Come prevenire il mal di schiena

28 settembre 2015
L'attività fisica ci aiuta a rafforzare e a tonificare i muscoli e riduce il rischio di soffrire di mal di schiena. Praticate sport come il nuoto, il pilates o la yoga ed evitate invece quelli che richiedano uno sforzo eccessivo della zona.

A tutti è capitato di soffrire almeno una volta di mal di schiena. Si tratta di un problema molto frequente ed è considerato il secondo motivo di assenza per malattia sul posto di lavoro, dopo i traumi. Secondo alcuni dati medici, tra l’80% a il 90% delle persone soffre almeno una volta di mal di schiena.

Le cause possono variare, ma nella maggior parte dei casi sono causate da motivi lavorativi. Ci sono infatti diversi lavori che richiedono un eccessivo sforzo fisico e movimenti che incrementano il rischio di soffrire di questo dolore. D’altro canto, esistono lavori come quelli di ufficio che causano dolori alla schiena, come conseguenza di posture scorrette o dovuti al fatto di rimanere seduti a lungo nella stessa posizione.

Il mal di schiena può variare da persona a persona e in ogni caso può essere prevenuto. Tuttavia, tenendo conto di alcune avvertenze, possiamo liberarci dal mal di schiena.

Evitare di sollevare pesi eccessivi

Caricare eccessivamente la schiena è una delle principali cause di dolore in questa zona del corpo. D’accordo con gli specialisti, è comune che le persone avvertano dolore dopo aver sollevato qualcosa di pesante.

Esercizi per tonificare

ragazza posizione yoga

Lo sport e l’attività fisica sono essenziali per rafforzare e tonificare i muscoli, riducendo il rischio di soffrire di mal di schiena. Alcuni sport non indicati per chi soffre di mal di schiena sono la danza classica e il basket. Al contrario, sport come il nuoto, il pilates o la yoga sono consigliati per chi avverte dolore in questa zona del corpo. 

E’ molto importante scegliere scarpe adeguate, poiché praticare attività fisica con delle scarpe scomode può provocare mal di schiena. 

Correggere la postura

E’ molto importante imparare ad adottare una postura corretta sia mentre si è seduti, che quando si cammina o si sta fermi. Per assumere una buona postura quando ci si siede, è importante concentrare la forza nella zona lombare e tenere dritta la colonna vertebrale. Quando si sta in piedi o si cammina, la schiena dev’essere dritta e si deve evitare la cosiddetta gobba. Nel caso in cui ci si debba piegare a raccogliere qualcosa, i medici consigliano di flettere le ginocchia e non la spina dorsale.

Scegliere un materasso adeguato

letto e pianta lavanda

Sul materasso la nostra schiena si riposa durante un lasso di tempo prolungato per rilassarsi. Tuttavia, quando il materasso è troppo duro o troppo morbido, il mal di schiena si presenta più frequentemente e, di conseguenza, può interrompere il sonno. E’ importante scegliere un materasso adeguato, che sia una via di mezzo tra il duro e il morbido.

Seguire uno stile di vita sano

Uno stile di vita sano è determinante per prevenire al massimo il mal di schiena. Fumare può causare tosse ricorrente che più in potrebbe coinvolgere il disco lombare. Non è sano nemmeno essere in sovrappeso, poiché questo implica più pressione e più sforzo per la schiena. Per ultimo, è importante mantenere un equilibrio emotivo, poiché la depressione è relazionata a problemi e tensioni alla schiena.

Dormire a pancia in su o lateralmente

ragazza dorme

La postura che assumiamo quando dormiamo è molto importante per prevenire il mal di schiena. Tenendo conto che il nostro corpo riposa dalle 6 alle 8 ore mentre dormiamo, è importante dormire a pancia in su o lateralmente. Dormire a pancia in giù non è consigliato, poiché potrebbe alterare la normale incurvatura della colonna e perché obbliga il collo a rimanere girato verso uno dei due lati, il che crea problemi alla colonna vertebrale.

Evitare lo stress

Lo stress è una causa comune del mal di schiena che si produce a casa o sul lavoro. Essere stressati genera tensione nella schiena e può impedire di realizzare le attività in modo normale. Per evitare questo problema, vi consigliamo di fare delle pause e respirare profondamente, oltre a fare degli esercizi di streatching per lo meno due volte al giorno.

Consultare il medico

colonna vertebrale storta

E’ molto importante consultare il medico quando si ha mal di schiena ricorrente, poiché il 3% dei casi di mal di schiena lombare possono trasformarsi in malattie o sfociare in lombalgia. Se il mal di schiena persiste per settimane, è importante rivolgersi il prima possibile al medico per prevenire problemi maggiori o per ricevere una diagnosi adeguata.

Guarda anche