Dieta e regime alimentare: quali sono le differenze?

La parola "dieta" non è sinonimo di soffrire la fame. Nemmeno il regime alimentare. Ne parliamo in questo articolo.
Dieta e regime alimentare: quali sono le differenze?

Ultimo aggiornamento: 09 agosto, 2022

Molte persone pensano che le parole dieta e regime alimentare siano sinonimi di restrizioni dietetiche. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità: entrambi i concetti non si riferiscono alla stessa cosa né significano che soffrirete la fame.

Sebbene siano correlati, la dieta è più legata alle abitudini alimentari, mentre il regime alimentare alla trasformazione di queste abitudini e alla selezione dei prodotti.

Rimarrete sorpresi nello scoprire che tutti seguiamo o abbiamo seguito una dieta almeno una volta nella vita, ma una percentuale minore di persone segue un regime alimentare. Forse perché quest’ultimo deve essere guidato da un professionista.

Cos’è la dieta?

La dieta è l’insieme delle sostanze che vengono regolarmente ingerite con il cibo. In altre parole, è costituita dalla nostra dieta abituale e quindi fa parte del nostro stile di vita.

La dieta comprende tutti gli alimenti che vengono consumati quotidianamente, indipendentemente dal tipo, dalla qualità, dalla quantità o dal fatto che siano salutari. La definiscono fattori biologici, familiari e socioculturali.

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), gli aspetti culturali sono di grande importanza. Ogni società può avere una dieta radicata nelle sue usanze religiose o in alcuni aspetti economici.

Ad esempio, una dieta può essere considerata normale per una società, mentre per un’altra sarà inaccettabile. Crostacei e molluschi sono considerati alimenti pregiati in Europa e Nord America, ma sono ripugnanti in Africa e in Asia. I francesi mangiano carne di cavallo, ma gli inglesi no.

Pranzo in famiglia.
La dieta viene definita da una componente culturale che determina i cibi più diffusi per ogni area geografica.

Leggete anche: Dieta lazy cheto: cos’è e quali sono i rischi

Cos’è il regime alimentare?

Un regime alimentare può essere definito come una dieta modificata e adattata ai bisogni e alle esigenze individuali. Cioè possiamo limitare il regime alimentare in quantità e qualità degli alimenti che la compongono.

Con un regime alimentare, le persone non solo raggiungono obiettivi specifici, come aumentare la massa muscolare, ma possono anche vivere in modo più sano.

Differenze tra dieta e regime alimentare

Le principali differenze tra dieta e regime alimentare hanno a che fare con lo scopo della dieta, la popolazione target, la durata e chi la pianifica.

Obiettivo

L’obiettivo perseguito dalla dieta è quello di nutrire le persone, secondo costumi, abitudini, religione, gusti e preferenze, tra gli altri fattori.

Nel caso del regime alimentare, l’obiettivo è apportare modifiche e adeguamenti alla dieta abituale. Per questo devono partecipare gli operatori sanitari che, se necessario, applicheranno una serie di restrizioni.

L’obiettivo può variare tra i vari regimi. Ad esempio vengono elaborati piani differenziati per dimagrire, migliorare le abitudini alimentari, aumentare la massa muscolare o permettere la crescita del bambino.

Altri obiettivi possono essere la regolazione dei nutrienti durante la gravidanza o mentre si pratica sport, nonché la prevenzione o la cura di determinate malattie. Le patologie più affrontate con i regimi sono le seguenti:

  • Diabete.
  • Pressione sanguigna alta.
  • Malattie cardiache.
  • Gastrite.

Per chi è?

La dieta è rivolta a chiunque conduca una vita sociale e familiare, indipendentemente dall’età, dallo stato sociale, dal peso o dall’altezza, tra le altre caratteristiche.

Il regime alimentare viene adattato a determinate caratteristiche individuali e ai fabbisogni energetici e nutritivi. Vengono presi in considerazione l’età, il peso, le attività quotidiane, le malattie e le condizioni fisiologiche, come la gravidanza e l’allattamento.

Durata

La dieta può durare per tutta la vita. Non c’è limite di tempo. Il regime alimentare, invece, è temporaneo, poiché serve per raggiungere un determinato obiettivo.

Tuttavia, il regime alimentare può diventare illimitato nel tempo quando la dieta abituale si trasforma in uno stile alimentare sano. Per raggiungere questo obiettivo, la dieta deve essere sufficiente, varia, equilibrata, adeguata e sicura per la salute.

Dieta e regime alimentare.
Il regime alimentare diventa dieta quando diventa abitudine di vita prendersi cura della salute a lungo termine, scegliendo cibi migliori per l’organismo.

Chi partecipa

Nelle diete, solo il gruppo familiare partecipa alla selezione degli alimenti adeguati alle abitudini di consumo. D’altra parte, alla dieta partecipano operatori sanitari o specialisti, come medici, nutrizionisti, psicologi, consulenti e persino assistenti sociali.

Perché è importante differenziare entrambi i concetti?

Differenziare i concetti di dieta e regime alimentare permette di chiarire che la prima fa parte dello stile di vita di ogni persona. Si evita la confusione tra la dieta in relazione negativa con la restrizione alimentare.

Nella dieta, i prodotti sono limitati quando vengono trattate determinate malattie o il sovrappeso e l’obesità. In questa definizione è inclusa anche la trasformazione della dieta in un piano più sano.