7 consigli per mantenere il cervello giovane e sano

24 aprile 2017
Per mantenere il cervello giovane e le nostre capacità cognitive intatte, è fondamentale evitare le abitudini nocive, come il consumo di alcol e tabacco, oltre che dormire almeno 8 ore a notte senza interruzioni.  

Il cervello è un organo molto complesso che, insieme al sistema nervoso, esercita un’ampia varietà di funzioni vitali che ci permettono di sviluppare abilità sia fisiche che mentali.

Viene considerato il centro di controllo di tutto l’organismo. In effetti, non solo è la base della memoria e del pensiero, ma contribuisce anche al lavoro di altri importanti sistemi.

Tuttavia, esattamente come succede ad altre parti del corpo, il processo di invecchiamento implica cambiamenti significativi nel cervello che possono danneggiare la nostra qualità di vita.

Il passare del tempo genera un logorio cellulare che, tra le altre cose, danneggia la capacità cerebrale di segregare ormoni, mantenere la memoria e portare a termine altri processi importanti per la salute.

Ciò che in molti non sanno è che la pratica di buone abitudini nell’arco della vita risulta particolarmente positiva per mantenere il cervello in buono stato, persino durante la vecchiaia.

Migliorare lo stile di vita, fornire principi nutritivi essenziali e rafforzarlo tramite esercizi appositi può aiutare a mantenerlo giovane nonostante l’età.

Di seguito vi diamo 7 consigli affinché possiate iniziare a prendervi cura del vostro cervello sin da ora. Prendete nota!

1. Realizzare attività fisica

La pratica giornaliera o regolare di attività fisica presenta molti benefici per la salute del sistema nervoso e del cervello.

  • Migliora la circolazione sanguigna, fa aumentare l’ossigenazione delle cellule ed evita il loro logorio precoce.
  • Produce e favorisce nuove connessioni cerebrali e stimola la segregazione di alcune sostanze chimiche che promuovono il benessere.
  • Evita l’atrofia dell’ippocampo e ne favorisce la crescita, allo stesso tempo rafforza il pensiero creativo.

Leggete: Trucco per eliminare in un mese i germi e le cellule morte dai piedi

2. Seguire una dieta sana

Assumere alimenti sani è il miglior modo per fornire al cervello principi nutritivi utili a farlo lavorare in condizioni ottimali.

Una dieta povera di grassi, colesterolo e zuccheri può evitare il deterioramento cognitivo precoce perché ostacola la comparsa di disturbi quali ipercolesterolemia e ipertensione.

Le sostanze di alcuni alimenti, inoltre, mantengono sotto controllo i processi infiammatori del corpo, riducendo il rischio di demenza o malattie quali l’Alzheimer.

Assicuratevi di ingerire fonti di:

  • Proteine di alta qualità.
  • Acidi grassi omega 3.
  • Fibra dietetica.
  • Vitamine.
  • Minerali.
  • Antiossidanti.
  • Acqua.

3. Realizzare attività di rafforzamento

Anche se l’esercizio fisico può fornire molti benefici per mantenere il cervello giovane, è anche utile realizzare attività di rafforzamento che si concentrino esclusivamente sul far lavorare questa specifica parte del corpo.

Sfidare la mente con attività che implichino pensare o usare le abilità cognitive è estremamente importante per evitare l’invecchiamento precoce delle cellule cerebrali.

Ecco alcune delle attività che si possono realizzare:

  • Imparare nuove lingue.
  • Leggere un libro.
  • Risolvere operazioni matematiche.
  • Suonare uno strumento.
  • Imparare canzoni.
  • Scrivere.

4. Avere una vita sociale attiva

La solitudine è un fattore di rischio di morte prematura, dato che fa aumentare la depressione e la tendenza a realizzare attività che mettono a rischio la salute fisica e mentale.

La gente solitaria ha un’aspettativa di vita di circa 10 anni inferiore rispetto a chi ha una vita sociale attiva.

Avere relazioni sociali sane combatte efficacemente lo stress, migliora la memoria e riduce il rischio di malattie neuro-degenerative.

5. Evitare le cattive abitudini

Cattive abitudini quali il consumo di alcol e sigarette, riducono la qualità di vita e il buon funzionamento del cervello.

Le tossine contenute in questi prodotti viaggiano con facilità all’interno del flusso sanguigno e, per tale ragione, danneggiano la salute delle cellule.

Entrambi aumentano il rischio di disturbi del sistema cardiovascolare e accelerano il processo di invecchiamento degli organi.

6. Dormire bene

Godere di una buona qualità del sonno, non inferiore alle 8 ore, fornisce interessanti benefici per la salute cognitiva.

Durante il periodo di riposo si attivano funzioni che depurano il cervello riducendo lo stress e alleviandone il carico del giorno successivo.

Si tratta, inoltre, di un fattore chiave per consolidare la memoria e produrre alcune sostanze chimiche che partecipano ad altri processi fisiologici.

Scoprite Come conciliare il sonno quando vi svegliate di notte

7. Praticare la meditazione

Le tecniche di meditazione si sono trasformate in buone alleate della salute cerebrale, perché aiutano a liberare la mente e combattono in modo diretto gli squilibri che conducono a soffrire di ansia e stress.

Respirare profondamente, stare in un luogo tranquillo e concentrarsi su alcuni esercizi sono semplici modi per mettere in pratica queste attività e prendersi cura del cervello.

Come potete notare, non occorre fare cose fuori dal normale per mantenere il cervello giovane e sano. Mettendo in pratica questi consigli potrete rafforzarne la salute e, allo stesso tempo, migliorerete la vostra qualità di vita.

Guarda anche