Consigli per dare sollievo ai piedi stanchi

11 novembre 2014
Per evitare la ritenzione dei liquidi e il gonfiore ai piedi, cercate di non aggiungere il sale agli alimenti. È inoltre importante che le scarpe non siano strette.

I piedi sono una parte molto importante del nostro corpo, visto che devono sopportare il suo peso per tutto il giorno: dobbiamo quindi essere consapevoli che questo è un motivo più che sufficiente per dare loro le cure necessarie per rilassarli e farli riposare nel modo adeguato, permettendo che siano in piena forma per tutte le attività che li aspettano il giorno dopo.

Riuscire a dare un riposo ideale ai piedi non è qualcosa che si ottiene semplicemente togliendo le scarpe: bisogna dare loro le dovute attenzioni e cure. In questo articolo vi insegneremo alcuni metodi per dare sollievo ai piedi stanchi.

Che cosa può causare la sensazione di piedi stanchi e pesanti?

La stanchezza e la pesantezza che sentiamo spesso ai piedi può essere provocata da diversi problemi; per fare chiarezza sull’argomento, analizziamo insieme alcune delle ragioni più frequenti per cui si verificano.

  • Realizzare sforzi. In molte occasioni sottoponiamo il nostro corpo a sforzi fisici estenuanti, magari senza nemmeno rendercene conto, come quando stiamo per molte ore in piedi, facciamo le pulizie domestiche senza un attimo di riposo o realizziamo attività fisica. La sensazione di mal di piedi è un modo che ha l’organismo per farci capire che stiamo esagerando e che dovremmo porci un limite.
  • Usare scarpe inadeguate. Per evitare il dolore ai piedi dovuto alla stanchezza, è indispensabile portare delle scarpe comode, la cui altezza non sia esagerata e che non abbiano la punta stretta.
  • Cattiva circolazione. Quando si soffre di cattiva circolazione, è molto probabile soffrire anche di una sensazione frequente di stanchezza ai piedi.
  • Obesità. È normale che, quando si ha un eccesso di peso, anche i piedi ne risentano, perché devono sostenere un peso maggiore.

Trattamenti naturali per piedi stanchi

Bagno di piedi con acqua calda e sali

Dopo aver terminato un’estenuante giornata lavorativa, è normale arrivare a casa con i piedi che stanno per scoppiare dalla stanchezza. Per questo motivo, è un’ottima idea immergerli in un recipiente con acqua calda e sali di Epsom. Se lo desiderate, potete aggiungere qualche petalo di rosa o qualche goccia di olio di mentuccia, molto efficace per migliorare la circolazione. Quando l’acqua si sarà raffreddata, ritirate i piedi e asciugateli bene. Poi potete realizzare un massaggio con lo stesso olio che avete utilizzato per il bagno o con una crema che renda la pelle più morbida.

Massaggi

massaggio-ai-piedi

Per rilassare i piedi stanchi non c’è niente di meglio di un bel massaggio con una crema a base di miele, rosmarino e olio di menta. Questi tre ingredienti si combinano alla perfezione e sono ottimi da applicare sui piedi e sulle gambe realizzando dei movimenti circolari; poi indossate dei calzini e sollevate le gambe di qualche centimetro appoggiandole su un cuscino. In questo modo i piedi riposeranno di più.

Bagno con acqua di riso

Mettete semplicemente a bollire un po’ di riso in due tazze d’acqua, lasciate cuocere finché l’acqua non si sarà ridotta a una tazza, scolate e versatela in una bacinella. Lasciate riposare e aggiungete tre cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergete i piedi e lasciateli a bagno finché l’acqua non si sarà raffreddata, poi asciugate bene e terminate facendo un bel massaggio con una crema a base di menta o con un olio di mentuccia.

Un consiglio molto utile che potete mettere in pratica tutti i giorni: quando arrivate a casa dopo una lunga giornata lavorativa, cercate di mettere i piedi in alto contro il muro o aiutandovi con una sedia almeno per dieci minuti, per poi massaggiarli con una crema idratante. Questo massaggio va fatto con movimenti circolari dalla punta dei piedi fino alla parte alta delle gambe.

Potete anche immergere i piedi per venti minuti ogni sera in un infuso caldo a base di camomilla e melissa: questo li rilassa e vi farà sentire benissimo.

Consigli per prevenire la stanchezza ai piedi

camminare-a-piedi-nudi

  • Per evitare la stanchezza dei piedi si raccomanda di camminare scalzi almeno per mezz’ora ogni giorno; se possibile, sarebbe meglio poterlo fare nella natura, per esempio sulla sabbia o sull’erba.
  • Usate delle scarpe che non vi stiano troppo strette, in modo da evitare i problemi di circolazione, e che non abbiano un tacco troppo alto. È bene evitare anche quelle dalla punta stretta.
  • La vostra alimentazione dev’essere sana: evitate i cibi troppo salati, visto che possono provocare problemi di ritenzione idrica ai piedi e far sì che si gonfino.
  • Per dire addio a callosità e duroni ai piedi, vi raccomandiamo di applicare della vasellina la sera realizzando dei massaggi leggeri alla pianta dei piedi e soprattutto nel tallone, la zona che si secca più facilmente. È indispensabile coprire i piedi con calze o calzini.
  • Esercitate i piedi realizzando delle rotazioni delle caviglie o muovendo degli oggetti piccoli con le dita.
  • Fate rotolare una bottiglia di vetro con la pianta dei piedi su un asciugamano per qualche minuto.

Ricordate

Come avrete capito, il dolore o la stanchezza ai piedi è un problema comune, visto che essi sopportano il peso di tutto il corpo e ci aiutano a muoverci da una parte all’altra. Tuttavia, se ci rendiamo conto della loro importanza e realizziamo questi semplici esercizi, il problema si presenterà con minore frequenza. È molto facile seguire questi consigli per mantenere la salute dei nostri piedi, ma soprattutto dar loro tutte le cure necessarie per far sì che non risentano del tran tran quotidiano a cui li sottoponiamo.

Guarda anche