Come eliminare le vene varicose dalle gambe

· 13 ottobre 2015
I massaggi possono essere un rimedio molto efficace per riattivare la circolazione delle gambe e combattere le vene varicose. Possiamo anche migliorarne gli effetti benefici usando degli oli essenziali

Eliminare le vene varicose dalle gambe è possibile? Le varici sono un problema che va molto al di là del non poter più mostrare le nostre splendide gambe senza provare vergogna.

Sono causate da vari fattori e hanno bisogno di appositi trattamenti per essere ridotte.

In questo articolo capiremo come eliminare le antiestetiche vene varicose dalle gambe in modo naturale ed efficace.

Comparsa delle vene varicose

Forse avrete già notato qualche piccola vena sulle gambe, ma non le avete prestato troppa attenzione.

Ecco il primo errore che commettiamo di solito: è molto importante analizzare l’evoluzione delle vene varicose affinché non divengano improvvisamente un problema troppo serio. 

Il vostro medico di fiducia sarà certamente in grado di realizzare una diagnosi certa delle vostre condizioni, ma è anche consigliabile che siate voi stessi ad analizzarne le cause.

Con il passare del tempo, se non si prendono dei provvedimenti, le vene varicose possono diventare dolorose.

Riducono la qualità della vita impedendoci di camminare, di metterci alcuni vestiti o di realizzare le attività che ci appassionano.

Con costanza e con una buon predisposizione, potremo eliminare una volta per tutte le vene varicose dalle gambe.

Un cambiamento nelle abitudini quotidiane sarà molto importante affinché il nostro quadro clinico migliori. Le varici compaiono a causa di:

  • Obesità
  • Vita sedentaria
  • Fumo
  • Antecedenti familiari
  • Problemi circolatori

Vi consigliamo di leggere: Piante medicinali per trattare le vene varicose

Consigli per trattare le vene varicose nelle gambe

Dolore causato dai tacchi

A volte ci viene consigliato di cambiare le nostre abitudini quotidiane e non capiamo esattamente a cosa ci si riferisca.

I seguenti consigli vi serviranno anche per migliorare altri aspetti della vostra vita, ma soprattutto avranno conseguenze importanti  per quanto riguarda il trattamento delle varici nelle gambe.

Migliorate la circolazione del sangue

Consiglio importantissimo affinché il flusso del sangue non venga ostacolato in nessuna zona delle gambe.

Cercate di fare degli esercizi a bassa intensità, come ad esempio portare a passeggio il cane, camminare nel parco, andare in bicicletta, nuotare, ecc.

Potete inoltre sollevare le gambe quando siete in casa sedute sul divano.

Vi consigliamo ovviamente di non rimanere per troppo tempo sedute o ferme, ma di cambiare posizione il più spesso possibile.

Cercate di perdere peso

L’obesità è una delle cause principali delle vene varicose. Le gambe, infatti, devono sostenere un peso maggiore e le vene dovranno sostenere una maggior quantità di lavoro per far sì che il sangue ritorni al cuore.

Fate una dieta che vi aiuti a perdere peso e a far diminuire la pressione esercitata sugli arti inferiori.

Usate calze compressive

Le persone che realizzano viaggi lunghi in aereo, ad esempio, usano spesso queste calze compressive.

Si possono acquistare in farmacia o in negozi specifici senza alcun problema e possono essere usate tutto il giorno, non solo quando si sta per molto tempo seduti o nella stessa posizione.

Tuttavia, è importante chiedere al medico quanto tempo è opportuno indossarle, per evitare altri problemi.

Massaggiare la zona

Ogni pomeriggio o sera (o comunque almeno un paio di volte alla settimana), quando arrivate a casa, potete farvi da soli dei massaggi per far attivare la circolazione del sangue.

Potete usare per questi massaggi degli oli essenziali come quello di lavanda, di oliva etc.

Dormite con le gambe sollevate

Potete far ciò in diversi modi, ad esempio collocando dei cuscini sotto i vostri talloni affinché le gambe risultino sollevate rispetto al busto.

Potete inoltre collocare dei tacchetti sotto i piedi del letto, nella parte inferiore, in modo tale da riposare con le gambe più in alto rispetto alla testa.

Un buon modo per migliorare la circolazione del sangue è dunque sollevare le gambe per qualche minuto.

Ad esempio potete mettere le caviglie o le piante dei piedi sulla parete mentre siete seduti o sdraiati a terra, sul letto, nel divano, ecc.

Mangiate meglio

È molto importante includere più antiossidanti nella vostra dieta. In questo modo le vostre vene saranno più sane e forti.

Cercate di aggiungere anche biflavonoidi che aiutano a ridurre le vene varicose. 

Si trovano negli agrumi come le arance o i pompelmi.

Rimedi naturali contro le vene varicose delle gambe

Abbiamo già appreso alcuni consigli per migliorare l’aspetto delle varici nelle nostre gambe, ed abbiamo anche detto che l’alimentazione è molto importante per migliorare qualsiasi condizione o problema.

È dunque giunto il momento di capire quali siano i migliori rimedi naturali per combattere le vene varicose nelle gambe:

Mirtilli

Mirtilli rossi

Hanno molte proprietà utili a migliorare la qualità e la circolazione del sangue, infatti sono vasodilatatori, antiemorragici e, inoltre, rafforzano le pareti delle vene.

Come se non bastasse, questi frutti sono ricchi di biflavonoidi. Cercate di mangiarne almeno un pugno al giorno, sia naturalmente che sotto forma di succo o nelle insalate.

Calendula

Questa pianta possiede numerosi benefici per la pelle e anche per la nostra salute interiore.

Migliora il tono delle vene ed evita che si debilitino con il passare del tempo e a causa delle cattive abitudini.

Ripara i tessuti danneggiati, è un antinfiammatorio e riduce il gonfiore.

Potete comprare una crema naturale a base di calndula e applicarla sulle gambe ogni sera prima di andare a dormire.

Se volete una versione più naturale, potete realizzare il seguente unguento.

Ingredienti

  • 1 pugno di petali di calendula.
  • 1 po’ d’acqua

Preparazione

Macinate i fiori con l’acqua fino ad ottenere una pasta omogenea. Applicate sulla zona da trattare tutte le sere.

La mattina successiva risciacquate. Ripetete il trattamento ogni giorno per almeno un mese.

Leggete anche: I migliori oli essenziali per trattare le vene varicose

Amamelide

Vene varicose sulle gambe

Ha proprietà astringenti che agiscono sul sistema circolatorio e alleviano la sensazione di pesantezza che producono le varici.

Per assumere questa pianta, potete preparare un tè.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie secche di amamelide (5 gr)
  • 1 tazza d’acqua bollente (250 ml)

Preparazione

Preparate una tisana con le foglie di amamelide e bevetela tiepida.

Se volete applicare l’amamelide in modo topico, potete usarne l’acqua.

Si prepara esattamente come il tè, ma invece di berlo, si lascia raffreddare e si applica sulle gambe con un batuffolo di cotone.

Guarda anche