6 cose da fare prima di iniziare un trattamento anti-cellulite

30 aprile 2017
Per dire addio alla cellulite, dobbiamo essere consapevoli delle abitudini scorrette, come il tabacco e l'alcol, e sostituirle con altre più sane, come l'assunzione di acqua e l'attività fisica

La cellulite è un’antiestetica condizione che colpisce regolarmente le donne a partire dall’adolescenza. Si tratta dell’accumulo di depositi di grasso visibile sul tessuto cutaneo, fattore che tende a dare a questa il conosciuto aspetto a buccia d’arancia in zone come le gambe e i glutei.

La sua presenza di solito non indica un grave problema di salute, anche se può essere causata da ritenzione idrica, problemi ormonali o alterazioni del sistema linfatico.

Si stima che più del 90% della popolazione femminile ne soffra, in maggiore o minore misura, anche quando la persona in questione è magra.

Per fortuna, però, esistono diversi metodi professionali e naturali per combattere in maniera efficace la cellulite, e che permettono di migliorare in poco tempo l’aspetto della pelle.

Ciò nonostante, prima di iniziare tali trattamenti, è fondamentale adottare alcune abitudini per garantire buoni risultati.      

In questo articolo condividiamo con voi le 6 principali, affinché ne teniate conto prima di affrontare questo problema.

1. Incrementate il consumo di acqua

Se non assumete abbastanza acqua durante la giornata, dovete iniziare a farlo per combattere efficacemente la cellulite.

Questa bevanda naturale promuove l’eliminazione dei liquidi e delle tossine che si accumulano nei tessuti, oltre a controllare l’infiammazione che ne influisce la comparsa.

Inoltre, ottimizza il funzionamento del sistema circolatorio e linfatico, entrambi fondamentali per ridurre i depositi di grasso.

Leggete anche: Dormire meglio bevendo acqua con limone prima di andare a letto

2. Seguire un’alimentazione bilanciata

Le abitudini alimentari svolgono un ruolo fondamentale per il trattamento della cellulite.

Sebbene i prodotti ad uso esterno aiutino a ridurla in maniera notevole, è quasi impossibile ottenere buoni risultati se non si migliora la propria dieta. Bisogna, dunque, limitare il consumo di alimenti ricchi di grassi saturi, sale e zuccheri artificiali.

Tutte queste sostanze incrementano la formazione di noduli alla pelle e, tra l’altro, aumentano la ritenzione idrica e l’infiammazione.    

Optate, invece, per le seguenti fonti di nutrienti essenziali:

  • Frutta e verdura
  • Cereali integrali
  • Carni magre
  • Pesce azzurro
  • Frutta secca
  • Semi
  • Olio d’oliva

3. Realizzate un’esfoliazione

Esfoliare la pelle delle zone affette da problemi estetici permette ai nutrienti dei prodotti cosmetici di essere assorbiti più facilmente.

Questo procedimento elimina le cellule morte che si accumulano sulla superficie cutanea e, allo stesso tempo, attiva la circolazione e stimola la rigenerazione cellulare.

Per realizzare una buona esfoliazione, potete utilizzate ingredienti, come lo zucchero o i fondi di caffè, oppure elementi come i guanti o le fasce esfolianti.

Il trattamento dev’essere realizzato sempre dal basso verso l’alto, tramite delicati movimenti circolari.

4. Massaggiate le zone interessate

Massaggiare con frequenza le aree affette da cellulite è un’ottimo complemento per il trattamento di questo problema.

Questa terapia stimola il funzionamento del sistema linfatico, migliorandone la capacità di rimuovere le tossine che vengono trattenute nei tessuti.

L’ideale è muovere le mani in maniera ascendente e delicata per facilitare la circolazione del sangue ed aumentare la temperatura della zona.     

Nelle zone in cui sono presenti dei noduli visibili, potete esercitare una leggera pressione con i pugni chiusi, e realizzare movimenti circolari per qualche minuto.

5. Dite addio ad alcol e sigarette

Le bevande alcoliche e le sigarette influiscono in maniera diretta sulla salute dei tessuti cutanei, rendendo difficili i processi di rimozione del grasso e delle tossine.

Entrambe le abitudini aumentano la presenza delle sostanze di rifiuto nel sangue, cosa che influisce sull’ossigenazione delle cellule e che incrementa la presenza dei radicali liberi.

Il loro consumo abituale favorisce gli squilibri infiammatori del corpo e i problemi nel funzionamento del metabolismo.

Inoltre, i loro composti nocivi generano alterazioni alla microcircolazione ed ostacolano le attività del sistema linfatico.    

Leggete anche: Combattere la cellulite con aceto di mele e miele

6. Seguite un programma di allenamento

La pratica quotidiana di attività fisica si trasformerà in uno dei migliori alleati per ridurre in fretta il fastidioso problema della cellulite.

Anche se questo implica sforzo e disciplina, è uno dei fattori che contribuiscono a combattere in maniera diretta l’accumulo di grassi e tossine.         

Combinare l’attività cardiovascolare con gli esercizi di forza faciliterà la riduzione di questa condizione e, allo stesso tempo, contribuirà a mantenere un peso equilibrato.

Siete pronti a dire addio a questo inestetismo? Mettete in pratica tutti consigli prima di utilizzare i trattamenti esterni e scoprirete che potrete migliorare l’aspetto della vostra pelle nel giro di qualche settimana.        

Guarda anche