Dimagrire senza dieta: 7 cambiamenti che vi aiuteranno

· 23 Dicembre 2018
Alcune strategie permettono di avere un miglior piano alimentare e dimagrire in modo sano senza dover seguire regimi ipocalorici pericolosi.

Diverse strategie aiutano a dimagrire senza dieta. Anche se l’alimentazione continua a svolgere un ruolo essenziale, non è strettamente necessario rispettare un regime specifico e ipocalorico per ottenere buoni risultati.

Le popolari “diete miracolose”, infatti, non sono affatto consigliate. In molti hanno potuto constatare che a medio e lungo termine non danno buoni risultati. Viceversa, basta apportare solo alcune modifiche alla propria alimentazione per ottenere effetti soddisfacenti e permanenti.

Questo metodo fornisce al corpo i nutrienti necessari e questo a sua volta contribuisce a mantenere ottimali livelli di energia fisica e mentale. Non siete ancora riusciti a perdere peso? Non lasciatevi convincere da diete pericolose. Mette in pratica i consigli che vi diamo a seguire per dimagrire senza dieta.

7 cambiamenti che vi aiuteranno a dimagrire senza dieta

Il modo migliore per dimagrire senza dieta è cambiare mentalità riguardo all’alimentazione. Molti tendono a mettere in relazione il termine “dieta” con piani alimentari restrittivi che promettono di eliminare i chili di troppo in alcuni giorni o settimane.

Ciò nonostante, invece di produrre benefici, questi modelli alimentari sono dannosi e causano l’indesiderato “effetto yo-yo”. Seguendo questo tipo di diete, il corpo soffre deficit nutritivi e recupera in poco tempo tutti i chili persi.

È fondamentale capire che una buona dieta viene seguita in modo permanente come parte del proprio stile di vita. Questi piani alimentari includono tutti i gruppi di nutrienti, tenendo sotto controllo le calorie. Quali cambiamenti potete mettere in pratica?

Leggete anche: Corpo da copertina con alimentazione corretta e sport

1. Mangiare più spesso

Mangiare verdure

Uno dei segreti per mantenere il metabolismo attivo durante la giornata è includere nella nostra routine alcuni spuntini, così da mangiare cinque o sei volte durante l’arco della giornata.

Invece di mangiare tre piatti abbondanti, è meglio dividere le porzioni così da mangiare ogni 3 o 4 ore. Questo mantiene stabili i livelli di glucosio e riduce il bisogno di mangiare in eccesso.

2. Fare colazione tutti i giorni

Saltare la colazione per “risparmiare calorie” è una cattiva abitudine che va eliminata completamente. Per dimagrire senza dieta, è fondamentale fare una colazione completa e bilanciata tutti i giorni. Questo pasto dovrebbe includere il 25% del fabbisogno calorico giornaliero.

Cercate di evitare la pasticceria industriale e il caffè. Optate invece per soluzioni più sane come:

  • Avena e cereali integrali
  • Yogurt naturale
  • Frutta secca e semi
  • Albumi (al massimo un tuorlo)
  • Frutta e verdure
  • Fesa di tacchino
  • Olio d’oliva

3. Bere di più

Bere acqua

L’acqua è la bevanda migliore per chi vuol perdere peso. Non solo non apporta calorie, ma stimola l’eliminazione di tossine e garantisce il corretto funzionamento epatico e renale.

Prolunga anche la sensazione si sazietà e calma il desiderio incontrollato di mangiare.

4. Evitare il consumo di zucchero

Anche se i cibi ricchi di zucchero sono deliziosi, è importante limitarne l’assunzione. Questa sostanza incide sulla comparsa di disturbi metabolici come il diabete e il sovrappeso. Evitate di aggiungerlo ai cibi che preparate ed evitate di acquistare prodotti quali:

  • Pasticceria industriale
  • Dolci e caramelle
  • Marmellate e condimenti
  • Bibite e bevande
  • Cereali per la colazione con zuccheri aggiunti

5. Consumate più proteine

In ogni piano di alimentazione salutare volto al dimagrimento è fondamentale aggiungere delle fonti di proteine dall’alto valore biologico. Questo macronutriente interviene nelle funzioni del metabolismo, aumenta la massa muscolare e regola l’attività di alcuni ormoni.

Le proteine si trovano in alimenti come:

  • Pesce e frutti di mare
  • Carni magre (pollo e tacchino)
  • Legumi (lenticchie, soia, fagioli, ecc)
  • Frutta secca e semi
  • Uova
  • Avocado
  • Prosciutto crudo
  • Siero di latte e formaggio

6. Fare attività fisica

Fare esercizio

Il modo più effettiva per dimagrire senza dieta è realizzare attività fisica a cadenza regolare. Questa abitudine salutare, funge da complemento agli effetti di un’alimentazione bilanciata, stimolando le funzioni del metabolismo. Per di più, calma l’ansia e promuove il benessere generale.

Alcune attività raccomandate sono:

  • Camminare a passo svelto
  • Corda
  • Bicicletta
  • Andare in palestra
  • Ballo
  • Nuoto
  • Fare yoga o Pilates

Può interessarvi anche: 6 posizioni yoga che aiutano a dimagrire

7. Cucinare in casa

Le persone che hanno l’abitudine di mangiare al ristorante fanno più fatica a tenere sotto controllo il proprio preso. Per questo, la raccomandazione finale per avere un peso sano è dedicare una parte della giornata a cucinare in casa. Questo permette di fare una migliore combinazione di alimenti e, quindi, controllare le calorie.

In conclusione…

Un’alimentazione bilanciata e completa è il miglior modo per dimagrire e mantenere un peso sano. Anche se le diete miracolose sono tentatrici, non danno buoni risultati con il tempo. Il metodo più efficace è fare piccoli cambiamenti per una migliore alimentazione ogni giorno.

È altrettanto indispensabile avere pazienza ed essere costanti. Ricordiamo, infine, che anche se queste strategie combattono il sovrappeso, i loro effetti cambiano in base al metabolismo e alla condizione di ogni individuo.

  • Dennis, E. A., Dengo, A. L., Comber, D. L., Flack, K. D., Savla, J., Davy, K. P., & Davy, B. M. (2010). Water consumption increases weight loss during a hypocaloric diet intervention in middle-aged and older adults. Obesity. https://doi.org/10.1038/oby.2009.235
  • Pan, A., & Hu, F. B. (2011). Effects of carbohydrates on satiety: Differences between liquid and solid food. Current Opinion in Clinical Nutrition and Metabolic Care. https://doi.org/10.1097/MCO.0b013e328346df36
  • Imamura, F., O’Connor, L., Ye, Z., Mursu, J., Hayashino, Y., Bhupathiraju, S. N., & Forouhi, N. G. (2016). Consumption of sugar sweetened beverages, artificially sweetened beverages, and fruit juice and incidence of type 2 diabetes: Systematic review, meta-analysis, and estimation of population attributable fraction. British Journal of Sports Medicine. https://doi.org/10.1136/bjsports-2016-h3576rep
  • Paddon-Jones, D., Westman, E., Mattes, R. D., Wolfe, R. R., Astrup, A., & Westerterp-Plantenga, M. (2008). Protein, weight management, and satiety. In American Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1093/ajcn/87.5.1558S
  • Weigle, D. S., Breen, P. A., Matthys, C. C., Callahan, H. S., Meeuws, K. E., Burden, V. R., & Purnell, J. Q. (2005). A high-protein diet induces sustained reductions in appetite, ad libitum caloric intake, and body weight despite compensatory changes in diurnal plasma leptin and ghrelin concentrations. American Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1016/j.colsurfb.2010.07.059
  • Brill, J. B., Perry, A. C., Parker, L., Robinson, A., & Burnett, K. (2002). Dose-response effect of walking exercise on weight loss. How much is enough? International Journal of Obesity. https://doi.org/10.1038/sj.ijo.0802133
  • Wolfson, J. A., & Bleich, S. N. (2015). Is cooking at home associated with better diet quality or weight-loss intention? Public Health Nutrition. https://doi.org/10.1017/S1368980014001943