I nutrienti che non possono mancare nella nostra dieta

Un deficit di nutrienti essenziali può essere pericoloso per la salute. Scoprite quali sono i nutrienti che non dovrebbero mancare nella dieta e come possono giovare all'organismo.
I nutrienti che non possono mancare nella nostra dieta

Ultimo aggiornamento: 27 marzo, 2022

Attraverso gli alimenti, il nostro organismo riceve i nutrienti di cui ha bisogno per svolgere tutte le sue funzioni. Pertanto, è essenziale seguire una dieta sana e varia.

Tuttavia, oltre ad essere varia, la dieta deve essere anche equilibrata. Cioè, deve fornire le quantità giornaliere corrette di quei nutrienti che sono necessari, in base alle nostre caratteristiche e l’attività che svolgiamo.

Spesso si commette l’errore di eliminare nutrienti e basare la dieta su alcuni ingredienti. È importante sapere che, sebbene un alimento sia sano, ciò non significa che fornisca da solo tutto ciò di cui il corpo ha bisogno.

State assumendo abbastanza nutrienti?

Ecco un elenco delle carenze alimentari più comuni. Controllate se correte questo rischio ed eventualmente fate qualche cambiamento alla vostra dieta per renderla più completa ed equilibrata.

1. Calcio

La carenza di calcio è solitamente più comune nelle donne in menopausa. Questo perché la diminuzione della produzione di estrogeni ostacola l’assorbimento del calcio e, quindi, provoca una riduzione della densità ossea.

Il problema è che il calcio è difficile da assimilare, e non sempre viene ingerito nelle quantità giornaliere consigliate. Gli alimenti ricchi di calcio sono:

  • Latte e derivati.
  • Broccoli.
  • Soia.
  • Verdure.
  • Pesce.
  • Uova.
  • Spinaci.

2. Vitamina C

Frutti ricchi di vitamina C

La vitamina C è presente in molti alimenti, soprattutto nella frutta. È probabile che il vostro menu giornaliero ne preveda già alcuni, come l’arancia o il limone.

Come afferma questo studi0, la sua carenza è una delle cause di indebolimento del sistema immunitario e di un aumento del rischio di contrarre infezioni.

Gli alimenti che la contengono di più sono:

  • Agrumi.
  • Fegato.
  • Frutti di bosco.
  • Cavolo.
  • Peperoni.

3. Flavonoidi

Questi antiossidanti provengono in gran parte da frutta e verdura. Pertanto, chi mangia pochi di questi cibi corre un maggiore rischio di subire un deficit.

I flavonoidi sono essenziali per prevenire le malattie cardiovascolari, il cancro, l’invecchiamento precoce e i disturbi associati al declino cognitivo.

Si trovano, ad esempio, in:

  • Mele.
  • Mirtilli.
  • Broccoli.
  • Cipolla.
  • Fragole.
  • Uva rossa.
  • Lattuga.
  • Aglio.
  • Cavolo.

4. Lignani

Semi, ricchi di nutrienti.

I lignani sono metaboliti secondari delle piante che, quando raggiungono l’intestino crasso, vengono fermentati dai batteri intestinali. Durante questo processo vengono trasformati in fitoestrogeni e immediatamente assorbiti nel circolo sanguigno.

Si ritiene che i fitoestrogeni offrano molteplici benefici per la salute. Tuttavia, questo studio condotto dalla Dott.ssa Algelia Garrido consiglia di non sostituirli con alcun tipo di integratore o trattamento, poiché il meccanismo d’azione di queste sostanze non sono ancora del tutto chiare.

I lignani si trovano in quantità significative in:

  • Semi di lino, di zucca, di sesamo.
  • Segale.
  • Broccoli.
  • Soia.
  • Fagioli.
  • Frutti di bosco.

5. Amido resistente

L’amido è un tipo di carboidrato comune nel mondo vegetale. Sebbene in alcuni casi sia facilmente digeribile, il più delle volte causa difficoltà.

Tuttavia, il cosiddetto amido resistente è una varietà salutare che aiuta a controllare la glicemia e inibisce l’accumulo di grasso.

Questo tipo di amido si trova, ad esempio, in:

  • Cereali integrali.
  • Pasta.
  • Verdure.
  • Banane verdi.
  • Patate.

6. Fibre

Alimenti ricchi di fibre.

La carenza di fibre è una delle più comuni. Sono invece essenziali, poiché stimolano la peristalsi intestinale e un deficit può causare seri problemi.

Quando si mangia poca fibra, la digestione e la pulizia del corpo sono difficili. Questo, a sua volta, può causare stitichezza e ostacolare l’eliminazione di scorie e tossine.

Potete ottenere fibre dai seguenti alimenti:

  • Fiocchi d’avena.
  • Riso integrale.
  • Broccoli.
  • Limone.
  • Avocado.
  • Papaia.
  • Cetriolo.
  • Anguria.
  • Mele.
  • Pere.
  • Arance.

Il cibo, un ottimo alleato per la salute

Una dieta equilibrata e varia permette al corpo di adempiere alle sue funzioni. Pertanto, vi consigliamo di analizzare la vostra dieta e identificare se manca di nutrienti essenziali.

Se è così, provate a inserire i cibi che mancano nel menu giornaliero. In caso di dubbi, rivolgetevi al vostro medico o ad un endocrinologo. Meglio non giocare con la salute.

This might interest you...
Quali nutrienti ci offrono i cereali?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Quali nutrienti ci offrono i cereali?

I cereali rappresentano una fonte di energia che possiamo sfruttare per iniziare la giornata con il piede giusto. E, se sono naturali, privi di zuc...