiedono minerali, antiossidanti e nutrienti che favoriscono la disintossicazione aiutando a eliminare le tossine e le impurità della pelle, prevengono il cancro, preservano la memoria e mantengono la vista sana.

Come idratare la pelle con il kiwi

Kiwi a metà

Questo frutto è composto per l’83% d’acqua. Il consumo di kiwi apporta più del doppio della quantità di vitamina C giornaliera richiesta. Grazie al suo contenuto di fibre è eccellente per regolare il colesterolo e la pressione sanguigna, diminuisce il rischio di coaguli e riduce i livelli di lipidi nel sangue.

Pompelmo: un potente antiossidante

Pompelmo a spicchi

Il pompelmo possiede le stesse proprietà del pomodoro poiché contiene licopene. Possiede, inoltre, alti livelli di antiossidanti che mantengono la pelle chiara e priva di acne.

Non perdetevi: Pompelmo: usatelo per prevenire il diabete

Acqua di cocco

Acqua di cocco

Quest’acqua è la parte più idratante del cocco, si dice che combatta i segni del tempo ed è ottima per la digestione e per la pelle, perché idrata la pelle lasciandola morbida e radiosa.

Succo d’arancia per mantenere la pelle idratata

Spremuta di arancia

L’arancia è composta d’acqua per l’88%, è ricca di potassio, vitamina C, acido folico, e apporta i nutrienti necessari per il rigenerarsi della pelle.

Ricordate che è indispensabile mangiare sano per mantenersi in salute dentro e fuori. Non bisogna fare grandi sacrifici perché sono alimenti deliziosi che potete includere facilmente nella vostra dieta, in varie pietanze, come spuntino o per calmare le voglie improvvise di dolce.

  • Brown, C. (1999). Nourishing healthy skin. Provider (Washington, D.C.).
  • Pappas, A., Liakou, A., & Zouboulis, C. C. (2016). Nutrition and skin. Reviews in Endocrine and Metabolic Disorders. https://doi.org/10.1007/s11154-016-9374-z
  • Draelos, Z. D. (2010). Nutrition and enhancing youthful-appearing skin. Clinics in Dermatology. https://doi.org/10.1016/j.clindermatol.2010.03.019