Metodi di cottura: i 5 migliori per mangiare sano

· 28 ottobre 2018
Bollire il cibo è uno dei metodi di cottura più sani e più semplici, ma non è l'unico. Scoprite anche gli altri per non annoiarvi in cucina.

Cucinare sano non è sempre così semplice come vorremmo. Si deve tenere conto del valore nutrizionale dei cibi, dei gusti personali e di eventuali esigenze di salute. Inoltre, quando si cucina non sempre si ha la possibilità di scegliere la soluzione di cottura migliore. Avete già chiaro quali sono i metodi di cottura più sani?

Anche se probabilmente ne conoscete già alcuni, forse ve ne sfuggono degli altri. In questo articolo scoprirete gli effetti di questi metodi di cottura sui nutrienti dei vostri cibi.

Scoprite con noi le alternative migliori per cucinare più sano e migliorare il gusto dei vostri piatti.

Metodi di cottura

1. La bollitura

Bollire gli alimenti è uno dei metodi di cottura più sani e semplici che ci siano. Serve solo un po’ d’acqua, un pizzico di sale e qualche erba o spezia, a seconda dei gusti.

Ciò nonostante, dovete tenere in conto che se superate il tempo di cottura e la temperatura, il cibo rischia di disfarsi, causando la perdita di molti nutrienti.

Pesce e riso

Per sfruttare al meglio questo metodo e assicurarvi che il cibo mantenga le sue proprietà nutritive, provate a:

  • Aggiungere gli alimenti solo quando l’acqua inizia a bollire, per evitare che passino troppo tempo in acqua.
  • Togliere i cibi dal fuoco appena raggiungono la cottura e la consistenza desiderata.
  • Nel caso in si preparino le verdure, ma non un brodo, filtrate le verdure una volta pronte. Quindi passatele sotto l’acqua fredda del rubinetto per evitare che continuino a cuocere.

Vi può interessare: Effetti negativi dell’uso del microonde

2. Cottura al vapore

Il secondo metodo di cottura per mangiare sano è molto simile alla bollitura. La differenza sta nel fatto che gli alimenti non entrano in contatto diretto con l’acqua.

Questo metodo consiste nel mettere a bollire un po’ d’acqua in una pentola. La quantità d’acqua deve essere sufficiente a raggiungere i 5 centimetri. I prodotti da cucinare al vapore devono essere posti sopra il livello dell’acqua. Di solito si usa un’apposita base o un cestello a griglia come supporto.

Dovete mantenere la fiamma bassa o media per fare in modo che l’acqua continui a bollire generando vapore. E’ proprio il vapore a cuocere il cibo.

Con questo metodo potete cucinare tutti i tipi di alimenti, anche se i più comuni sono le verdure e le proteine.

3. L’arrosto

Un altro dei metodi migliori per una cottura salutare è l’arrosto. Avrete solo bisogno di una griglia o di una padella antiaderente e di una fiamma diretta. Questo metodo è perfetto per le verdure e le proteine.

Patate arrosto

Anche se il contatto con il fuoco dona ai cibi un sapore particolare, i sapori naturali della carne e delle verdure possono non piacervi. Per migliorarli potete utilizzare alcuni condimenti, come ad esempio:

  • Erbe aromatiche
  • Succo di limone
  • Spezie
  • Oli vegetali
  • SalsaWorcester

Può interessarvi anche: Scoprite 8 spezie con cui sostituire il sale

Questo tipo di cottura è perfetto per ridurre la quantità di grassi ingeriti con gli alimenti. Se preparate della carne che presenta molto grasso, vi consigliamo di rimuoverne il più possibile.

La cottura arrosto facilita anche la caramellizzazione degli zuccheri contenuti naturalmente nelle verdure. Questo è ciò che dona quel sapore caratteristico al cibo ed è anche ciò che elimina alcune calorie.

4. Cottura al forno

Uno dei metodi maggiormente preferiti un po’ da tutti è la cottura al forno. Di norma il forno si impiega per cucinare dolci, torte o pizze, ma può essere utilizzato anche per altri alimenti in modo molto interessante.

Pesce al forno

Il grande svantaggio di questo metodo è che dovete imparare a conoscere bene il vostro forno, oltre ad averne uno.  Tuttavia, il lato positivo risiede nel fatto che si tratta di un metodo che vi permetterà di creare dei piatti sofisticati con svariati ingredienti e con pochi grassi.

5. La cottura al salto

Il prossimo metodo di cottura salutare include l’uso di un po’ d’olio. Ne sarà sufficiente una minima quantità e potrete sceglierlo della migliore qualità, come l’olio d’oliva extravergine.

La cottura al salto è perfetta per cucinare le verdure e creare delle gustosissime “insalate tiepide”.  Quando preparate i vostri piatti saltati, provate a mescolare questi ingredienti:

  • Carne magra
  • Grani integrali, come la quinoa o il riso
  • Verdure tagliate alla julienne

Avrete così un piatto ben bilanciato e sano. Inoltre, è stato dimostrato che la cottura delle verdure con un po’ di olio extravergine di oliva ne aumenta le proprietà antiossidanti.

Guarda anche