Dominare la pigrizia ed essere più attivi: come fare?

4 Ottobre 2020
Per evitare disturbi peggiori, come ad esempio la depressione, è importante riuscire a dominare la pigrizia e ad essere capaci di vedere il lato positivo nelle cose.

Non è facile dominare la pigrizia, la quale può sopraffarci in qualsiasi momento della vita. Di fatto, stare a letto o sul divano nel fine settimana può essere positivo quando siamo troppo stanchi o abbiamo bisogno di una vacanza.

Il problema sorge, invece, quando il desiderio di dormire o di non far nulla è più grande di qualsiasi altra attività o impegno. In questo articolo vi parliamo di alcune strategie per dominare la pigrizia di corpo e mente.

La definizione di pigrizia secondo il vocabolario Treccani, è la seguente: …abulia, apatia, fannullaggine, indolenza, inerzia, infingardaggine (…). Per la religione cattolica è considerato un peccato capitale, il quale porta a commettere altri peccati. Inoltre, è considerato uno degli ostacoli principali nel raggiungimento del successo.

Qual è l’origine della pigrizia?

Ragazzo pigro

Fondamentalmente, la pigrizia, non ci permette di svolgere le nostre attività quotidiane. Qualsiasi cosa iniziamo ci sembra troppo complicata, ci richiede sforzo e concentrazione.

Secondo quanto riporta una publicazione su Psychology Today, La pigrizia ha la capacità di trasformare un’attività semplice in qualcosa di estremamente difficile. In sintesi, cambia la nostra percezione della vita.

La pigrizia, inoltre, ci porta a sviare l’attenzione da ciò che è importante, ostacola la focalizzazione sugli obiettivi e allontana il successo e la realizzazione personale.

Leggete anche: I migliori infusi per regolare il nervosismo e l’ansia

Consigli per dominare la pigrizia fisica e mentale

La persona oziosa non è quella che pensa poco, ma quella che non riesce a concentrarsi su qualcosa che le piace.

La pigrizia fisica, invece, non consiste nel dormire troppo, ma nel non riuscire a sostenere una routine che richieda troppo movimento. Se tutto questo vi suona familiare, prestate attenzione ai seguenti consigli:

Prenderne coscienza

La prima cosa da fare è accettare il fatto di essere pigri. Una volta riconosciuto il problema, sarà più facile darsi da fare per risolverlo.

Se vi ripetete spesso frasi quali: “lavoro troppo, sono distrutto, non ho voglia di fare nulla, non ce la faccio, non mi riesce; significa che siete a un passo dalla pigrizia.

Non c’è nulla di male, ma deve comunque suonarvi come un campanello d’allarme. Di fatto, sarebbe meglio chiedersi perché ci risulta tanto difficile svolgere certe attività.

Riflettete sull’origine del problema. Magari avete troppi impegni e il vostro corpo e il cervello vi stanno semplicemente dicendo “Basta”.

Cercare il lato positivo delle cose

Avere senso dell’umorismo e “vedere il bicchiere mezzo pieno” è fondamentale per non farsi sopraffare dalla pigrizia. A volte le brutte notizie, i problemi o lo stress legati al lavoro, possono intaccare la voglia di fare. Tuttavia, niente e nessuno possono fermarvi.

Cercate il lato positivo e persino divertente delle situazioni. Ad esempio, se avete molto lavoro da fare, siate grati di non essere disoccupati; se non vi va di fare sport, ricordatevi che siete sani e che potete ancora farlo.

Cambiate i vostri pensieri per dominare meglio la pigrizia

Dominare la pigrizia cambiando i pensieri
Gli esercizi di visualizzazione sono perfetti per calmare la mente, mitigare lo stress e schiarirsi i pensieri.

Nessuna frase negativa o poco motivante vi aiuterà, al contrario. La mente interpreta ogni cosa in modo letterale, se vi ripetete in continuazione che siete stanchi o che volete riposare, il corpo agirà di conseguenza e avrete sempre sonno.

Al contrario, se pensate cose del tipo “vado avanti nonostante la stanchezza!”, non avrete bisogno di tonnellate di caffè o di bevande energizzanti per trovare la forza necessaria a portare a termine i vostri impegni.

Praticate un hobby

È facile sentirsi spossati per via dei mille impegni che abbiamo ogni giorno. A volte ci manca quella dose di allegria che riempie i vuoti emotivi e che ci aiuta a essere più energici anche quanto non riusciamo a tenere gli occhi aperti.

Ma come possiamo dominare la pigrizia? Guardare la televisione per ore e ore non è certo la risposta. E se invece andaste a fare una passeggiata al parco? Se giocaste con i vostri figli od organizzaste in anticipo le vostre vacanze?

Le possibilità sono infinite: potete stare in casa o uscire, da soli o in compagnia… L’importante è che vi divertiate e che siate felici! Sarà un bene sia per il corpo sia per la mente.

Siate organizzati

La pigrizia può dipendere da svariate ragioni, ad esempio dal fatto di non essere ben organizzati. Forse esigete troppo da voi stessi e vi siete imposti dei ritmi impossibili da seguire o forse, avete troppe distrazioni e impiegate troppo tempo prima di mettervi al lavoro?

Cercate di finire tutto quello che avete in sospeso e mettetevi a chiacchierare con i colleghi solo nell’ultima parte della giornata.

Non abusate delle pause caffè: siate più efficienti al lavoro! Sarà molto più vantaggioso di quanto pensiate.

È tutta una questione di abitudini, non solo in ufficio, ma anche a casa. Invece di passare il fine settimana a letto, approfittatene per fare una passeggiata o per fare tutto quello che avete traslasciato durante la settimana.

Scoprite: Le 5 cose che dobbiamo tenere lontane dal letto

Riposare bene aiuta a dominare meglio la pigrizia

Dormire bene

Potrebbe sembrarvi un consiglio contraddittorio, ma invece è estremamente importante. Sì, perché per vincere la pigrizia, bisogna essere ben riposati.

Se dormiamo bene ogni notte, meno possibilità avremo di avere sonno al pomeriggio o di buttarci a letto appena entrati in casa.

Dormite tra le 7 e le 9 ore a notte e vedrete che avrete sufficiente energia per svolgere non solo le attività programmate, ma anche qualche extra!

Ricordatevi di andare a dormire sempre alla stessa ora e di alzarvi all’incirca allo stesso orario ogni giorno. Dopo qualche tempo, non avrete più bisogno di una sveglia.

Infine, vi consigliamo di valutare tutti i benefici che comporta il fatto di dominare la pigrizia nella vostra vita e, se necessario, premiatevi ogni volta che fate qualcosa sulla quale avete investito molte energie.

  • Pereza. (s.f.). En Wikipedia. Recuperado el 9 de enero de 2016 de https://es.wikipedia.org/wiki/Pereza
  • Pelusi, N. (2007). «The Lure of Laziness.» Psychology Today, 40(4), 64-65.
  • Andreou, C. (2007). «Understanding Procrastination.» Journal for the Theory of Social Behaviour, 37(2), 183-193.