Un eccesso di cortisolo: tutto ciò che bisogna sapere

9 Settembre 2020
Il cortisolo è un ormone prodotto dal nostro organismo che risulta particolarmente importante in condizioni di stress, poiché ci offre l'energia necessaria. Un eccesso di cortisolo, tuttavia, può danneggiare l'organismo.

I nostri antenati utilizzavano il cortisolo per mettersi in salvo dagli animali selvatici. Oggi, però, le funzioni e il ruolo dello stress sono cambiati ed è sempre più comune soffrire di un eccesso di cortisolo.

Parliamo di un ormone secreto dalle ghiandole surrenali o surreni, che si trovano sopra i reni. Quando il corpo richiede più energia per poter svolgere determinati compiti in situazioni di stress, il cervello invia un segnale a queste ghiandole che rilasciano il cortisolo.

I livelli di questo ormone nel sangue dipendono dalle situazioni che ci troviamo ad affrontare. Tuttavia, un eccesso di cortisolo può mettere in pericolo la nostra salute.

Che cosa provoca un aumento di cortisolo nell’organismo?

Il cortisolo è chiamato anche “ormone dello stress” perché viene secreto in presenza di una situazione stressante, come un digiuno prolungato o il bisogno di fuggire di fronte a un pericolo.

È un ormone iperglicemizzante, ovvero ordina all’organismo di produrre e rilasciare glucosio. Una volta entrato in circolo nel sangue, lo zucchero può essere utilizzato dai tessuti per ottenere l’energia di cui hanno bisogno in caso di stress.

Lo scopo finale del rilascio di cortisolo è fornire più energia al corpo. Oltre a ciò, il cortisolo è coinvolto nel mantenimento dell’equilibrio dei sali e dei liquidi nell’organismo, così come nel controllo della pressione sanguigna.

A livello cerebrale, regola il ciclo sonno-veglia; questo perché in una situazione stressante dobbiamo mantenerci allerta per poter agire in fretta. Infine, favorisce la memoria e la concentrazione.

Uomo sotto stress e rilascio di cortisolo.
Il cortisolo è l’ormone dello stress: quando dobbiamo affrontare situazioni complesse, la sua concentrazione aumenta.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Regolare i livelli di zuccheri nel sangue con 5 frullati

Che cosa accade in presenza di un eccesso di cortisolo?

Il digiuno prolungato o dove fuggire da un predatore non rappresentano più un problema, ma hanno fatto la loro comparsa nuove forme di stress soprattutto di natura psicologica, come quello che ci colpisce durante il lavoro o lo studio. Il cervello non è in grado di distinguere tra questi due tipi di stress e si comporta allo stesso modo, attivando il rilascio di cortisolo.

Ma i meccanismi innescati per ottenere energia risultano eccessivi di fronte allo stress psicologico. Il cortisolo riempie il sangue di glucosio e attiva i grassi e le proteine, inibisce la produzione di insulina, ormone che consente l’ingresso del glucosio nelle cellule.

L’innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue e l’insulino-resistenza possono provocare diabete e malattie cardiovascolari. Oltre a ciò, i grassi si depositano nell’addome promuovendo l’obesità.

Cause dell’eccesso di cortisolo, oltre che di stress

Lo stress non si limita a provocare un eccesso di cortisolo. Diverse malattie stimolano eccessivamente le ghiandole surrenali, per esempio:

  • Sindrome di Cushing. Il cervello ordina al surrene di rilasciare cortisolo a volte a causa della presenza di un tumore encefalico.
  • Iperfunzione della ghiandola surrenale. Il surrene lavora più di quanto dovrebbe come conseguenza di una stimolazione esterna o in seguito a meccanismi cellulari.
  • Sintesi ectopica di ACTH. L’ACTH è il segnale che il nostro cervello invia per attivare il rilascio di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali. Determinate neoplasie, come alcuni tumori del pomone, possono sintetizzare e secernere questa sostanza.
  • Cushing iatrogeno. L’eccesso di cortisolo può essere dovuto all’assunzione cronica di farmaci corticosteroidi.
Un eccesso di cortisolo è dovuto all'iperattività del surrene.
Le ghiandole surrenali sono la principale sede di produzione di cortisolo.

Vi consigliamo di leggere anche: Corticotropina: che cos’è e come agisce?

Cosa bisogna fare se si presenta un eccesso di cortisolo?

Lo stress quotidiano ci porta ad avere alti livelli di cortisolo. Se non si raggiungono parametri patologici, tuttavia, non è necessario sottoporsi a un trattamento. È importante ridurre lo stress mediante esercizi di rilassamento o lo sport; entrambi ci aiutano a consumare le energie fornite dal cortisolo.

D’altra parte, in caso di assunzione cronica di cortisone, di diagnosi di diabete oppure osteoporosi e di obesità senza causa apparente, è comune soffrire di un eccesso di cortisolo.

È consigliabile rivolgersi al medico, perché a volte sono sufficienti semplici provvedimenti per risolvere la situazione. Il medico, inoltre, risalirà alla causa e individuerà l’eventuale presenza di tumori o altri disturbi della salute. Alla luce di ciò, indicherà il trattamento adeguato.

  • Definición de cortisol – Diccionario de cáncer – National Cancer Institute. (n.d.). Retrieved May 17, 2020, from https://www.cancer.gov/espanol/publicaciones/diccionario/def/cortisol
  • Síndrome de Cushing – Trastornos hormonales y metabólicos – Manual MSD versión para público general. (n.d.). Retrieved May 17, 2020, from https://www.msdmanuals.com/es-es/hogar/trastornos-hormonales-y-metabólicos/trastornos-de-las-glándulas-suprarrenales/síndrome-de-cushing
  • Díaz Gutiérrez, Susana Patricia, et al. “Asociación entre el nivel de cortisol sérico y la mortalidad en pacientes postquirúrgicos con choque hipovolémico hemorrágico.” Medicina Crítica 32.1 (2018): 7-12.
  • Cortés Romero, Celso Enrique, et al. “Stress and cortisol: implications on food intake.” Revista Cubana de Investigaciones Biomédicas 37.3 (2018): 1-15.
  • Martínez, Julio Conchado, et al. “Estrés académico y valores de cortisol en estudiantes de medicina.” Revista Científica y Tecnológica UPSE 5.1 (2018): 77-82.