Come potenziare i rimedi anticellulite con l’acqua

6 agosto 2015
Grazie al contrasto tra acqua fredda e calda, i vasi sanguigni si dilatano e si contraggono, favorendo il rilassamento muscolare e riducendo l'infiammazione.

Oggi possiamo trovare un’infinità di rimedi anticellulite sul mercato, ma ovviamente per renderli davvero efficaci dobbiamo unirli ad una dieta sana ed equilibrata e ad un’attività fisica costante.

In questo articolo vi daremo una soluzione in più per potenziare gli effetti del vostro trattamento anticellulite: avrete bisogno solo d’acqua e di alcuni minuti a disposizione ogni giorno.

La temperatura alternata

Se abbiamo l’opportunità di usare acqua molto fredda e acqua abbastanza calda in modo alternato in casa nostra, possiamo beneficiare delle sorprendenti proprietà del contrasto di temperatura. Questa terapia è conosciuta anche come doccia scozzese e viene realizzata in centri benessere e di idroterapia.

L’acqua calda ha la capacità di dilatare i vasi sanguigni e favorire il rilassamento della muscolatura e delle articolazioni.

Al contrario, l’acqua fredda contrae i vasi sanguigni e riduce l’infiammazione, inoltre previene anche la flaccidità dei tessuti.

Il risultato del contrasto di temperature consiste in una serie di benefici che ci porta ad ottenere i seguenti vantaggi:

  • Un miglioramento della circolazione sanguigna.
  • La tonificazione della pelle.
  • Un miglioramento nell’aspetto della pelle.
  • L’accelerazione del metabolismo.

Oltre a prevenire e a combattere la cellulite, otterremo altri effetti vantaggiosi per la nostra salute. In particolar modo rafforzeremo il sistema immunitario in modo graduale ed otterremo una migliore adattabilità ai climi estremi, allo stesso tempo otterremo una sensazione di rilassamento e vitalità molto benefica per il sistema nervoso.

idroterapia

Come realizziamo questa terapia?

Le prime volte può risultare abbastanza difficile utilizzare acqua molto fredda, pertanto possiamo iniziare con un contrasto meno marcato e con un tempo di trattamento più corto. Più il nostro corpo si adatterà, meno fatica faremo a sottoporci a questo tipo di trattamento fino ad arrivare a riceverne, con il tempo, una sensazione addirittura piacevole. 

Possiamo realizzare questa doccia solo nelle zone del corpo in cui si manifesta la cellulite oppure in tutto il corpo.

Sarebbe di notevole aiuto scegliere, per realizzare questa terapia, una stanza in cui non faccia freddo, ma in cui ci sia anzi una temperatura ambientale gradevole.

Ecco il modo per realizzare questa terapia: 

  • 1 minuto di acqua calda seguito da 1 minuto di acqua fredda.
  • 2 minuti di acqua calda seguiti da 2 minuti di acqua fredda.
  • 1 minuto di acqua calda seguito da 1 minuto di acqua fredda.
  • 2 minuti di acqua calda seguiti da 2 minuti di acqua fredda.
  • 3 minuti di acqua calda seguiti da 3 minuti di acqua fredda.

È fodamentale che le alternanze terminino sempre con l’acqua fredda e che si applichino sempre seguendo la direzione dal basso verso l’alto e da fuori verso dentro.

glutei

Applicare la lozione anticellulite

Uscendo dalla doccia, ci asciugheremo con un asciugamano un po’ ruvida, perché lo sfregamento ci aiuterà a ristabilire la temperatura corporea e a far aprire i pori della pelle.

Questo sarà il momento ideale per applicare la lozione anticellulite che usiamo di solito, infatti la pelle la assorbirà molto più facilmente e i suoi effetti benefici verranno potenziati.

Se non usiamo una lozione specifica, possiamo usare dell’olio vegetale (di mandorle, di cocco, d’oliva o di sesamo) a cui aggiungeremo alcune gocce di olio essenziale di betulla.

Approfitteremo inoltre di questo momento per realizzare un massaggio circolare di cinque minuti con un’intensità media nelle zone con più cellulite. Possiamo anche realizzare questo massaggio con l’aiuto del seme di avocado, esattamente come viene spiegato in questo articolo.

Lasceremo che la pelle assorba la lozione e ci vestiremo normalmente.

Consigli finali

Consigliamo di realizzare questa semplice terapia una volta al giorno per quindici giorni in modo da ottenere risultati a breve termine. Successivamente, potremo dilazionarla un po’ e realizzarla ogni due o tre giorni.

Questa terapia non solo riuscirà a farci ridurre la cellulite in modo progressivo, ma migliorerà anche l’aspetto del nostro corpo in modo immediato.

I risultati ottenuti dipenderanno anche dalla realizzazione di esercizio cardiovascolare, almeno due volte alla settimana, e da un’alimentazione equilibrata e priva di cibi dannosi quali zucchero bianco, sale raffinato, grassi idrogenati, farine raffinate e bevande alcoliche.

Alcune persone possono avere una predisposizione genetica a soffrire di cellulite, ma in generale questa dipende dalle cattive abitudini e dallo stile di vita adottato.

Immagini per gentile concessione di Grand Velas Puerto Vallarta y karina alverez.

Guarda anche