Dolore al basso ventre: quali possono essere le cause?

Il dolore al basso ventre può avere diverse cause possibili che meritano sempre una valutazione medica.
Dolore al basso ventre: quali possono essere le cause?

Ultimo aggiornamento: 14 gennaio, 2022

Il dolore al basso ventre e nella zona pelvica può avere numerose spiegazioni. Gli organi di solito coinvolti sono l’intestino, la vescica, l’appendice o gli ureteri.

Nelle donne potrebbe inoltre avere origine dall’utero o dalle ovaie e irradiarsi nell’area circostante.

Possibili cause del dolore al basso ventre

Gli organi che possono dare luogo a crampi o dolore al basso ventre sono diversi. Un dolore in questa zona merita sempre una visita dal medico. Potrebbe, infatti, trattarsi di un sintomo che richiede attenzione immediata o addirittura un intervento chirurgico.

Nella letteratura medica, questo tipo di dolore è descritto come dolore addominale e pelvico.

Dismenorrea o crampi mestruali

Il termine dismenorrea si riferisce al dolore al basso ventre causato dalle mestruazioni. I crampi mestruali possono comparire da 1 a 3 giorni prima dell’inizio del sanguinamento.

Viene descritto come un forte dolore al basso ventre che si irradia alle gambe. A volte è accompagnato da mal di testa, nausea, stitichezza o diarrea e un costante bisogno di urinare.

Di solito è più intenso nelle prime 24 ore e continua per 2 – 3 giorni dopo l’inizio delle mestruazioni. Se i crampi sono di forte intensità, non migliorano o si associano ad altri sintomi (forte emorragia), è bene andare dal ginecologo.

Dolore da crampi mestruali.
Il dolore associato alle mestruazioni può essere invalidante e abbassare la qualità della vita.

Gravidanza extrauterina

La gravidanza ectopica è una delle emergenze ginecologiche più frequenti che può portare a gravi complicazioni. In questo tipo di gravidanza l’ovulo fecondato si impianta al di fuori dell’utero, di solito nelle tube di Falloppio.

Sebbene la gravidanza ectopica possa manifestarsi senza sintomi o unicamente con l’assenza di ciclo per 6-7 settimane, è comune avvertire dolore al basso ventre. È seguita da sanguinamento.

Cisti ovarica

Le cisti sono formazioni anormali che contengono liquidi. Possono formarsi all’interno delle ovaie a causa della mancata maturazione dell’ovulo. Quando sono presenti in gran numero, si parla di ovaio policistico.

Le cisti nelle ovaie causano dolore nell’addome inferiore quando sono di grandi dimensioni. Inoltre potrebbero rompersi, cosa più frequente sul lato destro, producendo dolore al basso ventre di intensità molto forte. Potrebbe esserci sanguinamento attraverso i genitali.

Torsione ovarica

Il dolore al basso ventre causato da una torsione dell’ovaio è raro ed è legato alla presenza di cisti, infezione pelvica o qualche patologia nelle tube di Falloppio. È il prodotto della torsione dell’organo sul proprio asse, che provoca una diminuzione del flusso sanguigno.

I sintomi più comuni sono:

  • Dolore nella parte bassa dell’addome, sul lato colpito.
  • Nausea.
  • Vomito

Endometriosi

L’endometriosi è la presenza di tessuto endometriale al di fuori della cavità uterina. Si manifesta con un dolore cronico al basso ventre, particolarmente intenso durante le mestruazioni o l’ovulazione.

È accompagnato inoltre da dolore durante i rapporti sessuali, perdite di sangue, stanchezza cronica e disturbi intestinali. Di solito viene diagnosticato in presenza di problemi della fertilità.

Volete saperne di più? Leggete anche: Endometriosi in menopausa e possibili trattamenti

Malattia infiammatoria pelvica

La malattia infiammatoria pelvica è un’infezione dell’apparato genitale femminile (utero, tube e ovaio) che può colpire gli organi pelvici adiacenti. Nella maggior parte dei casi è una patologia contratta sessualmente. Può durare solo pochi giorni o diventare cronica.

Il sintomo principale è il dolore al basso ventre, che può essere molto intenso. Il disagio si avverte solitamente su entrambi i lati dell’addome e peggiora durante i rapporti sessuali.

Inoltre, in alcuni casi ci sono sintomi di infiammazione delle vie urinarie con un bisogno ricorrente di urinare. Le perdite vaginali sono generalmente purulente e molto sporche.

Infezione del tratto urinario

L’UTI è causata da batteri della flora intestinale che raggiungono il sistema urinario attraverso l’uretra. Esistono altre cause, ma questa è la più comune. L’Escherichia coli è il germe quasi sempre coinvolto.

I sintomi sono:

  • Bruciore o dolore durante la minzione.
  • Urina scura o maleodorante.
  • Sensazione di svuotamento incompleto della vescica.
  • Minzione frequente e breve.

Le pazienti possono anche avvertire dolore intermittente nel basso addome, a volte una sensazione di peso nella vescica.

Diverticolite

I diverticoli sono piccole sacche che si formano dalla parete dell’intestino crasso. Sono più comuni sul lato sinistro e possono infiammarsi, perforarsi o attorcigliarsi.

La diverticolite si riferisce all’infezione e all’infiammazione del diverticolo. Si manifesta con dolore al basso ventre, febbre e brividi. È anche associata a cambiamenti nelle abitudini intestinali e distensione addominale.

diverticolite
I diverticoli sono piccole sacche che si formano dalla parete dell’intestino crasso.

Ernia inguinale

Le ernie inguinali sono più comuni negli uomini. È la presenza di una massa nella regione inguinale prodotta dalla debolezza della parete dei muscoli addominali.

Ciò fa sì che parte dell’intestino fuoriesca attraverso questo punto debole, causando dolore nell’addome inferiore. Il suo trattamento è chirurgico e può evolvere in strangolamento e morte del tessuto.

Appendicite

L’appendicite è l’infiammazione dell’appendice vermiforme. È prodotto da un’infezione non specifica, di solito da batteri nella flora intestinale.

Si manifesta con dolore al basso ventre, lato destro, di tipo colico e di forte intensità. A volte inizia intorno all’ombelico. Di solito è accompagnato da febbre, nausea e vomito.

L’evoluzione dell’appendicite è rapida e può portare alla perforazione dell’organo. La sua risoluzione è chirurgica.

Dolore al basso ventre: cosa fare?

La maggior parte delle cause di dolore addominale inferiore richiedono cure mediche immediate. Molte risoluzioni sono chirurgiche.

La presenza di dolore persistente in questa area è senza dubbio da sottoporre al medico per valutare la causa e ottenere una soluzione rapida.

Potrebbe interessarti ...
Dolore al fianco sinistro: possibili cause
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Dolore al fianco sinistro: possibili cause

Il dolore al fianco sinistro può essere provocato da una diverse patologie, tra cui la sindrome dell'ovaio policistico e la pancreatite.