Come rassodare le braccia

· 10 aprile 2014
Oltre a consumare alimenti che ci aiutini a prevenire la flaccidità, se pratichiamo dell'attività fisica localizzata, riusciremo ad ottenere i risultati più rapidamente.

Avere dei muscoli tonici è fondamentale se desideriamo un corpo in perfetta forma fisica, ma con il trascorrere del tempo appaiono i primi segni di flaccidità muscolare, soprattutto a partire dai 30 anni.

Questo può dipendere dalla mancanza di attività fisica, da un aumento di peso, dalla gravidanza, da una brusca perdita di peso, dai cambiamenti ormonali, da una cattiva alimentazione, etc.

Una delle zone più colpite da questo problema è quella delle braccia che può perdere così tanto la tonicità muscolare da essere, in alcuni casi, imbarazzante e causare problemi quando si vuole indossare un indumento senza maniche.

La flaccidità consiste nella perdita della tonicità della pelle in seguito al cedimento delle fibre di collagene e dell’elastina, lasciando la pelle e i muscoli flosci.

Colpisce soprattutto le zone dell’addome, dei glutei, delle cosce e delle braccia. 

Cosa si può fare per eliminare questa flaccidità tanto fastidiosa e scomoda?

Ci sono diverse soluzioni per rassodare le braccia: dai rimedi naturali, che aiutano a migliorare l’aspetto della pelle, agli esercizi finalizzati a rafforzare e donare un bell’aspetto alla zona delle braccia. 

Rimedi naturali:

  • Mela: mescolate mezzo bicchiere di succo di mela con mezzo bicchiere di succo di melone. Massaggiate le parti flaccide. Potete farlo due volte alla settimana.
  • Melone: lavate e tagliate a pezzettini un melone piccolo, frullate la polpa con un poco di acqua e il succo di un limone di media dimensione. Frullate bene e dopo intingete una garza nel preparato e collocatela sulla zona interessata. 

Maschere

Mescolate un cucchiaio di miele, un cucchiaio di olio d’oliva e un tuorlo d’uovoApplicate il composto sulle braccia e lasciatelo agire per un quarto d’ora. Dopo toglietelo con acqua fredda. 

Esercizi

Eseguire regolari esercizi favorisce l’aumento della massa muscolare, aiutando a tonificare la pelle e al tempo stesso ad ossigenarla. Anche bere ogni giorno almeno 2 litri d’acqua è indispensabile per mantenere una pelle idratata e tonica.

Esercizi per recuperare il tono muscolare nelle braccia:

Bisogna realizzare questi esercizi dopo aver fatto un po’ di riscaldamento: muovete delicatamente le spalle, allungate più volte le mani verso le spalle, senza manubri o pesi extra. 

Anche lo stretching, una volta terminati gli esercizi, è fondamentale per evitare lesioni o dolori in seguito all’esercizio.

Così come il riscaldamento, bisogna realizzare lo stretching lentamente e accompagnato da respiri lunghi e profondi. Ripetere almeno 5 volte per lato.

Es_1

Rafforzamento muscolare

Si possono realizzare 3 serie da 8 ripetizioni per ogni esercizio.

Numero 1: appogiatevi sulle ginocchia, con entrambe le gambe leggermente piegate, i palmi delle mani appoggiate a terra e le braccia distese, separate all’altezza delle spalle, non piegate la schiena. Fate delle flessioni piegando le braccia mentre vi abbassate per poi ridistenderle man mano che salite.

flessioni

Numero 2: mettetevi in piedi, con la gamba sinistra davanti la destra. Piegate leggermente il busto in avanti e appoggiate la mano sinistra su una panca o su un altro appoggio. Il braccio destro deve rimanere disteso verso terra mentre impugnate un manubrio.

Il braccio destro deve essere piegato e il gomito deve essere in linea orizzontale con la spalla; distendete il braccio all’indietro. Una volta terminata la sequenza, fate lo stesso con l’altro braccio. 

Es_3

Numero 3: Seduti o in piedi, ma sempre con la schiena dritta. In piedi e con le gambe leggermente separate; si inizia con le braccia distese verso l’altro con i manubri in mano, dopo piegate il gomito verso la testa formando un angolo di 90 gradi. 

Es_4

Alimenti che aiutano a prevenire la flaccidità

Il salmone aiuta a mantenere la pelle idratata, la frutta rossa e gli agrumi, come il limone, le fragole e le more, sono ricchi di vitamina C, essenziale per la sintesi del collagene nel corpo. 

Anche le castagne, le nocciole, le noci, i ceci, i piselli, le lenticchie favoriscono la produzione di collagene ed elastina. Anche la carne di vitello, di pollo e il pesce prevengono la flaccidità della pelle.

Guarda anche