Cracker ai semi senza glutine e senza lattosio

3 gennaio 2018
Anche se in commercio esistono prodotti simili, preparando in casa questi cracker, ci assicureremo di usare solo gli ingredienti migliori e privi di additivi dannosi per la salute 

Volete ridurre il consumo di pane e carboidrati perché avete l’impressione che vi facciano ingrassare e vi gonfino? Vi proponiamo una soluzione leggera, nutriente e sana: i cracker ai semi.

Sono fatti con farina senza glutine e non contengono burro né altri latticini. Scoprite questa deliziosa ricetta che vi consentirà di sostituire pane e simili con un alimento molto più sano e sfizioso.

Mangiare il pane fa male?

Il pane è un alimento ricco di carboidrati che ci dà energia e ci sazia, dunque è fondamentale nella nostra dieta. Tuttavia, un suo consumo eccessivo presenta alcuni aspetti negativi:

  • Il pane bianco, realizzato con farine raffinate, può acidificare troppo l’organismo causando stitichezza o altri problemi intestinali.
  • Il lievito può provocare gonfiore e cattiva digestione.
  • È ricco di glutine, la proteina presente nel grano. Sono in continuo aumento le persone che non tollerano bene questo nutriente.
  • Contribuisce al sovrappeso e all’accumulo di grasso addominale.
  • Altera i livelli di glucosio del sangue.
Pane

Alternative al pane

Se vogliamo ridurre o eliminare il pane bianco dalla nostra dieta, possiamo scegliere tra queste alternative più sane:

  • Pane integrale, con diversi cereali: farro, segale, avena, orzo, riso, mais, ecc…
  • Gallette di riso o mais.
  • Crespelle di grano saraceno o farina di ceci.
  • Cracker ai semi.
  • Tortillas messicane o pane arabo.

Cracker ai semi

Questi cracker ai semi, fatti in casa con ingredienti naturali, ci apportano numerosi benefici:

  • Sono molto nutritivi, perché contengono una grande quantità di nutrienti.
  • Hanno un grande effetto saziante.
  • Regolano e favoriscono il transito intestinale, specialmente se soffriamo di stitichezza.
  • Apportano una buona quantità di fibra e acidi grassi essenziali.
  • Non causano gonfiore.
  • Il consumo di alimenti croccanti riduce la fame nervosa e la voglia di spizzicare al di fuori dei pasti.
  • Sono privi di glutine, facilmente digeribili e adatti a persone celiache.

Questi cracker ai semi sono perfetti per la colazione, la merenda o lo spuntino.

A differenza dei prodotti industriali, non contengono additivi, aromi artificiali, grassi nocivi per la salute né grandi quantità di sale.

Tartine

Come preparare in casa i cracker ai semi

Ingredienti

  • 2 uova.
  • ½ bicchiere di olio di oliva xatravergine (100 g)
  • 1 cucchiaino di sale marino (7 g)
  • Spezie varie, a seconda dei gusti: origano, pepe, curcuma, basilico, timo, aglio in polvere, ecc…
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)
  • 1 tazza di farina di riso (120 g)
  • 1 tazza di farina di mais (130 g)
  • 1 tazza di farina di ceci (130 g)
  • 1 tazza di farina di semi vari (chia, sesamo, lino, girasole, zucca, papavero, ecc.) (120 g)

La ricetta non prevede l’impiego di nessun tipo di lievito, perché vogliamo che i cracker siano sottili e croccanti.

Semi vari

Preparazione

Il grande vantaggio di questa ricetta è che non dobbiamo impastare. Basterà unire gli ingredienti nel frullatore, giacché la massa è piuttosto liquida.

  • Prima di tutto, frulleremo le uova.
  • Aggiungeremo poi l’olio, il sale, le spezie e l’acqua.
  • In una ciotola a parte mescoleremo le tre farine, per poi aggiungerle al resto degli ingredienti già frullati.
  • Infine, decideremo se aggiungere all’impasto una parte dei semi o se, al contrario, lasciarli tutti per decorare la superficie dei cracker, così da essere più croccanti e saporiti.
  • Copriremo il composto con della pellicola e lo metteremo a riposare in frigorifero, per almeno un’ora.
  • Copriremo una teglia con della carta da forno, spennelleremo con un po’ d’olio e verseremo l’impasto.
  • Una volta spalmato il composto, aggiungeremo con cura i semi per distribuirli uniformemente.
  • Cuoceremo in forno preriscaldato a 220 ºC, per 20 o 30 minuti.
  • Una volta sfornato, lasceremo raffreddare il composto prima di tagliarlo in porzioni più piccole.
  • Qualora notassimo che i semi non aderiscono bene, possiamo dare una spennellata di uovo sbattuto prima di infornare.

Come accompagnare i cracker

Ecco alcuni ingredienti che si sposano bene con questi cracker:

  • Pomodorini, avocado e formaggio fresco.
  • Paté vegetariani.
  • Crema di cacao.
  • Burro chiarificato e marmellata.

La ricetta si presta anche a una versione dolce. In questo caso, basterà sostituire il sale con lo zucchero e aggiungeremo spezie come la cannella o lo zanzero.

Questa variante è perfetta con creme dolci o formaggi.

Guarda anche