Ernia del disco: cause e sintomi

· 24 ottobre 2014
L'ernia del disco lombare è caraterizzata da un dolore che ci soncentra nella zona bassa della schiena e che può irradiarsi fino alle gambe tramite il nervo sciatico.

Molte persone soffrono di ernia del disco. Dolorosa e invalidante, è un problema serio che vale la pena di conoscere. Come è noto, la colonna vertebrale è costituita da una serie complessa di piccole ossa chiamate vertebre, ma coinvolge anche muscoli e legamenti che in un certo momento potrebbero creare dei problemi. Per saperne di più, continuate a leggere questo articolo.

Come riconoscere un’ernia del disco alla colonna vertebrale

1. Che cos’è un’ernia del disco?

I dischi intervertebrali sono i responsabili dell'ernia del disco

Che cosa sono questi dischi della colonna vertebrale che causano tanto dolore e fastidio? Per capirlo, bisogna considerare i tessuti presenti tra le ossa della colonna vertebrale, che hanno una consistenza molle e un rivestimento esterno, l’anello fibroso, e fungono da ammortizzatori, adattandosi ai nostri movimenti. Questi tessuti si chiamano dischi intervertebrali e sono i responsabili delle ernie del disco. Questi, infatti, possono logorarsi o danneggiarsi, con il risultato di provocare, una volta che il rivestimento esterno si rompe, la fuoriuscita del tessuto bianco polposo che fa pressione sui nervi e provoca dolore, oltre a perdere la capacità ammortizzatrice.

2. Perché si soffre di ernia del disco?

Quando si soffre di ernia del disco, la colonna vertebrale diventa meno flessibile

Fondamentalmente, i sintomi dell’ernia del disco si manifestano con gli anni. A mano a mano che il tempo passa, la colonna vertebrale è meno flessibile, diventa più rigida e i legamenti che circondano i dischi possono logorarsi. Anche i dischi intervertebrali diventano più rigidi, perché perdono la loro capacità di idratarsi e si logorano. Avvertiamo dolore senza conoscerne il motivo: per questa ragione è importante conoscere i sintomi dell’ernia del disco.

3. Quali sono i sintomi di un’ernia del disco?

La zona in cui si avverte il dolore indica il punto in cui si trova l'ernia

  • In primo luogo, in base alla zona in cui avvertite il dolore, potete identificare il punto in cui si trova l’erniaÈ importante.
  • Se vi fanno male le gambe, se si addormentano o sono pesanti, se avete formicolio o intorpidimento, è possibile che l’ernia del disco si trovi nella zona lombare. Se avvertite fastidio a metà schiena, è probabile che si tratti di un’ernia dorsale. Se notate tensione o dolore al collo e anche nella zona delle braccia, allora potreste avere un’ernia cervicale.
  • Sintomi di un’ernia del disco cervicale: avvertite dolore al collo, lo sentite rigido, non riuscite a muoverlo di lato, avete crampi al collo che scendono fino alle spalle e alle braccia; potreste avere anche nausea e svenimenti. Oltre a questi sintomi, è normale che durante la notte vi si addormentino le braccia e le mani, che facciate fatica a sollevare pesi, vi sentiate deboli e vi cadano le cose. È molto fastidiosa e invalidante.
  • Sintomi di un’ernia del disco lombare: in questo caso il dolore si concentra sulla parte bassa della schiena ed è molto strano; potreste sentire anche un forte calore che vi costringe a mantenere la schiena diritta, quasi tesa. Avvertite una rigidità muscolare che si accompagna a crampi che possono raggiungere anche le gambe. È un dolore irradiato, conosciuto anche come sciatica o sciatalgia. Molte persone riferiscono di avere anche male ai piedi, formicolio, debolezza e perfino incontinenza. Si tratta di casi estremi, ma, se doveste manifestare questi sintomi, non esitate a rivolgervi immediatamente al medico.

Leggete anche: Rimedi naturali per le contratture alla schiena

  • I medici parlano anche di dolore irradiato. Che cosa significa? Vuol dire che vi fa male una parte del corpo, ma l’ernia, in realtà, è localizzata in un’altra zona. Ad esempio, sentite dolore alle gambe, ma l’ernia si trova sulla schiena. È un problema che riguarda soprattutto un disco intervertebrale. È molto comune, ad esempio, sentire un dolore ai glutei che va dalla parte posteriore fino alla zona interna della gamba. Se vi dovesse capitare, sappiate che forse soffrite di radicolopatia. Ad ogni modo, il vostro medico potrà formulare una diagnosi più certa e accurata.

4. Quando avete bisogno dell’aiuto di un medico?

Quando si presentano i sintomi di un'ernia, bisogna rivolgersi al proprio medico

Il dolore causato da qualsiasi tipo di ernia del disco vi impedisce di condurre una vita normale. Non potete camminare, lavorare o trasportare pesi come avete sempre fatto. Avete difficoltà a dormire e anche a sedervi su una sedia. Se presentate questi sintomi per diverse settimane di seguito, rivolgetevi al vostro medico affinché vi sottoponga ad un controllo specifico da cui ricavare una diagnosi corretta.

In caso di incontinenza urinaria o di perdita di controllo degli sfinteri, i medici raccomandano di recarsi con urgenza in ospedale. L’ernia responsabile di questi sintomi sta ostacolando le normali funzioni del corpo: si tratta di un problema molto grave che va risolto in tempo.

Potrebbe interessarvi anche: Rimedi naturali per l’incontinenza urinaria

In generale, si ricorre all’intervento chirurgico. Non preoccupatevi: gli interventi di questo tipo hanno un alto tasso di successo e vi consentono di tornare alla vostra vita normale. Quindi, ora che conoscete i sintomi dell’ernia del disco, fate attenzione e non esitate a chiamare il vostro medico per qualsiasi dubbio. Ricordate che ne va della qualità della vostra vita.

Guarda anche