Emozioni siciliane: la granita di Catania

· 18 settembre 2014

Appassionati di dolci, fate ben attenzione! Oggi parleremo della “minnulata”, la celebre granita della zona di Catania, incantevole città di mare della Sicilia orientale. Si tratta di un dolce fresco e appetitoso, adatto anche a vegani e vegetariani! Una perfetta soluzione per ogni momento della giornata dalla colazione alla cena. Scopriamo insieme come prepararla in modo semplice e veloce.

 Chi non conosce le gioie della granita siciliana?

Tipico dolce estivo, la granita rinfresca e allieta nei momenti di arsura. E anche adesso che siamo alle porte dell’autunno, tanti in Sicilia non rinunciano ad una golosa colazione con granita e la classica brioche dalla forma di semisfera sormontata da una piccola palla schiacciata (anche detta “u tuppu” cioè il “tuppo”).

 Brioche

Tante versioni per un’unica delizia

La granita siciliana ha il marchio PAT, è stata cioè inclusa tra i “prodotti agroalimentari tradizionali”: si tratta di un elenco predisposto dal Ministero delle Politiche agrarie e Forestali in collaborazione con le singole Regioni.

Sarebbero stati gli arabi a dare origine a questo delizioso dolce introducendo nella regione lo “sherbet”, una sorta di mix tra gelato e sciroppo di frutta o acqua di rose

Non esiste un’unica ricetta per preparare la granita, ma una molteplicità di varianti: in alcune aree la consistenza è più granulosa, in altre più cremosa. In certe zone si usano le mandorle tostate con la buccia e in altre quelle pelate, e così via… E non esiste solo la granita di mandorle! Molto diffuse e apprezzate sono quelle al limone, alla pesca, ai gelsi neri, al cioccolato (in alcuni casi aromatizzato con cannella), al pistacchio e al caffè (questa spesso guarnita con soffice panna montata).

Granita di caffè guarnita di panna con brioche

Per voi una ricetta semplice e veloce

Per fare una granita “come si deve” occorrerebbe lavorare le mandorle con lo zucchero per ottenere un panetto di mandorle. Sciogliendo poi il panetto in acqua calda si ottiene il latte di mandorle con cui preparare la granita (come già detto, esistono altri tipi di procedure anche più complesse). La lavorazione richiede tempo e pazienza.

Qui abbiamo scelto di proporvi una ricetta semplice semplice per realizzare una golosa granita di mandorle in modo pratico e veloce!

Ingredienti

  • un litro di latte di mandorla (acquistabile nei supermercati dove è anche possibile trovare il panetto di mandorle con cui preparare la bevanda)
  • 200 grammi di zucchero

mandorle

Come procedere

Con un mestolo di legno, amalgamate il latte di mandorla con lo zucchero in una casseruola a fiamma bassa. Portate a bollore e continuate a mescolare con pazienza finché lo zucchero si sarà ben sciolto nel latte. Togliere quindi dal fuoco e lasciare raffreddare.

Quando il composto avrà raggiunto la temperatura ambiente, versatelo in un contenitore preferibilmente di acciaio a chiusura ermetica e mettete in freezer. È fondamentale mescolare il composto di tanto in tanto: occorre evitare che la granita diventi ghiacciata e quindi immangiabile… molto lontana dal raffinata cremosità catanese. Quando il composto avrà raggiunto una consistenza cremosa di vostro piacimento, potrete finalmente gustare la vostra granita e lasciarvi ammaliare dal suo inconfondibile sapore!

Se disponete di gelatiera il procedimento si velocizza notevolmente: basterà procedere nel modo consueto usato per la preparazione del gelato.

Lettori dalla Sicilia, vi invitiamo a condividere con noi le vostre ricette di questo dolce tanto amato… Cosa aspettate? Buona emozione siciliana a tutte e tutti!

Granita

Guarda anche