Desogestrel: indicazioni ed effetti collaterali

L'indicazione terapeutica del desogestrel è la contraccezione. Questo farmaco va assunto tutti i giorni e senza interruzioni.
Desogestrel: indicazioni ed effetti collaterali

Ultimo aggiornamento: 19 aprile, 2021

Il desogestrel è un progestinico utilizzato a fini anticoncezionali. L’ormone progestinico naturale è il progesterone, secreto dal corpo luteo nella seconda fase del ciclo mestruale e in gravidanza dalla placenta. Anche i testicoli e la corteccia surrenale secernono piccole quantità di progesterone.

Ma quali sono le indicazioni e le controindicazioni del desogestrel? Ve ne parliamo nelle prossime righe.

Indicazioni del desogestrel

Il desogestrel è un contraccettivo. Esistono due tipi principali di anticoncezionali orali:

  • Le combinazioni di un estrogeno con un progestinico: pillola combinata.
  • La contraccezione ormonale progestinica: pillola solo progestinica.

Attualmente, la maggior parte delle formulazioni contraccettive orali utilizza il progestinico isolato o il desogestrel in una dose di 75 microgrammi.

Il desogestrel deve essere assunto ogni giorno e senza interruzioni. Le compresse andranno assunte all’incirca alla stessa ora, in modo da rispettare un intervallo di 24 ore tra un’assunzione e l’altra.

La prima compressa va assunta il primo giorno delle mestruazioni. In seguito, una compressa al giorno in modo continuativo, indipendentemente dalle eventuali perdite. Si inizierà direttamente un nuovo blister il giorno dopo la fine del precedente.

Pillole antinconcezionali.

Qual è il meccanismo d’azione del desogestrel?

Il meccanismo d’azione si concentra soprattutto sul muco cervicale, rendendolo inospitale per gli spermatozoi. Tuttavia, non sempre riesce a evitare la maturazione dell’ovulo, che è l’azione principale delle pillole combinate.

A differenza della pillola combinata, il desogestrel può essere utilizzato dalle donne che non tollerano gli estrogeni e durante l’allattamento.

Possibili effetti collaterali

Come tutti i medicinali, il desogestrel può causare alcuni effetti indesiderati:

Le irregolarità mestruali sono uno degli effetti avversi più frequenti. Può trattarsi di piccole perdite che non richiedono nemmeno l’uso di un tampone, oppure di un’emorragia più intensa, simile a una mestruazione scarsa e che richiede l’uso di protezione sanitaria.

Ma l’emorragia può anche non verificarsi affatto. Le perdite irregolari non sono il segnale di una minore efficacia del desogestrel; tuttavia se si verificano in modo grave o prolungato, è meglio consultare un medico.

Vengono definiti effetti collaterali frequenti legati all’uso del desogestrel quelli descritti da una donna su dieci:

  • Acne
  • Nausea
  • Mal di testa
  • Aumento di peso
  • Dolore al seno
  • Riduzione del desiderio sessuale o della libido
  • Sbalzi d’umore o umore depresso
  • Mestruazioni irregolari o assenza di mestruazioni
Blister di desogestrel.

Gli effetti collaterali poco frequenti sono quelli che colpiscono meno di una donna su cento:

  • Vomito
  • Affaticamento
  • Perdita di capelli
  • Dolore mestruale
  • Cisti ovariche
  • Infezioni vaginali
  • Fastidi nel portare le lenti a contatto

Sono stati anche segnalati rari casi di disturbi alla pelle, che hanno colpito meno di una donna su mille:

  • Orticaria
  • Rash
  • Eritemi

Oltre agli effetti avversi appena citati, possono verificarsi secrezioni mammarie; molto raramente, poi, sono stati descritti casi di gravidanza extrauterina, ovvero una gravidanza che si produce al di fuori della cavità uterina.

Controindicazioni

Seguite sempre le indicazioni del vostro ginecologo e tenete presente che non dovete assumere desogestrel se:

  • Avete sofferto di un disturbo tromboembolico venoso attivo.
  • Se esistono precedenti di gravi disturbi al fegato.
  • In caso di emorragia vaginale non diagnosticata.
  • Nei casi di ipersensibilità al principio attivo del desogestrel o a uno qualsiasi dei suoi eccipienti.
Potrebbe interessarti ...
Meglio fare una pausa dal metodo contraccettivo?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Meglio fare una pausa dal metodo contraccettivo?

Qualsiasi donna faccia uso di un metodo contraccettivo, si sarà domandata almeno una volta se è necessario fare una pausa da questo.



  • Rang HP, Dale MM, Ritter JM, Flower RJ, Henderson G. Fármacos que actúan sobre sistemas orgánicos principales. Farmacología 7ª edición. 2007; 421-426.
  • Agencia Española de Medicamentos y Productos Sanitarios (AEMPS). CIMA. Ficha técnica de Cerazet 75 mcg.
  • Fisterra salud. La píldora anticonceptiva combinada. https://www.fisterra.com/Salud/1infoConse/AHcombinada.asp