Doposole o crema idratante: quale scegliere?

14 Giugno 2019
La scelta tra doposole o crema idratante dipenderà dagli attacchi e dai danni che la pelle ha subito durante l'esposizione al sole. 

Le attività estive possono essere divertenti per noi e i nostri amici, ma le difficili condizioni ambientali potrebbero danneggiare la pelle. Il sole, la sabbia, l’acqua salata e il cloro colpiscono direttamente la cute dopo aver preso il sole in spiaggia o in piscina. Il filtro solare ad ampio spettro è il più indicato da applicare prima e durante l’esposizione ai raggi UV. Tuttavia, che cosa bisogna fare una volta che la giornata di sole è terminata? Possiamo affidarci a due opzioni: doposole o crema idratante.

In questo articolo vi parleremo delle caratteristiche di entrambi i prodotti e di quale scegliere in base alla situazione.

Doposole o crema idratante: somiglianze e differenze

doposole o crema idratante sulle mani

Doposole o crema idratante possono essere grandi fonti di idratazione per la nostra pelle. La idratano in superficie e anche in profondità. Oltre a ciò, alleviano il malessere e prevengono l’invecchiamento precoce della pelle.

Il doposole contiene sostanze idratanti. Tra i suoi componenti sono presenti principi attivi con proprietà lenitive come l’aloe vera, la calendula, ecc. Può anche esserci della menta, oltre che vitamine e antiossidanti.

Può interessarvi: 5 consigli per evitare che il sole vi bruci e vi macchi la pelle

Composizione del doposole

La composizione del doposole dipenderà dalla sua elaborazione. Vengono inclusi diversi ingredienti attivi con benefici specifici per la pelle prima di esporsi alle radiazioni solari. Alcuni di questi sono:

  • Menta: aiuta la pelle a guarire naturalmente e calma l’irritazione. È rinfrescante, dato che riduce il calore corporeo e l’infiammazione del tessuto cutaneo.
  • Aloe vera: è una delle piante più utilizzate per la cura della pelle. Idrata e ripara le cellule fornendo vitamine al derma. Il suo uso classico è quello di analgesico, dato che agisce come calmante per l’epidermide che è stata danneggiata dal sole. 
  • L’alfa-bisabololo: è un composto che viene dalla camomilla. Per via delle sue proprietà antinfiammatorie, esistono molte maschere e rimedi naturali a base di questa pianta per trattare le scottature.
  • D-pantenolo: è un derivato della vitamina B5 (acido pantotenico). Favorisce la formazione di nuovi tessuti, quindi ha un effetto rigenerante per la pelle. 
  • Estratto di calendula: agisce come calmante e cicatrizzante. In questo modo, favorisce il processo di guarigione dal danno subito dai raggi UV. Come l’aloe vera, è uno degli ingredienti più utilizzati per la preparazione delle creme doposole.

Altri componenti attivi spesso impiegati per le creme doposole e che favoriscono la rigenerazione delle cellule morte della pelle sono:

  • Mentolo
  • Canfora
  • Salvia
  • Allantoina
  • Enoxolone (antinfiammatorio per pelli poco scottate)
  • Tirosina

Composizione della crema idratante

I componenti della crema idratante possono essere molto vari. Tutto dipende dal prodotto con il quale desiderate idratare la pelle. Trattandosi di una lozione da usare sulla pelle in qualsiasi momento, anche prima di prendere il sole, esistono molte varietà e fragranze. Alcuni componenti delle creme idratanti sono:

  • Aloe vera
  • Mandorle
  • D-pantenolo
  • Oli essenziali
  • Burro di karité
  • Latte di cocco

Leggete anche: Crema da notte per una pelle perfetta

Cosa applicare dopo aver preso il sole? Doposole o crema idratante?

doposole o crema idratante

Alcune creme idratanti contengono gli stessi principi attivi delle creme doposole. Di solito hanno profumazioni leggere o neutre, ma sono ottime per nutrire la pelle. Questo favorirà il recupero e l’idratazione dopo una giornata passata al sole. Potete provare a mettere per qualche minuto la crema in frigo per avere una maggiore sensazione di freschezza.

Se vi siete esposti troppo al sole e la vostra pelle ne ha risentito, vi consigliamo di scegliere il doposole. Questo prodotto contiene componenti specifici per calmare il bruciore e ridurre l’infiammazione. Le creme idratanti, al contrario, non ne contengono.

Doposole o crema idratante, qualsiasi sia la scelta, ricordate di mantenere l’idratazione sia fuori che dentro. Bevete più acqua del normale: vi sentirete meglio e allevierà la stanchezza tipica dopo una giornata soleggiata.

Non dimenticate di eliminare le impurità. Dopo una lunga giornata all’aria aperta, è preferibile realizzare una profonda pulizia del viso. Spesso i protettori solari, combinati con il sudore, possono danneggiare ancora di più la cute. Ricordate, però, che non dovete esfoliarla subito dopo aver preso il sole, poiché sarà ancora molto sensibile.